Apri il menu principale
Montebelluna–Camposampiero
Mappa ferr Montebelluna-Camposampiero.png
Stati attraversatiItalia Italia
Lunghezza28 km
Apertura1886
GestoreRFI
Precedenti gestoriSV
Scartamento1435 mm
Elettrificazione3000 V CC (Castelfranco–Camposampiero)
Ferrovie

La ferrovia Montebelluna–Camposampiero è una linea ferroviaria di proprietà statale che collega Montebelluna, posta sulla linea Belluno–Feltre–Treviso, a Camposampiero, sulla linea Padova–Bassano, passando per il nodo di Castelfranco Veneto.

Indice

StoriaModifica

Durante la prima metà degli anni ottanta del XIX secolo, la Società Veneta per Imprese e Costruzioni pubbliche ottenne la concessione di una linea tra Camposampiero e Montebelluna. La linea avrebbe dovuto fungere da diramazione dell'esistente linea consorziale Padova–Bassano, costruita dalla stessa impresa ferroviaria, ma che, a partire dal 1882, era esercita dalle Strade Ferrate Meridionali. La breve ferrovia avrebbe consentito di collegare la città patavina a quella di Castelfranco Veneto, posta sull'altra linea consorziale Vicenza–Treviso, e a Montebelluna, posta sulla linea Belluno–Feltre–Treviso, entrambe esercite dalle Strade Ferrate Meridionali. Questo progetto pose fine al dissidio fra il consorzio interprovinciale di Padova, Vicenza e Treviso, che inizialmente ebbe in concessione la Padova–Bassano e la Vicenza–Treviso, con la provincia di Venezia, risalente al periodo in cui si stava progettando la prima linea[1].

La linea fu aperta al traffico il 21 luglio 1886[2] e fu esercita dalla Veneta fino alla statalizzazione delle ferrovie italiane, tra il 1905 e il 1906, quando la gestione passò alle Ferrovie dello Stato[3].

PercorsoModifica

Stazioni e fermate
     
linea per Belluno
 
28+372 Montebelluna 114 m s.l.m.
   
 
 
 
linea per Susegana (dismessa)
         
         
linea per Treviso
 
18+064 Fanzolo 60 m s.l.m.
         
linee per Treviso e per Venezia inizio elettrificazione
 
12+057 Castelfranco Veneto 41 m s.l.m.
         
linee per Trento e per Vicenza
     
linea per Bassano del Grappa / linea per Treviso († 1944)
 
0+000 Camposampiero 25 m s.l.m.
     
linea per Ostiglia † 1944
     
linea per Padova

La linea è a doppio binario ed elettrificata da Camposampiero a Castelfranco Veneto, mentre nel tratto fino a Montebelluna è a singolo binario non elettrificato.

NoteModifica

  1. ^ Cornolò (2005), p. 23 e pp. 14 e 15
  2. ^ Sviluppo delle ferrovie italiane dal 1839 al 31 dicembre 1926, Roma, Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, 1927. Vedi Alessandro Tuzza, Trenidicarta.it. URL consultato il 18 luglio 2010.
  3. ^ Cornolò (2005), p. 16

BibliografiaModifica

  • Atlante ferroviario d'Italia e Slovenia. Eisenbahnatlas Italien und Slowenien. Köln: Schweers + Wall, 2010. ISBN 978-3-89494-129-1
  • Giovanni Cornolò, La Società Veneta Ferrovie, 2ª ed., Ponte San Nicolo, Duegi Editrice, 2005. ISBN 88-900979-6-5.

Altri progettiModifica