Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il modello commercializzato negli anni '80 e '90, vedi Fiat Tipo.
Fiat Tipo
Fiat Tipo - przód (MSP16).jpg
Descrizione generale
Costruttore Italia  FIAT
Tipo principale Berlina 3 volumi
Altre versioni Berlina 2 volumi
Familiare
Produzione dal 2015
Sostituisce la Fiat Linea
Euro NCAP (2016[1]) 3 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza Berlina 3 volumi: 4540 mm
Berlina 2 volumi: 4368 mm
Familiare: 4570 mm
Larghezza 1790 mm
Altezza 1500 mm
Passo 2638 mm
Massa da 1150 a 1320 kg
Altro
Assemblaggio Stabilimento FIAT (TOFAŞ) di Bursa, Turchia
Stile Centro Stile Fiat
Supervisore per lo stile: Roberto Giolito
Altre antenate Fiat Bravo (2007), Fiat Stilo, Fiat Croma (2005), Fiat Marea
Stessa famiglia Pianale FGA Small (vedi Progetto Ægea)
Auto simili Ford Focus
Volkswagen Golf
Volkswagen Jetta
Toyota Auris
Citroen C-Elysèe
Note Immagini relative alla Fiat Tipo 3 volumi
Fiat Tipo - tył (MSP16).jpg

La Fiat Tipo[2] (nome in codice 4 Porte Tipo 356, 5 Porte Tipo 357 e Station Wagon Tipo 358[senza fonte]), denominata Fiat Ægea in Turchia[3], è una berlina compatta, prodotta dalla casa automobilistica italiana FIAT dal 2015 e commercializzata, nel mercato EMEA, a partire dal dicembre dello stesso anno.[4]
Si tratta del primo dei tre modelli previsti dal Progetto Ægea e va a sostituire direttamente la Fiat Linea nei paesi EMEA dove questa era distribuita. A differenza della Linea, la "Tipo" viene distribuita anche in Italia, dove torna a coprire un segmento lasciato vuoto da qualche anno all'interno della gamma FIAT, dopo l'uscita di scena della Fiat Bravo.

ContestoModifica

 
I principali mercati di riferimento EMEA per la Fiat Tipo. Si notino con evidenzia i paesi ove si distinguono per preferenza di berline compatte 3 volumi (in giallo) e berline compatte 2 volumi (in blu)

La "Tipo", nella versione berlina 3 volumi, è la prima di una famiglia di vetture nate dal cosiddetto Progetto Ægea, un progetto industriale che ha lo scopo di individuare e sviluppare, in base alle caratteristiche dell'area EMEA, dei mezzi di trasporto con caratteristiche diverse fra loro ma tutti destinati allo stesso target, che nei vari paesi (molto diversi fra loro sparsi fra Europa, Medio Oriente e Africa) ha gusti ed esigenze diverse. Il progetto prevede tre modelli caratterizzati da alta abitabilità, comfort di marcia, elevata capacità di carico.

A questa distribuzione selettiva fa eccezione l'Italia, dove la "Tipo" è presente pur mancando da anni una tradizione nelle berline medie compatte con carrozzeria tre volumi. La vettura riprende il nome di un modello FIAT che negli anni ottanta/novanta ebbe un grande successo, la Fiat Tipo del 1988.[5] La distribuzione avviene in 40 paesi fra Europa, Africa e Medio Oriente ma, come è successo per la Fiat Linea, il costruttore ha dichiarato che potrebbe essere esteso ad altre aree del mondo (come il Sud America) rendendo di fatto la nuova Fiat Tipo del 2015 una world car. A riprova di ciò, dal 2016 la Tipo verrà venduta come Dodge Neon sul mercato messicano e negli Emirati Arabi Uniti con alcune leggere modifiche, tra cui la calandra recante la tipica croce, segno distintivo del marchio statunitense.[6]

ModelliModifica

 
Vista laterale della Tipo 5 porte
 
Posteriore della Fiat Tipo 5 Porte

In occasione del Salone dell'auto di Ginevra sono state presentate al pubblico le versioni a 5 porte e la familiare. Le nuove versioni portano in dote la plancia rivista rispetto a quella della versione a 4 porte con l'introduzione del sistema di infotainment Uconnect HD Tablet con schermo da 7 pollici (disponibile anche con i protocolli Apple CarPlay e Android Auto) e esternamente i fari con luci diurne a LED.

La 5 porte ha una lunghezza inferiore di 16 cm arrivando ad una dimensione complessiva di 437 cm con una larghezza di 179 cm e di una altezza di 150 cm, con un bagagliaio che ha una capacità di 440 l. Esteticamente differisce completamente nella parte posteriore rispetto alla versione 4 porte. Le sagome delle portiere a "gomito", il lunotto, i fari allungati verso interno del portellone e il paraurti posteriori sono inediti.[7]

La Tipo Station Wagon misura 457 cm di lunghezza e 151 cm di altezza, mentre la larghezza rimane invariata. L'estetica riprende maggiormente gli elementi della 5 porte rispetto alla 4 porte, come l'intera parte del portellone posteriore molto simile alla 5 porte. A variare è la portiera posteriore con un diverso disegno a "gomito" e l'aggiunta di una terzo vetro laterale. La capacità di carico è di 550 litri, con un bagagliaio che ha una seduta posteriore abbattibile separatamente, nel rapporto 60/40, che una volta abbattuto forma un piano di carico lungo 1,80 m.[8]

 
Posteriore di una Fiat Tipo Station Wagon

Le motorizzazioni sono un 1.4 benzina da 95 CV e un 1.4 120 CV a GPL, a cui si aggiunge un 1.6 E-Torq da 110cv, previsto unicamente con cambio automatico a 6 rapporti. Per le versioni diesel è presente un 1.3 diesel da 95 CV abbinato al cambio manuale a 5 rapporti e un 1.6 da 120 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti e tutte le motorizzazioni sono Euro 6.[9] Inizialmente gli allestimenti previsti erano tre, "Easy", "Lounge" e "Business", poi estesi a 4 con l'introduzione dell'allestimento "Pop", che si posiziona prima dell'"Easy".

ProgettazioneModifica

La progettazione è avvenuta in Italia ed è stata il frutto di un impegno triennale degli ingegneri di FCA Italy a Torino (che è anche la sede EMEA di FCA - Fiat Chrysler Automobiles). Anche il design stilistico ha avuto luogo a Torino, presso il Centro Stile Fiat sotto la direzione di Roberto Giolito. Lo sviluppo è invece avvenuto fra Torino e Bursa, dove FIAT ha il proprio centro di ricerche e sviluppo per il medio-oriente, essendo il veicolo pensato principalmente per il mercato turco ed Est europeo.[5]

ProduzioneModifica

La produzione avviene negli stabilimenti FIAT di Bursa in Turchia e viene gestita dalla TOFAŞ, un'azienda fondata da FIAT nel 1969 in società mista con Koç Holding.[5]

DescrizioneModifica

 
Interno di una Fiat Tipo

Si tratta di una berlina a 4 porte con carrozzeria a tre volumi (con la coda) omologata per 5 persone e lunga 4 metri e mezzo circa. Le sospensioni della Tipo hanno uno schema McPherson per quelle anteriori e a ruote interconnesse per quella al posteriore. Stilisticamente la vettura è caratterizzata da fari grandi, ampio padiglione, esteso volume di bagagliaio, fiancata robusta e pulita. La capacità di carico dichiarata bagagliaio è di 550 litri. La capacità del serbatoio carburante è 45 litri.[10] L'auto in produzione è in vendita dagli inizi di dicembre 2015 con le versioni Opening edition e Opening edition Plus. Nel giro di poco più di un mese sono stati ordinati circa 5000 esemplari della versione berlina a 4 porte.[11]

Nel corso del 2017 in Italia ne sono state vendute 56.046 unità e nel 2018 le unità vendute sono state 40.337[12], consentendo alla vettura di superare nelle vendite, per il terzo anno consecutivo, la Volkswagen Golf. Nel resto dell'Unione Europea le immatricolazioni sono state oltre 500.000. La nuova Fiat Tipo ha ottenuto il riconoscimento di "Autobest 2016", da parte di una giuria composta da esperti nel settore dell'automotive, provenienti da diverse nazioni.

Alla fine del mese di luglio 2018 è stata presentata una versione della quattro porte adattata per partecipare alle gare del Trading car Championship, denominata Fiat Tipo TCR. Si tratta della seconda 3 volumi a debuttare all'interno di questo Campionato, dopo l'Audi RS3. La Tipo TCR (sviluppata dal team Tecnodom con licenza ufficiale Fiat) è una vettura molto ben realizzata sotto tutti gli aspetti che riceve un'iniezione di grinta grazie ad un nuovo schema di ammortizzatori, ora disposti in diagonale (con orientamento verso il posteriore), per facilitare lo scarico a terra di tutti i 350 CV erogati dal propulsore di 1.750 centimetri cubici di derivazione Alfa Romeo.

SicurezzaModifica

Nelle prove d'impatto effettuate dalla Euro NCAP nel novembre 2016, la Tipo 5 porte ha ottenuto due risultati diversi, rispettivamente tre stelle con l'equipaggiamento di sicurezza di serie e quattro[13] con quello optional, dotato quest'ultimo del Safety Pack che comprende la frenata automatica AEB.[14]

MotoriModifica

Berlina 3 volumi[15]Modifica

Modello Disponibilità Motore Cambio Cilindrata
(cm³)
Potenza (CV) Coppia max
(N·m-rpm)
Emissioni CO2
(g/km)
0-100 km/h
(secondi)
Velocità massima
(km/h)
Consumo medio
(l/100 km)
1.4 FIRE dal debutto al 2019 4 cilindri, Benzina, aspirato Manuale a 6 rapporti 1 368 95-6000 127-4500 133 11,5 185 5,7
1.4 T-Jet Bi-Fuel dal 2017 al 2019 4 cilindri, Benzina e GPL, turbo Manuale a 6 rapporti 1 368 120-5000 215-2500 136 10,1 200 6,3
1.6 E.torQ[16] dal debutto al 2019 4 cilindri, Benzina e Bioetanolo[17], aspirato Automatico a 6 rapporti 1 598 110-5500 152-4500 146 11,2 192 6,3
1.3 Multijet 2016-2019 4 cilindri, Diesel Manuale a 5 rapporti 1 248 95-3750 200-1500 108 11,7 180 4,1
1.6 Multijet dal debutto al 2019 4 cilindri, Diesel Manuale a 6 rapporti 1 598 120-3750 320-1750 110 9,7 199 4,2

Berlina 2 volumi e familiare[18]Modifica

Versione Disponibilità Motore Cambio Cilindrata
(cm³)
Potenza (CV) Coppia max
(N·m-rpm)
Emissioni CO2
(g/km)
0-100 km/h
(secondi)
Velocità massima
(km/h)
Consumo medio
(l/100 km)
1.4 FIRE dal debutto 4 cilindri, Benzina, aspirato Manuale a 6 rapporti 1 368 95-6000 127-4500 132 12,1 185 5,7
1.4 T-Jet dal debutto 4 cilindri, Benzina, turbo Manuale a 6 rapporti 1 368 120-5000 215-2500 139 9,6 200 6,0
1.4 T-Jet Bi-Fuel 2016-2018 4 cilindri, Benzina e GPL, turbo Manuale a 6 rapporti 1 368 120-5000 215-2500 146 10,1 200 6,3
1.6 E.torQ dal 2017 4 cilindri, Benzina, aspirato Automatico a 6 rapporti 1 598 110-5500 152-4500 147 11,5 191 6,3
1.3 Multijet dal debutto 4 cilindri, Diesel Manuale a 5 rapporti 1 248 95-3750 200-1500 99 12,0 180 3,7
1.6 Multijet dal debutto 4 cilindri, Diesel Manuale a 6 rapporti o doppia frizione a 6 rapporti DCT 1 598 120-3750 320-1750 98 [99] 9,8 [10.2] 200 [200] 3,7 [3.8]

Parentesi quadre per valori con cambio automatico

NoteModifica

  1. ^ Test Euro NCAP 2016, su euroncap.com. URL consultato il 2 novembre 2016.
  2. ^ comunicato stampa ufficiale, su fiatpress.com. URL consultato il 14 ottobre 2015.
  3. ^ sito ufficiale turco sulla Egea, su egea.fiat.com.tr. URL consultato il 14 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 marzo 2016).
  4. ^ Fiat Tipo ordinabile, su automobilismo.it. URL consultato il 13 novembre 2015.
  5. ^ a b c Fiat Tipo: il ritorno della berlina classica, su www.alvolante.it. URL consultato il 5 marzo 2016.
  6. ^ Fiat Tipo: in Messico diventa Dodge Neon, su Automoto.it. URL consultato il 5 marzo 2016.
  7. ^ Fiat Tipo 5 porte: senza la coda, ma è sempre lei, su www.alvolante.it. URL consultato il 23 marzo 2016.
  8. ^ La Fiat Tipo Station Wagon debutta a Ginevra, su www.alvolante.it. URL consultato il 23 marzo 2016.
  9. ^ Fiat Tipo attacca la concorrenza, “Avrà il prezzo migliore”, su LaStampa.it. URL consultato il 5 marzo 2016.
  10. ^ Nuova Fiat Tipo: prezzo, scheda tecnica e motori [FOTO], su AllaGuida. URL consultato il 5 marzo 2016.
  11. ^ Successo per la Fiat Tipo, a dicembre vendute 4.200 auto - Attualità, su ANSA.it. URL consultato il 5 marzo 2016.
  12. ^ Ffonte: UNRAE.it, Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri
  13. ^ Risultati ufficiali valutazione di sicurezza Fiat Tipo 2016, su www.euroncap.com. URL consultato il 2 novembre 2016.
  14. ^ Crash test EuroNCAP: alla Fiat Tipo 3 o 4 stelle. URL consultato il 2 novembre 2016.
  15. ^ Prospetto Fiat Tipo berlina 3 volumi (PDF), su fiat.de (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2016).
  16. ^ Prospetto Fiat Tipo (PDF), su fiat.co.il (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2016).
  17. ^ Flex fuel in alcuni mercati
  18. ^ Prospetto Fiat Tipo 5 porte (PDF), su fiat.de.

Altri progettiModifica

CollegamentiModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili