Ferdinando d'Orléans (1884-1924)

Ferdinando d'Orléans

Ferdinando d'Orléans (Eu, 9 settembre 1884Randan, 30 gennaio 1924) fu duca di Montpensier.

BiografiaModifica

Era figlio di Luigi Filippo Alberto d'Orléans e Maria Isabella d'Orléans.

Come suo fratello, il duca d'Orléans Luigi Filippo Roberto e suo cugino Enrico d'Orléans, Ferdinando fu un esploratore di prim'ordine e guidò numerose spedizioni tra i Moï nell'Indocina, che gli valsero la Legion d'onore.

Alla vigilia della prima guerra mondiale, le potenze europee presero in considerazione la possibilità di mettere sul trono d'Albania Ferdinando. Egli però si rifiutò consapevole del fatto che suo fratello maggiore, il pretendente Filippo VIII di Francia, non aveva figli. Venne scelto quindi il principe Guglielmo di Wied.

Sposò al castello di Randan il 20 agosto 1921 Doña Maria Isabel González de Olañeta y Ibarreta, Marchesa di Valdeterrazo[1], da cui non ebbe figli.

Ferdinando morì tre anni dopo le nozze per una dose eccessiva di droga[2].

NoteModifica

  1. ^ Capet 46
  2. ^ Georges Poisson, Les Orléans, une famille en quête d'un trône, Perrin, 1999.

OpereModifica

  • La ville au bois dormant. De Saigon à Angkor en automobile, 1910.
  • En Indo-chine. Mes chasses, mes voyages, 1912.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87531705 · ISNI (EN0000 0000 6008 7815 · LCCN (ENnb2014028539 · GND (DE1079074546 · BNF (FRcb17039546m (data) · WorldCat Identities (ENnb2014-028539