Apri il menu principale

Festival di Cannes 2016

edizione del festival cinematografico di Cannes

Selezione ufficialeModifica

La lista dei film della selezione ufficiale è stata annunciata il 14 aprile 2016.[1]

ConcorsoModifica

Un Certain RegardModifica

Fuori concorsoModifica

Proiezioni di mezzanotteModifica

Proiezioni specialiModifica

Cortometraggi in concorsoModifica

CinéfondationModifica

  • 1 Kilogram, regia di Park Yong-ju – Hanguk Yesul Jonghap Hakgyo (Corea del Sud)
  • The Alan Dimension, regia di Jac Clinch – National Film and Television School (Regno Unito)
  • Ailleurs, regia di Mélody Boulissière – École nationale supérieure des Arts Décoratifs (Francia)
  • Anna, regia di Or Sinai – Sam Spiegel Film and Television School (Israele)
  • Aram, regia di Fereshteh Parnian – Université Lumière Lyon 2 (Francia)
  • Bei Wind und Wetter, regia di Remo Scherrer – Hochschule Luzern (Svizzera)
  • Business, regia di Malena Vain – Fundación Universidad del Cine (Argentina)
  • La culpa probablemente, regia di Michael Labarca – Universidad de Los Andes (Venezuela)
  • Dobro, regia di Marta Hernaiz Pidal – Sarajevo School of Science and Technology (Bosnia e Erzegovina)
  • Gabber Lover, regia di Anna Cazenave-Cambet – La Fémis (Francia)
  • Gudh, regia di Saurav Rai – Satyajit Ray Film and Television Institute (India)
  • In the Hills, regia di Hamid Ahmadi – London Film School (Regno Unito)
  • A nyalintás nest, regia di Nádja Andrasev – Moholy-Nagy Művészeti Egyetem (Ungheria)
  • Poubelle, regia di Alexandre Gilmet – Institut national supérieur des arts du spectacle et des techniques de diffusion (Belgio)
  • Las razones del mundo, regia di Ernesto Martínez Bucio – Centro de Capacitación Cinematográfica (Messico)
  • La santa che dorme, regia di Laura Samani – Centro Sperimentale di Cinematografia (Italia)
  • Submarine, regia di Mounia Akl – Columbia University School of the Arts (Stati Uniti d'America)
  • Toate fluviile curg în mare, regia di Alexandru Badea – Università nazionale d'arte teatrale e cinematografica Ion Luca Caragiale (Romania)

Cannes ClassicsModifica

Quinzaine des RéalisateursModifica

LungometraggiModifica

CortometraggiModifica

Settimana Internazionale della CriticaModifica

ConcorsoModifica

LungometraggiModifica

CortometraggiModifica

Proiezioni specialiModifica

LungometraggiModifica

CortometraggiModifica

GiurieModifica

 
Il presidente di giuria George Miller alla cerimonia d'apertura del Festival.

Concorso principaleModifica

Un Certain RegardModifica

Caméra d'orModifica

Cinéfondation e cortometraggiModifica

Settimana Internazionale della CriticaModifica

L'Œil d'orModifica

Queer PalmModifica

PalmarèsModifica

ConcorsoModifica

Un Certain RegardModifica

CinéfondationModifica

  • Primo premio - Anna di Or Sinai
  • Secondo premio - In the Hills di Hamid Ahmadi
  • Terzo premio - A nyalintás nest di Nádja Andrasev e La culpa probablemente di Michael Labarca

Quinzaine des RéalisateursModifica

Settimana Internazionale della CriticaModifica

Altri premiModifica

Premi specialiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Festival 2016, Festival di Cannes. URL consultato il 14 aprile 2016.
  2. ^ (EN) George Miller to preside the Jury of the 69th Festival de Cannes, su festival-cannes.fr. URL consultato il 2 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2016).
  3. ^ a b (EN) Woody Allen's Café Society to open the 69th Festival International du Film, su festival-cannes.fr. URL consultato il 29 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2016).
  4. ^ (EN) Laurent Lafitte, Master of ceremonies at the 69th Festival de Cannes, festival-cannes.com. URL consultato il 14 aprile 2016.
  5. ^ (EN) Official poster for the 69th Festival de Cannes, su festival-cannes.com. URL consultato il 30 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2016).
  6. ^ (EN) Cannes Film Festival Winners: Palme d'Or To Ken Loach's 'I, Daniel Blake', su deadline.com. URL consultato il 22 maggio 2016.
  7. ^ (EN) Cannes 2016: Ken Loach's I, Daniel Blake wins Palme d'Or, su bbc.co.uk. URL consultato il 23 maggio 2016.
  8. ^ a b (EN) 'Money Monster,' 'The BFG,' 'The Nice Guys' Among Cannes 2016 Lineup, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 23 maggio 2016.
  9. ^ Andrea Facchin, Cannes 2016, c’è anche De Niro con Hands of Stone, Best Movie, 3 maggio 2016. URL consultato il 3 maggio 2016.
  10. ^ (EN) Nancy Tartaglione, Jean-Pierre Léaud To Receive Honorary Palme d'Or – Cannes, su deadline.com, 10 maggio 2016. URL consultato il 20 maggio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (ARENESFRJAPTRU) Sito ufficiale, su festival-cannes.com.
Controllo di autoritàVIAF (EN62146634532441932508 · WorldCat Identities (EN62146634532441932508
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema