Filippo Teodoro di Liagno

pittore italiano

Filippo Teodoro di Liagno, detto Filippo d'Angeli o Filippo Napoletano (Roma, 1589Roma, 1629), è stato un pittore italiano.

Incendio di Troia (Fondazione Cariplo)

BiografiaModifica

Non sono molte le notizie relative alla sua vicenda biografica: trasferitosi a Napoli con la famiglia, crebbe nella congerie culturale che dava spazio ad una costruzione visionaria della scena, secondo modelli proposti da un gruppo di artisti fiamminghi, tedeschi e francesi operanti tra Roma e Napoli. Rientrato a Roma intorno al 1614, entrò a far parte del gruppo di artisti protetti dal cardinale Del Monte; nel 1617 si trasferì a Firenze, dove operò come artista di corte di Casa Medici, apprezzato per la sua pittura originale, ricca di scene notturne e drammatiche. Nel 1621 tornò a Roma, attivo sia nella produzione di dipinti da cavalletto ma anche di decorazioni ad affresco in cui interpretava il paesaggio laziale, contrassegnato dalle vestigia delle antiche costruzioni romane.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN73711623 · ISNI (EN0000 0001 1671 900X · BAV 495/52316 · CERL cnp00564876 · Europeana agent/base/7687 · ULAN (EN500010734 · LCCN (ENnr91030690 · GND (DE121461335 · BNE (ESXX4716740 (data) · BNF (FRcb15709498w (data) · WorldCat Identities (ENviaf-73711623