Apri il menu principale

Ferrovia Faenza-Ravenna

linea ferroviaria italiana
Faenza-Ravenna
InizioFaenza
FineRavenna
Stati attraversatiItalia Italia
Lunghezza35 km
Apertura1921
GestoreRFI
Scartamento1.435 mm
Elettrificazione3.000 V CC
DiramazioniLugo-Granarolo Faentino (7,6 km)
Ferrovie

La ferrovia Faenza-Ravenna è una linea ferroviaria italiana a scartamento ordinario di proprietà statale che unisce Ravenna con Faenza la cui stazione è ubicata sulla Bologna-Ancona. Alla linea è storicamente legata la diramazione Lugo-Granarolo Faentino.

La ferrovia è gestita da RFI che la classifica come linea complementare[1]. Il servizio passeggeri regionale è espletato da Trenitalia sia sulla Ravenna-Faenza sia sulla Faenza-Lugo, con proseguimento di alcune corse da quest'ultima cittadina verso Lavezzola.

StoriaModifica

Tratta Inaugurazione[2]
Ravenna-Russi 24 agosto 1863[3]
Russi-Faenza 28 agosto 1921
Lugo-Granarolo Faentino 28 agosto 1921

La ferrovia fu concepita per il risolvere principalmente il problema del doppio regresso ferroviario, a Castel Bolognese e a Faenza, a cui erano obbligati i convogli che dal porto di Ravenna erano diretti a Firenze. Il nuovo tracciato sarebbe stato derivato all'altezza di Russi per giungere a Faenza, in modo che i convogli potessero essere instradati direttamente sulla Faentina[4].

I lavori di costruzione furono avviati nel 1912[4] per terminare nove anni dopo: la linea fu aperta all'esercizio il 28 agosto 1921[5]. Contestualmente fu aperta anche la Lugo-Granarolo Faentino, diramazione che avrebbe favorito l'instradamento dei convogli provenienti dalla Faentina e destinati a Ferrara e a Venezia divenendo utile ai convogli militari in caso di un conflitto che avrebbe potuto investire il Veneto e il fronte orientale.

Il tratto tra Ravenna e Russi rimase in comune con la linea per Castelbolognese fino al 2001. Dato il traffico notevole presso questo tronco, sul finire del XX secolo le Ferrovie dello Stato progettarono la costruzione di una nuova linea, a binario semplice, che ne potesse ridurre il carico. La nuova ferrovia fu costruita in affiancamento al binario preesistente e fu aperta il 30 dicembre 2001[6].

CaratteristicheModifica

La linea è una ferrovia a binario semplice a scartamento ordinario da 1435 mm. È interamente elettrificata a corrente continua a 3.000 Volt, mentre la diramazione Lugo-Granarolo Faentino è a trazione termica.

Il tronco fra Russi e Ravenna corre in affiancamento al corrispondente della Castelbolognese-Ravenna. Pur essendoci due binari affiancati, la circolazione dei treni non avviene con la specializzazione dei sensi di marcia (a sinistra per i treni con numerazione dispari, nella fattispecie, provenienti da Faenza e diretti a Ravenna, e a destra per quelli pari diretti a Faenza); essi infatti essendo appartenenti a due linee diverse, entrambe funzionanti a singolo binario, hanno specifiche e distinte prescrizioni normative e distinte fiancate-orario.[7]

La linea e la sua diramazione sono esercite dal Dirigente Centrale Operativo (DCO) con sede presso Bologna Centrale.

PercorsoModifica

Stazioni e fermate
 
Linea per Rimini
 
41+093 Ravenna 3 m s.l.m.
         
Linea per Ferrara
         
         
28+152 Godo 8 m s.l.m.
         
24+736
0+000
Russi 13 m s.l.m.
         
Linea per Castelbolognese
         
Linea per Lugo
 
8+137 Granarolo Faentino 17 m s.l.m.
 
Autostrada A14 - Strada europea E45
         
Linea per Ancona
 
17+052 Faenza 34 m s.l.m.
         
Linea per Bologna
 
Linea per Firenze

Diramazione Lugo-Granarolo FaentinoModifica

Stazioni e fermate
 
Linea per Lavezzola
         
Linea per Castelbolognese
 
0+000 Lugo
         
Linea per Ravenna
 
Autostrada A14 dir
 
4+189 Cotignola
         
Linea per Ravenna
 
7+621 Granarolo Faentino
 
Linea per Faenza

TrafficoModifica

La linea è impiegata da varie tipologie di treni. Il servizio passeggeri svolge un ruolo fondamentale nel traffico regionale per alleggerire altre linee. Il servizio regionale Trenitalia è espletato sia sulla direttrice Ravenna-Faenza sia sulla Lavezzola-Lugo-Faenza. In quest'ultimo caso i convogli impiegano anche la ferrovia proveniente da Lavezzola.

A partire dal 2007 sulla direttrice Lugo-Faenza sono stati introdotti i Minuetto a nafta che vengono impiegati solo in alcune corse ristrette, con prosecuzione fino a Lavezzola, in affiancamento alle più datate automotrici diesel ALn 668 della serie 1900 accoppiate in doppia trazione. Le automotrici circolanti sulla linea sono state sottoposte ad un'operazione di revamping durante la seconda metà del primo decennio del XXI secolo.

Al 2013 i collegamenti sono realizzati con 3 convogli giornalieri sulla direttrice Lavezzola-Faenza e 2 sulla Faenza-Lavezzola, oltre a 5 coppie di autobus sostitutivi che compiono lo stesso tragitto e ad una coppia di autobus che effettua il tragitto Lugo-Faenza[8]. Date le possibilità di collegamento con le altre linee ferroviarie e le altre città, quali Firenze e Ferrara, questo sotto-utilizzo della linea, ormai limitato al servizio scolastico, è stato oggetto di critiche nel corso degli ultimi anni.[9]

NoteModifica

  1. ^ RFI - Rete in esercizio (PDF), su rfi.it. URL consultato il 17 agosto 2008.
  2. ^ Prospetto cronologico dei tratti di ferrovia aperti all'esercizio dal 1839 al 31 dicembre 1926
  3. ^ Nell'ambito della costruzione della Castelbolognese-Ravenna
  4. ^ a b I treni a Castel Bolognese, su castelbolognese.org. URL consultato il 18 agosto 2008.. A sua volta tratto da: Paolo Grandi, I treni a Castel Bolognese, in Vita Castellana, vol. 2, 1977.
  5. ^ Sviluppo delle ferrovie italiane dal 1839 al 31 dicembre 1926, Roma, Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, 1927. Vedi Alessandro Tuzza, Trenidicarta.it. URL consultato il 13 agosto 2010.
  6. ^ Direzione Generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità della Regione Emilia-Romagna, Gli interventi su impianti dell’infrastruttura ferroviaria regionale gestita da RFI, p. 4.
  7. ^ RFI-Bologna- fascicolo orario 85
  8. ^ Orario Trenitalia 2013
  9. ^ [1] Toscana, in viaggio sul treno fantasma

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • RFI. Fascicolo linea 85 Faenza – Ravenna.