Filippo IV di Hanau-Lichtenberg

conte tedesco

Filippo IV di Hanau-Lichtenberg (Babenhausen, 20 settembre 1514Lichtenberg, 19 febbraio 1590) fu conte di Hanau-Lichtenberg.

BiografiaModifica

Filippo III era il figlio secondogenito del conte Filippo II di Hanau-Lichtenberg e di sua moglie, Sibilla di Baden-Sponheim.

Il governo e la riforma protestanteModifica

Filippo IV proseguì l'opera religiosa iniziata dal padre, radunando presso la propria corte anche importanti teologi della sua epoca come Erasmus Sarcerius e Philip Neunheller, già riformatore presso la vicina contea di Hanau-Münzenberg. Il 28 maggio 1548 fu Filippo IV in persona a convocare un sinodo per il conteggio dei pastori presenti nella sua contea al fine di gestire accuratamente le forze a propria disposizione per la diffusione della dottrina protestante.

Egli prese parte alla Dieta di Augusta nel 1555 e poi alle trattative della Pace di Augusta, oltre alla Dieta di Spira del 1570. Egli secolarizzò il monastero di Patershausen nel 1567 annettendo ai propri domini tutti i suoi possedimenti.

Vi furono anche alcuni comuni come Ober-Roden e Niederroden che ad ogni modo erano forti baluardi del cristianesimo, influenzati dalla vicinanza con l'arcidiocesi di Magonza, e come tali la riforma protestante penetrò a fatica in questi luoghi.

L'imperatore Massimiliano II d'Asburgo nominò Filippo IV tra i suoi consiglieri personali e stessa cosa fece poi l'imperatore Rodolfo II.

La morteModifica

Filippo IV morì il 19 febbraio 1590 a Lichtenberg e venne sepolto nella chiesa del castello.

Matrimonio e figliModifica

Filippo IV il 22 agosto 1538 a Heiligenberg sposò Eleonore von Furstenberg (11 ottobre 1523 - 23 giugno 1544). Da questo matrimonio nacquero i seguenti eredi:

  • Amalia (23 febbraio 1540, Bouxwiller - 1º maggio 1540)
  • Filippo V (21 febbraio 1541, Bouxwiller - 2 giugno 1599).
  • Anna Sibilla (16 maggio 1542 - 24 marzo 1612)
  • Giovanna (23 maggio 1543, Bouxwiller - 5 dicembre 1599, Babenhausen)
  • Eleonora (26 aprile 1544, Bouxwiller - 6 gennaio 1585, Ingelfingen), sposò Alberto di Hohenlohe-Weikersheim-Langenburg (28 maggio 1543 - 16 novembre 1575). Questo matrimonio non produsse figli.

BibliografiaModifica

  • Reinhard Dietrich: Die Landesverfassung in dem Hanauischen = Hanauer Geschichtsblätter 34. Hanau 1996. ISBN 3-9801933-6-5
  • M. Goltzené: Aus der Geschichte des Amtes Buchsweiler. In: Pay d'Alsace, Heft 111/112, S. 64f.
  • J. G. Lehmann: Urkundliche Geschichte der Grafschaft Hanau-Lichtenberg im unteren Elsasse. 2 Bde., o.O. 1862 (?), ND Pirmasens 1970.
  • Klaus Lötzsch: Historische Beziehungen der Grafschaft Hanau-Lichtenberg nach Schwaben im 16. Jahrhundert. Dynastische Verbindung zum Hause Fugger – Graf Philipp IV. auf dem Reichstag zu Augsburg 1566. In: Babenhäuser Mosaik = Babenhausen einst und jetzt 20. Babenhausen 1990. S. 7 – 19.
  • Wilhelm Morhardt: Hanau alt's - in Ehren b'halt's - Die Grafen von Hanau-Lichtenberg in Geschichte und Geschichten = Babenhausen einst und jetzt 10. Babenhausen 1984.
  • Barbara Susanne Schöner: Die rechtliche Stellung der Frauen des Hauses Hohenlohe. Dissertation. Tübingen 1963.
  • Reinhard Suchier: Genealogie des Hanauer Grafenhauses. In: Festschrift des Hanauer Geschichtsvereins zu seiner fünfzigjährigen Jubelfeier am 27. August 1894. Hanau 1894.
  • Wilhelm Will: Eine christliche Leichenpredigt [für Graf Philipp IV. von Hanau-Lichtenberg]. Straßburg 1590.
  • Ernst J. Zimmermann: Hanau Stadt und Land. 3. Auflage, Hanau 1919, ND 1978.
Controllo di autoritàVIAF (EN22520669 · GND (DE102119635 · CERL cnp00260891 · WorldCat Identities (ENviaf-22520669
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie