Felicità... dove sei

telenovela italiana
Felicità... dove sei
PaeseItalia
Anno1985
Formatoserial TV
Generetelenovela
Stagioni1
Puntate110
Durata30 min
Lingua originaleItaliano
Crediti
RegiaSigismondo Velasco
SceneggiaturaMarissa Garrido
Interpreti e personaggi
ScenografiaGianluigi Mangano e Flavio Phebo
CostumiRoberta Pellegrini
Prima visione
Dall'11 settembre 1985
Al6 maggio 1986
Rete televisivaRete A

Felicità... dove sei è la prima telenovela prodotta in Italia.

Realizzata a Milano nel 1985 da Rete A in 110 puntate di 30 minuti ciascuna, vedeva come protagonista Verónica Castro, l'attrice messicana regina del genere, che aveva ottenuto un incredibile successo in Italia grazie alla serie Anche i ricchi piangono. La sigla di testa, La canzone della felicità, e quella di coda, Mi manchi, sono entrambe scritte da Toto Cutugno e cantate in italiano da Verónica Castro.

TramaModifica

La telenovela, un remake della messicana Paloma (1975) (in seguito è stato realizzato anche un altro remake intitolato Mi querida Isabel, prodotto in Messico nel 1997) racconta la storia di Karina (interpretata dalla Castro), studentessa universitaria che per mantenersi agli studi lavora in un fast food. La madre, che crede morta, in realtà è in carcere condannata ingiustamente per un omicidio che non ha commesso e questo tragico evento ha spinto il padre della ragazza all'alcolismo, mentre il fratello Gabriele è uno spiantato che vive di espedienti. Karina è corteggiata dal compagno di università Raoul (interpretato dal regista Angelo Longoni, all'epoca attore) che per lei è solo un amico e dal ricco Daniele Agosti (Marco Marelli) rampollo di una famiglia di industriali, ma la storia è osteggiata dalla gelosissima madre di lui - la contessa Caterina - per via delle umili origini della ragazza e per questo spinge il figlio tra le braccia della ricca e spregiudicata Eugenia Montaño (Beatriz Castro).

A gettare nuove ombre sulla storia tra Daniele e Karina anche un tremendo segreto del passato: anni prima il padre di Daniele venne assassinato e proprio per quel delitto la madre di Karina si trova in carcere.

Nel frattempo molte vicissitudini interessano la vita dei due innamorati come l'uscita dal carcere della madre di Karina che, temendo di non essere accettata si finge un'estranea per cercare di ricucire un rapporto coi figli; il tentativo di estorsione di Gabriele nei confronti della sorella di Daniele, Dora Agosti, e ancora una dura lite tra Karina e la contessa Agosti che vede quest'ultima ferire la ragazza al volto con un attizzatoio, nonché il ricorso di Eugenia al satanismo e alla magia nera per separare Daniele e Karina.

Karina, travolta da tutte queste circostanze e delusa da Daniele, che ingannato da Eugenia pensa di aspettare un figlio dalla donna, lascia Milano e si trasferisce a Roma dove inizia una relazione con Alessandro (Gerardo Amato) ma alla fine si riavvicinerà al primo amore e sposerà Daniele.

CuriositàModifica

  • Inizialmente il titolo della telenovela doveva essere La felicità non si compra: così la annunciò la Castro, a pochi giorni dalla messa in onda, dagli schermi di Canale 5 durante la premiazione dei Telegatti nel maggio 1985. All'ultimo la programmazione venne invece rimandata e la telenovela partì solo nel settembre 1985 con il titolo Felicità...dove sei?.
  • A quasi 20 anni da Felicità... dove sei gli attori Gerardo Amato (Alessandro) e Margareta Von Kraus (la contessa Caterina) hanno recitato sul set della soap Vivere rispettivamente nei ruoli del commissario Sergio Costantini e di una carcerata compagna di cella di Silvana Canale. Nello stesso periodo Marco Marelli (Daniele) venne scritturato in Cento Vetrine nel ruolo del dottor Alberto Piranesi.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione