Apri il menu principale
Fenêtre de Champorcher
Finestra di Champorcher.JPG
Segnale alla Fenêtre de Champorcher con indicazioni dell'Alta via della Valle d'Aosta n. 2
StatoItalia Italia
RegioneValle d'Aosta Valle d'Aosta
Località collegateChamporcher
Cogne
Altitudine2 827 m s.l.m.
Coordinate45°36′01.76″N 7°29′51.71″E / 45.60049°N 7.497697°E45.60049; 7.497697Coordinate: 45°36′01.76″N 7°29′51.71″E / 45.60049°N 7.497697°E45.60049; 7.497697
Infrastrutturasentiero
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Fenêtre de Champorcher
Fenêtre de Champorcher

La Fenêtre de Champorcher (detto anche col Fenêtre, che significa in francese colle finestra) (2.827 m s.l.m.) è un valico alpino delle Alpi Graie che unisce la valle di Champorcher e la valle di Cogne.

Indice

DescrizioneModifica

 
Il colle visto dalla valle di Champorcher (a destra la Torre Ponton).
 
Vista dalla valle di Cogne (a destra il Bec Costazza).

Il colle si apre tra il Bec Costazza e la Torre Ponton. Dal versante di Champorcher la Finestra si trova a monte del lago Misérin ed alla testata della valle; dal versante di Cogne si trova alla testata del vallone dell'Urtier (vallone secondario della valle di Cogne). Dalla finestra ha inizio sul lato Cogne il parco nazionale del Gran Paradiso e su quello verso Champorcher il parco naturale del Mont Avic.[1] Secondo la classificazione orografica SOIUSA il colle separa due dei supergruppi che compongono le Alpi del Gran Paradiso, la Catena Emilius-Tersiva (a nord del colle) dal Gruppo della Rosa dei Banchi (a sud).[2]

Si trova lungo il percorso dell'Alta via della Valle d'Aosta n. 2.

Il colle, oltre che dal sentiero, è attraversato dalla linea elettrica ad alta tensione che trasportava in italia l'energia elettrica prodotta dal reattore nucleare francese Superphenix.[3]

NoteModifica

  1. ^ Carta semplificata Parco Naturale Mont Avic, on-line su www.montavic.it Archiviato il 6 ottobre 2014 in Internet Archive. (consultato nel settembre 2014)
  2. ^ Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.
  3. ^ Itinerario 1 - Da Chardonney al lago Miserin, per Casa di Caccia di Dondenaz, scheda su www.itinerariitaliani.com (consultato nel settembre 2014)

CartografiaModifica

Altri progettiModifica