Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena

nobile e pilota automobilistico austriaco
Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena
Erede al trono d'Austria-Ungheria
Stemma
Nome completo Ferdinand Zvonimir Maria Balthus Keith Michael Otto Antal Bahnam Leonhard
Nascita Salisburgo, 21 giugno 1997
Dinastia Asburgo-Lorena
Padre Carlo II d'Austria
Madre Francesca Thyssen-Bornemisza
Ferdinand Zvonimir Habsburg-Lothringen
Ferdinand Habsburg.jpg
Nazionalità Austria Austria
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula Renault 2.0 Northern European Cup
Ruolo Pilota
Squadra Fortec Motorsport
 

Ferdinand Zvonimir Maria Balthus Keith Michal Otto Antal Bahnam Leonhard von Habsburg-Lothringen, conosciuto come Ferdinand Zvonimir Habsburg-Lothringen o Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena (Salisburgo, 21 giugno 1997), è un pilota automobilistico austriaco, arciduca, principe imperiale delle disciolte monarchie d'Austria, d'Ungheria, Croazia e Boemia.

BiografiaModifica

Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena è il figlio di Carlo d'Asburgo-Lorena e di Francesca Thyssen-Bornemisza, nipote di Otto d'Asburgo e di Regina di Sassonia-Meiningen.

Nato a Salisburgo è stato battezzato a Zagabria dall'arcivescovo della città con l'intento dichiarato[senza fonte] di risanare i legami tra la famiglia degli Asburgo e i Balcani.

CarrieraModifica

 
In gara su un kart.

KartingModifica

Habsburg ha iniziato la sua carriera agonistica all'età di quattordici anni con la squadra austriaca Speedworld Academy.[1]
Nel 2014, dopo quattro anni trascorsi in categoria ROTAX Junior, vincendo più titoli di campionato, è passato alla Rotax DD2.
Si è qualificato tre volte al Rotax Max Challenge Grand Finals (Portimao - 2012, New Orleans - 2013, Valencia - 2014).


Risultati:

  • 2014 - Campione austriaco nella Rotax DD2, 12º posto nella Rotax Max Challenge Grand Finals a Valencia, Spagna;
  • 2013 - Campione ungherese e campione della bassa Austria, vice-campione europeo centro-orientale, nella Rotax Junior, 10º posto nella Rotax Max Challenge Grand Finals a New Orleans, USA;
  • 2012 - Campione della bassa Austria, 33º posto nel RMC World Finals a Portimao, Portogallo.
 
Su una monoposto.

Formula Renault 1.6 NECModifica

Nel 2014, Habsburg ha fatto il suo debutto in monoposto, prendendo parte alla Formula Renault 1.6 NEC Championship con Lechner Racing.
Ha chiuso 4º, con un tasso di finitura del 100% in 15 gare.

Toyota Racing SeriesModifica

Habsburg ha partecipato alla New Zealand's Toyota Racing Series in gennaio e febbraio 2015 con Victory Motor Racing,
finendo 11º nel campionato, e 5º nella classe principianti con due podi.

Formula Renault 2.0 NECModifica

Per il 2015, Habsburg ha deciso di passare alla Formula Renault 2.0 NEC per Fortec Motorsports.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Carlo I d'Asburgo-Lorena Ottone Francesco d'Asburgo-Lorena  
 
Maria Giuseppina di Sassonia  
Ottone d'Asburgo-Lorena  
Zita di Borbone-Parma Roberto I di Parma  
 
Maria Antonia di Braganza  
Carlo d'Asburgo-Lorena  
Giorgio di Sassonia-Meiningen Federico Giovanni di Sassonia-Meiningen  
 
Adelaide di Lippe-Biesterfeld  
Regina di Sassonia-Meiningen  
Contessa Clara Maria di Korff Conte Alfredo di Korff  
 
Baronessa Elena di Hilgers  
Ferdinando d'Asburgo-Lorena  
Barone Heinrich Thyssen-Bornemisza August Thyssen  
 
Hedwig Pelzer  
Barone Hans Thyssen-Bornemisza  
Baronessa Margit de Kászon et Impérfalva Barone Gábor Bornemisza de Kászon et Impérfalva  
 
Matilda Louise Price  
Francesca Thyssen-Bornemisza  
Keith McNeill Campbell-Walter Alexander McNeil Walter  
 
Florence Ruth Gisella Downing  
Fiona Frances Campbell-Walter  
Lady Frances Henriette Campbell Sir Edward Campbell of Airds  
 
Edith Jane Warren  
 

Ascendenza patrilineareModifica

  1. Gerardo (…-1070), duca di Lorena
  2. Teodorico II (…-1115), duca di Lorena
  3. Simone I (1080-1139), duca di Lorena
  4. Mattia I (1119-1176), duca di Lorena
  5. Federico I (1143-1206), duca di Lorena
  6. Federico II (…-1213), duca di Lorena
  7. Mattia II (1193-1251), duca di Lorena
  8. Federico III (1238-1302), duca di Lorena
  9. Teobaldo II (1263-1312), duca di Lorena
  10. Federico IV (1282-1329), duca di Lorena
  11. Rodolfo (1320-1346), duca di Lorena
  12. Giovanni I (1346-1390), duca di Lorena
  13. Federico I (1368-1415), conte di Vaudémont
  14. Antonio (1400-1458), conte di Vaudémont
  15. Federico II (1428-1470), conte di Vaudémont
  16. Renato II (1451-1508), duca di Lorena
  17. Antonio (1489-1544), duca di Lorena
  18. Francesco I (1517-1545), duca di Lorena
  19. Carlo III (1543-1608), duca di Lorena
  20. Francesco II (1572-1632), duca di Lorena
  21. Nicola II (1612-1670), duca di Lorena
  22. Carlo V (1643-1690), duca titolare di Lorena
  23. Leopoldo (1679-1729), duca di Lorena
  24. Francesco I di Lorena (1708-1765), imperatore dei Romani
  25. Leopoldo II d'Asburgo-Lorena (1747-1792), imperatore dei Romani
  26. Francesco II d'Asburgo-Lorena (1768-1835), imperatore dei Romani e imperatore d'Austria
  27. Francesco Carlo d'Asburgo-Lorena (1802-1878), arciduca d'Austria
  28. Carlo Ludovico d'Asburgo-Lorena (1833-1896), arciduca d'Austria
  29. Ottone Francesco d'Asburgo-Lorena (1865-1906), arciduca d'Austria
  30. Carlo I d'Asburgo-Lorena (1887-1922), imperatore d'Austria
  31. Ottone d'Asburgo-Lorena (1912-2011), imperatore titolare d'Austria
  32. Carlo d'Asburgo-Lorena (1961-vivente), imperatore titolare d'Austria
  33. Ferdinando Zvonimiro d'Asburgo-Lorena (1997-vivente), arciduca titolare d'Austria

ArtCarModifica

Nel 2014 Ferdinando d'Asburgo ha lanciato, insieme a sua madre, Francesca von Habsburg un'interpretazione unica delle corse e dell'arte.
Il design e la pittura della sua macchina da corsa è stata realizzata da parte del famoso gruppo di designer svizzero, Lang-Baumann.[2]

CuriositàModifica

Egli sta portando il numero di gara 62 fin dall'inizio della sua carriera nel karting.

TitoliModifica

Ferdinando è un cittadino austriaco, tuttavia i suoi titoli (Principe Imperiale d'Austria, Principe Reale d'Ungheria, Croazia, Boemia, Arciduca d'Austria) non possono essere utilizzati in Austria, mentre sono riconosciuti in Ungheria ed utilizzati nella genealogia.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (ramo austriaco)

NoteModifica

  1. ^ Speedworld Academy - speedworld-academy, su speedworld-academy.at. URL consultato il 5 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2015).
  2. ^ LB, su langbaumann.com. URL consultato il 5 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2017).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica