Filippo Andrea V Doria Pamphili

politico italiano
Filippo Andrea V Doria-Pamphili-Landi
FilippoAndreaDoriaPamphili.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XI

Assessore facente funzioni di Sindaco di Roma
Durata mandato 21 dicembre 1870 –
marzo 1871
Predecessore Giuseppe Lunati
Successore Giovanni Angelini

Filippo Andrea V Doria-Pamphili-Landi (Roma, 29 settembre 1813Roma, 19 marzo 1876) è stato un politico italiano.

BiografiaModifica

Principe di Melfi, del Sacro Romano Impero, duca e marchese, sposò Maria Alathea Talbot con cui ebbe sei figli: Teresa (che sposò il duca Emilio Massimo), Giovanni Andrea, Alfonso, Guendalina (che sposò il conte Gian Luca Cavazzi della Somaglia) e Olimpia (che sposò il principe Fabrizio Colonna Avella). Era figlio del principe Luigi Giovanni Andrea (1779 - 1838) e di Teresa Orsini di Gravina (1788 - 1829, fondatrice dell'ordine religioso delle Suore Ospedaliere della Misericordia, già dichiarata "Serva di Dio"; è attualmente in corso il processo per la sua beatificazione)[1][2].

Ministro delle armi dello Stato pontificio, tra il 4 maggio e il 22 luglio del 1848, come assessore comunale di Roma per la polizia urbana, guardie municipali, vigili, guardia nazionale[3], tra il dicembre 1870 e il marzo 1871, guidò Roma in qualità di facente funzione di Sindaco.

Nel dicembre del 1870 venne nominato Senatore del Regno come appartenente alla categoria 21 dello Statuto Albertino[4].

OnorificenzeModifica

  Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine della Corona d'Italia
  Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro

Albero genealogicoModifica

Filippo Andrea Doria Landi Pamphili, XI principe di Melfi Padre:
Luigi Doria Landi Pamphili, X principe di Melfi
Nonno paterno:
Giovanni Andrea Doria Landi Pamphili, IX principe di Melfi
Bisnonno paterno:
Giovanni Andrea Doria Landi, VIII principe di Melfi
Trisnonno paterno:
Andrea Doria Landi, marchese di Torriglia
Trisnonna paterna:
Livia Centurione
Bisnonna paterna:
Eleonora Carafa della Stadera
Trisnonno paterno:
Ettore Carafa della Stadera, XI duca di Andria
Trisnonna paterna:
Francesca de Guevara
Nonna paterna:
Leopoldina di Savoia-Carignano
Bisnonno paterno:
Luigi Vittorio di Savoia-Carignano, principe di Carignano
Trisnonno paterno:
Vittorio Amedeo I di Savoia-Carignano, principe di Carignano
Trisnonna paterna:
Maria Vittoria Francesca di Savoia
Bisnonna paterna:
Cristina Enrichetta d'Assia-Rheinfels-Rotenburg
Trisnonno paterno:
Ernesto Leopoldo d'Assia-Rheinfels-Rotenburg, langravio d'Assia-Rotenburg
Trisnonna paterna:
Eleonora Maria Anna di Löwenstein-Wertheim-Rochefort
Madre:
Teresa Orsini
Nonno materno:
Domenico Orsini
Bisnonno materno:
Filippo Bernualdo Orsini, VII principe di Solofra
Trisnonno materno:
Domenico Orsini, VI principe di Solofra
Trisnonna materna:
Anna Paola Flaminia Odescalchi
Bisnonna materna:
Maria Teresa Caracciolo
Trisnonno materno:
Marino Francesco Caracciolo, VII principe di Avellino
Trisnonna materna:
Maria Antonia Carafa
Nonna materna:
Faustina Caracciolo
Bisnonno materno:
Giuseppe Caracciolo, VI principe di Torella
Trisnonno materno:
Nicola Caracciolo, duca di Lavello
Trisnonna materna:
Faustina de Cardenas
Bisnonna materna:
Beatrice de Mendoza y Alarcon, XI marchesa della Valle Siciliana
Trisnonno materno:
Giuseppe Baccher Cartillar
Trisnonna materna:
Emanuela de Mendoza y Alarcon, X marchesa della Valle Siciliana

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN96145304361178570745 · GND (DE108125100X · CERL cnp02136513 · WorldCat Identities (EN96145304361178570745