Felix Gottwald

combinatista nordico austriaco
Felix Gottwald
2010 Winter Olympics Felix Gottwald in nordic combined LH10km.jpg
Felix Gottwald in gara ai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006
Nazionalità Austria Austria
Altezza 179 cm
Peso 68 kg
Combinata nordica Nordic combined pictogram.svg
Squadra SK Saalfelden
Termine carriera 2011
Palmarès
Olimpiadi 3 1 3
Mondiali 3 2 6
Mondiali juniores 1 1 4
Coppa del Mondo 1 trofeo
Coppa del Mondo - Sprint 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Felix Gottwald (Zell am See, 13 gennaio 1976) è un ex combinatista nordico austriaco.

BiografiaModifica

Pluricampione olimpico e mondiale della disciplina, Felix Gottwald si presenta al Circo bianco vincendo cinque medaglie (un oro, un argento e tre bronzi), tra il 1993 e il 1996, ai Mondiali juniores. Esordisce in Coppa del Mondo il 23 gennaio 1993. Nel 1997 partecipa ai Mondiali di Trondheim in Norvegia vincendo una medaglia d'argento nella gara a squadre. Tre anni dopo conquista la sua prima gara individuale in Coppa del Mondo nella gara sprint disputata a Kuopio in Finlandia. Nel 2001, nella stessa stagione, si aggiudica sia la Coppa del Mondo generale che quella sprint, oltre a due medaglie iridate a Lathi: un argento nella gara a squadre e un bronzo nell'individuale.

L'anno seguente è convocato per i XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City 2002 negli Stati Uniti dove conquista tre medaglie di bronzo nelle tre discipline della combinata nordica.

Ai Mondiali della Val di Fiemme 2003 ottiene il primo oro, nella gara a squadre, oltre a un argento (nell'individuale) e un bronzo (nella sprint). Altri due bronzi l'atleta austriaco li vince nella successiva edizione di Oberstdorf 2005, in Germania, ma l'apice della carriera giunge l'anno successivo XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006, dove si aggiudica due ori (nella gara sprint e nella gara a squadre) e un argento (nell'individuale). Partecipa ai Mondiali di Oslo 2011 vincendo l'oro sia nella gara a squadre dal trampolino corto, sia dal trampolino lungo.

PalmarèsModifica

OlimpiadiModifica

MondialiModifica

Mondiali junioresModifica

Coppa del MondoModifica

Coppa del mondo - vittorieModifica

Data Località Nazione Trampolino Spec.
16 marzo 2000 Sankt Moritz
Santa Caterina Valfurva
  Svizzera
  Italia
Olympiaschanze K94 T MS NH/3x5 km
(con Michael Gruber e Christoph Bieler)
2 dicembre 2000 Kuopio   Finlandia Puijo K120 SP LH/7,5 km
3 dicembre 2000 Kuopio   Finlandia Puijo K120 MS LH/10 km
19 gennaio 2001 Park City
Soldier Hollow
  Stati Uniti Utah Olympic Park K120 SP LH/7,5 km
1º marzo 2001 Nayoro   Giappone Piyashiri K90 MS NH/10 km
9 marzo 2001 Oslo   Norvegia Holmenkollen K115 IN LH/15 km
10 marzo 2001 Oslo   Norvegia Holmenkollen K115 SP LH/7,5 km
7 dicembre 2001 Zakopane   Polonia Wielka Krokiew K116 MS LH/15 km
16 dicembre 2001 Steamboat Springs   Stati Uniti Howelsen K88 IN NH/15 km
29 dicembre 2001 Oberwiesenthal   Germania Fichtelberg K95 SP NH/7,5 km
5 gennaio 2002 Schonach   Germania Langenwaldschanze K90 IN NH/15 km
11 gennaio 2002 Val di Fiemme   Italia Giuseppe Dal Ben K120 SP LH/7,5 km
13 gennaio 2002 Ramsau am Dachstein   Austria W90-Mattensprunganlage K90 MS NH/15 km
1º gennaio 2003 Oberhof   Germania Hans Renner K120 SP LH/7,5 km
12 gennaio 2003 Chaux-Neuve   Francia La Côté Feuillée K90 IN NH/15 km
8 marzo 2003 Oslo   Norvegia Holmenkollen K115 SP LH/7,5 km
15 marzo 2003 Lahti   Finlandia Salpausselkä K116 SP LH/7,5 km
12 febbraio 2005 Pragelato   Italia Stadio del Trampolino HS140 SP LH/7,5 km
3 gennaio 2006 Ruhpolding   Germania Große Zirmbergschanze HS128 SP LH/7,5 km
6 gennaio 2007 Oberstdorf   Germania Schattenberg HS137 IN NH/15 km
20 gennaio 2007 Seefeld in Tirol   Austria Toni Seelos HS100 SP NH/7,5 km
9 gennaio 2010 Val di Fiemme   Italia Giuseppe Dal Ben HS134 IN LH/10 km
27 novembre 2010 Kuusamo   Finlandia Rukatunturi HS142 IN LH/10 km
8 gennaio 2011 Schonach   Germania Langenwaldschanze HS106 IN NH/10 km

Legenda:
IN = individuale Gundersen
SP = sprint
MS = partenza in linea
T = gara a squadre
NH = trampolino normale
LH = trampolino lungo

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN312636684 · GND (DE136826016 · WorldCat Identities (ENviaf-312636684