Apri il menu principale

Ferdinando Maria Innocenzo di Baviera

Ferdinando Maria Innocenzo di Baviera
Ferdinand Maria Innozenz von Bayern (1699-1738) by Joseph Vivien, Munich, 1723-1724 AD, oil on canvas - Hessisches Landesmuseum Darmstadt - Darmstadt, Germany - DSC00629.jpg
ritratto in armatura del principe Ferdinando Maria Innocenzo di Baviera, (opera di Joseph Vivien)
NascitaBruxelles, 5 agosto 1699
MorteMonaco di Baviera, 9 dicembre 1738
Luogo di sepolturaChiesa di San Gaetano
ReligioneCattolicesimo
Dati militari
Paese servitoBanner of the Holy Roman Emperor (after 1400).svg Sacro Romano Impero
Forza armataEsercito del Sacro Romano Impero
ArmaFanteria
GradoFeldmaresciallo del Sacro Romano Impero
voci di militari presenti su Wikipedia

Ferdinando Maria Innocenzo Michele Giuseppe di Baviera (Bruxelles, 5 agosto 1699Monaco di Baviera, 9 dicembre 1738) è stato un generale tedesco, figlio del Principe elettore di Baviera Massimiliano II Emanuele di Baviera e di Teresa Cunegonda Sobieska di Polonia.

VitaModifica

Ferdinando Maria Innocenzo era un figlio dell'elettore Massimiliano II Emanuele di Baviera (1662-1726) nato dal suo matrimonio con Teresa Cunegonda Sobieska di Polonia (1676-1730), una figlia di Giovanni III Sobieski.

Servì come generale nell'esercito imperiale. Nel 1738, fu promosso a feldmaresciallo e a Feldzeugmeister imperiale.[1]

Morì nel 1738 e fu sepolto nella chiesa dei Teatini a Monaco di Baviera.

Matrimonio e figliModifica

Ferdinando Maria Innocenzo sposò il 5 febbraio 1719 a Zákupy la contessa palatina Maria Anna Carolina di Neuburg, una figlia di Filippo Guglielmo Augusto del Palatinato. Ebbero i seguenti figli:

sposò nel 1742 la contessa palatina Maria Anna di Sulzbach (1722-1790)

Ferdinando Maria Innocenzo ebbe anche un figlio da una relazione extra-coniugale con la contessa Marie Adelaide Fortunata Spaur (1694-1781):

  • Joseph Ferdinand (1718-1805), duca di Salern, sposò:
    1. nel 1753 la contessa Marie Mechthildis di Törring (1734-1764)
    2. nel 1766 la contessa Josepha de La Rosee (d. 1772)

FontiModifica

  • Johannes Erichsen and Katharina Heinemann (Hrsg.): Die Schlacht von Höchstädt. Brennpunkt Europas 1704, Jan Thorbecke, Ostfildern, 2004, ISBN 3-7995-0214-9

NotesModifica

  1. ^ Kunstwissenschaftliche Gesellschaft in München, Staatliche Kunstsammlungen, München and Zentralinstitut für Kunstgeschichte in München: Münchner Jahrbuch der bildenden kunst, Prestel Verlag, 1963, p. 171

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN81190042 · GND (DE136926738 · CERL cnp01159518 · WorldCat Identities (EN81190042