Apri il menu principale

Ferenc Hirzer

calciatore e allenatore di calcio ungherese
Ferenc Hirzer
Ferenc Hirzer, Juventus.jpg
Hirzer alla Juventus nella stagione 1925-1926
Nazionalità Ungheria Ungheria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1935 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1919-1923Törekvés16+(16+)
1923-1924Maccabi Brno? (?)
1924-1925Altona 93? (?)
1925-1927Juventus43 (50)
1927-1932Hungária MTK107 (58)
1932-1933YF Juventus? (?)
1933-1935non conosciuta Saint-Servan US24+ (3+)
Nazionale
1922-1932Ungheria Ungheria 33 (14)
Carriera da allenatore
1935-1936Mantova
1936-1938Salernitana
1938-1939Anconitana-Bianchi
1939Liguria
1940Vigevano
1940Salernitana
1941-1942Battipagliese
1941-1943Perugia
1945-1946Lecce
1946-1947Sestrese
1949-1950Benevento
1951-1952Palmese
1954-1955Aosta
1956-1957Trento
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ferenc Hirzer, noto anche come Ferenc Híres (Budapest, 21 novembre 1902Trento, 28 aprile 1957), è stato un calciatore e allenatore di calcio ungherese, di ruolo attaccante.

Indice

CarrieraModifica

 
Hirzer a Perugia nei primi anni trenta

Ferenc Hirzer venne notato dai dirigenti della Juventus nel 1923, durante una amichevole tra i bianconeri e gli ungheresi del Törekvés. Dopo una grande prestazione, i dirigenti bianconeri decisero di tenere sott'occhio questo attaccante molto veloce (non a caso fu soprannominato successivamente "Gazzella"[1]). Hirzer, dopo aver partecipato con la Nazionale di calcio ungherese ai Giochi olimpici di Parigi del 1924, fu ingaggiato prima dai cecoslovacchi del Maccabi Brno e poi dai tedeschi dell'Union 03 Altona.

Nel 1925 passò alla Juventus, allenata dal connazionale Jenő Károly. Debuttò in maglia bianconera contro il Parma, segnando tre gol e portando la sua squadra alla vittoria per 6-1[2]. In due campionati segnò 50 reti in 43 presenze; tuttavia le restrittive norme dell'epoca sul tesseramento degli stranieri lo fecero lasciare l'Italia[2] e accasarsi al MTK, della sua nativa Budapest. Nella Nazionale ungherese fu anche il capitano, segnando complessivamente 14 reti in 33 presenze.

Ritornato in Italia ed intrapresa la carriera da allenatore, Hirzer guidò Mantova, Salernitana[3], Baratta Battipaglia, Anconitana-Bianchi, Liguria (in Serie A)[4], Vigevano[5], Perugia[6], Lecce[7], Sestrese, Benevento, Palmese[8], Aosta e Trento[9].

StatisticheModifica

Presenze e reti con clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1925-1926   Juventus PD 26 35 26 35
1926-1927 PD 17 15 CI 17 15
Totale Juventus 43 50 43 50
Totale 43 50 43 50

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ungheria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15/06/1922 Budapest Ungheria   1 – 1   Svizzera Amichevole -
02/07/1922 Bochum Germania   0 – 0   Ungheria Amichevole -
09/07/1922 Stoccolma Svezia   1 – 1   Ungheria Amichevole 1
13/07/1922 Helsinki Finlandia   1 – 5   Ungheria Amichevole -
24/09/1922 Vienna Austria   2 – 2   Ungheria Amichevole -
26/11/1922 Budapest Ungheria   1 – 2   Austria Amichevole -
04/03/1923 Genova Italia   0 – 0   Ungheria Amichevole -
11/03/1923 Losanna Svizzera   1 – 6   Ungheria Amichevole 2
06/05/1923 Vienna Austria   1 – 0   Ungheria Amichevole -
19/08/1923 Budapest Ungheria   3 – 1   Finlandia Amichevole 1
18/05/1924 Zurigo Svizzera   4 – 2   Ungheria Amichevole -   42’
26/05/1924 Parigi Ungheria   5 – 0   Polonia Olimpiadi 1924 - Qual. 2
29/05/1924 Saint-Ouen Egitto   3 – 0   Ungheria Olimpiadi 1924 - Ottavi -
25/09/1927 Budapest Ungheria   5 – 3   Austria Coppa Internazionale 1927-1930 1
09/10/1927 Budapest Ungheria   1 – 2   Cecoslovacchia Amichevole -
25/03/1928 Roma Italia   4 – 3   Ungheria Coppa Internazionale 1927-1930 1
22/04/1928 Budapest Ungheria   2 – 0   Cecoslovacchia Coppa Internazionale 1927-1930 1
06/05/1928 Budapest Ungheria   5 – 5   Austria Amichevole 1
07/10/1928 Vienna Austria   5 – 1   Ungheria Coppa Internazionale 1927-1930 1
01/11/1928 Budapest Ungheria   3 – 1   Svizzera Coppa Internazionale 1927-1930 1
24/02/1929 Colombes Francia   3 – 0   Ungheria Amichevole -
14/04/1929 Berna Svizzera   4 – 5   Ungheria Coppa Internazionale 1927-1930 1
05/05/1929 Vienna Austria   2 – 2   Ungheria Amichevole -
08/09/1929 Praga Cecoslovacchia   1 – 1   Ungheria Coppa Internazionale 1927-1930 -
06/10/1929 Budapest Ungheria   2 – 1   Austria Amichevole -
01/05/1930 Praga Cecoslovacchia   1 – 1   Ungheria Amichevole 1
11/05/1930 Budapest Ungheria   0 – 5   Italia Coppa Internazionale 1927-1930 -
26/10/1930 Budapest Ungheria   1 – 1   Cecoslovacchia Amichevole -
20/09/1931 Budapest Ungheria   3 – 0   Cecoslovacchia Amichevole -
08/11/1931 Budapest Ungheria   3 – 1   Svezia Amichevole - Cap.
13/12/1931 Torino Italia   3 – 2   Ungheria Coppa Internazionale 1931-1932 - Cap.
19/02/1932 Il Cairo Egitto   0 – 0   Ungheria Amichevole -
08/05/1932 Budapest Ungheria   1 – 1   Italia Coppa Internazionale 1931-1932 - Cap.
Totale Presenze 33 Reti 14

PalmarèsModifica

CalciatoreModifica

Juventus: 1925-1926
MTK Budapest: 1928-1929

AllenatoreModifica

Salernitana: 1937-1938

IndividualeModifica

Juventus: 1925-1926 (35 gol)

NoteModifica

  1. ^ [collegamento interrotto]Torinosette, 20 dicembre 1996, pagina 3 archiviolastampa.it
  2. ^ a b Claudio Moretti, 1001 storie e curiosità sulla grande Juventus che dovresti conoscere.
  3. ^ Fuori gioco - Allenatori, in Il Littoriale, n. 296, 3 dicembre 1937, p. 4. URL consultato il 12 aprile 2016.
  4. ^ Notiziario, da «La Stampa», n. 278, 23 novembre 1939, p. 5
  5. ^ Hirzer allenatore del Vigevano, da «Il Littoriale», n. 28, 1º febbraio 1940, p. 2
  6. ^ Ennio Mantella. I giocatori della Serie C e la loro nuova destinazione, da «Il Littoriale», n. 206, 28 agosto 1942, p. 2
  7. ^ Statistiche su Wlecce.it
  8. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli edizioni, 1952, p. 196.
  9. ^ È morto Hirzer, da «Stampa Sera», 29 aprile 1957, p. 5

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica