Apri il menu principale
Filippo Cremonesi
Filippo Cremonesi.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XXVI
Incarichi parlamentari
  • Membro della Commissione di finanze

Sindaco di Roma
Durata mandato 26 giugno 1922 –
2 marzo 1923
Predecessore Giannetto Valli
Successore Filippo Cremonesi

Commissario straordinario di Roma
Durata mandato 2 marzo 1923 –
ottobre 1925
Predecessore Filippo Cremonesi
Successore Filippo Cremonesi

Governatore di Roma
Durata mandato ottobre 1925 –
6 dicembre 1926
Predecessore Filippo Cremonesi
Successore Ludovico Spada Veralli Potenziani

Dati generali
Partito politico Nazionale Fascista
Professione banchiere

Filippo Cremonesi (Roma, 22 agosto 1872Roma, 19 maggio 1942) è stato un banchiere e politico italiano. Fu senatore del Regno d'Italia nella XXVI legislatura.

Indice

BiografiaModifica

Fu Sindaco di Roma (26 giugno 1922-2 marzo 1923), Commissario straordinario della città (2 marzo 1923-ottobre 1925), Senatore del Regno dal 19 aprile del 1923, e Governatore di Roma (ottobre 1925-9 dicembre 1926).

Nel 1927 divenne Presidente dell'Istituto nazionale Luce, e fu Presidente generale della Croce Rossa Italiana dal 20 agosto 1928 al 1º maggio 1940.

Venne nominato Ministro di Stato il 20 aprile 1933.

Fondazione "Istituto Filippo Cremonesi"Modifica

Nel 1950, per volontà testamentarie del senatore Cremonesi, venne istituita una fondazione che porta il suo nome, grazie all'amico dom Agostino Zanoni priore dell'Abbazia di Farfa.[1] Dal 13 luglio 1993 l'Istituto è divenuto una ente di diritto privato.[2]

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
— 10 novembre 1907
  Cavaliere ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
— 5 agosto 1912
  Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
— 5 dicembre 1915
  Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
— 6 novembre 1919
  Cavaliere dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro
— 16 novembre 1918
  Cavaliere ufficiale dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro
— 27 maggio 1920
  Commendatore dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro
— 7 giugno 1921
  Grande ufficiale dell'Ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro
— 11 giugno 1922
  Caporale d'onore della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Gregorio Magno
«Senatore del Regno d'Italia»
— 4 marzo 1932
  Cavaliere dell’Ordine del Leone Bianco (Cecoslovacchia)
— 20.7.1926

NoteModifica

  1. ^ Fondazione "Istituto Filippo Cremonesi", su fondazionecremonesi.it, Istituto Filippo Cremonesi. URL consultato il 28 febbraio 2019.
  2. ^ La Fondazione Cremonesi, su borgodifarfa.it, Associazione Onlus 'BORGO DI FARFA'. URL consultato il 28 febbraio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie