Apri il menu principale

Festival Teatro - Arlecchino d'oro

Festival Teatro Arlecchino d’Oro
LuogoMantova
Anni2006 - oggi
Fondato daUmberto Artioli e Siro Ferrone
Dategiugno
Genereteatro di scena e urbano

Il Teatro - Arlecchino d'oro è un festival teatrale che si tiene dal 2006 a Mantova durante l'ultima settimana di giugno.

FestivalModifica

Il festival deriva dal premio dell'"Arlecchino d'oro", ideato da Siro Ferrone e Umberto Artioli e attribuito a partire dal 1999 ogni anno ad un artista del mondo dello spettacolo, di rilievo internazionale, che abbia saputo valorizzare le caratteristiche della maschera di Arlecchino: creatività fantasiosa e popolare, plurilinguismo, meticciato culturale. Il nome del premio costituiva un omaggio all'attore mantovano a cui è attribuita l'invenzione della maschera di Arlecchino, Tristano Martinelli (1557-1630)[1]. La manifestazione culturale viene organizzata dalla Fondazione Mantova capitale europea dello spettacolo, la quale presenta nell'ambito del festival spettacoli teatrali, di danza e di musica che intendono riprendere in chiave moderna i grandi motivi della tradizione del Rinascimento e del Barocco. Fra i premiati: Dario Fo, Marcel Marceau, Ferruccio Soleri, Paolo Poli, Giorgio Albertazzi, Patrice Chéreau.

Nel 2006 la fondazione e il comune di Mantova inaugurarono la prima edizione del festival "Teatro -Arlecchino d'oro" ("Festival europeo del teatro di scena e urbano, svoltasi nel centro storico cittadino e nel cortile di Palazzo Te. Il 29 giugno venne premiata in questa edizione La Fura del Baus con Metamorfosis Nell'edizione del successivo 2007 vinese il premio Enrico Bonavera con Arlecchino all'inferno e nel 2008 Meredith Monk con Cabaret concert. Nel 2009 il premio venne attribuito alla celebre coreografa Carolyn Carlson, che si presentò al pubblico con una suggestiva trasposizione degli affreschi di Giotto della Cappella degli Scrovegni.

Nell'edizione del 2010 "Anima e corpo" fu il tema del festival e venne inserita all'interno della programmazione la rassegna teatrale e musicale Eterotopie attiva con cadenza annuale dal 2004. Il premiato fu Sandro Lombardi, che interpretò L'uomo dal fiore in bocca di Pirandello.

Questi i direttori artistici del Festival e dell'Arlecchino d'Oro.

1999: Umberto Artioli e Siro Ferrone

2000: Umberto Artioli e Siro Ferrone

2001: Roberto Tessari

2003: Paolo Bosisio

2004: Paolo Bosisio

2005: Giovanni Pasetti

2006: Giovanni Pasetti, Luigi Fusani

2007: Giovanni Pasetti, Luigi Fusani, Fabio Zanchi

2008: Giovanni Pasetti, Dario Moretti

2009: Giovanni Pasetti

2010: Giovanni Pasetti

Nel 2011, 2012, 2014 e 2015 il premio è stato conferito all'interno della stagione teatrale mantovana, con direttore artistico Riccardo Braglia.

Nel 2016 il premio è stato attribuito a Brian Eno, nel quadro delle manifestazioni per "Mantova Capitale della Cultura Italiana". Consulente artistico è Raffaele Latagliata.

Nel 2017 il premio è conferito a Massimo Ranieri. Da questa edizione il direttore artistico è Raffaele Latagliata. Nel 2018 il premio è conferito a Natalino Balasso. Nel 2019, a vent'anni dal primo Arlecchino d'oro, il premio viene attribuito a Ennio Morricone.

Tutti i premiati dell'Arlecchino d'oroModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mantova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mantova