Filippo di Savoia

Filippo di Savoia
Conte di Ginevra in appannaggio
In carica 14341444
Predecessore Amedeo VIII di Savoia
Successore Ludovico di Savoia
Altri titoli barone di Faucigny
Nascita Ripaglia, 1417
Morte Annecy, 3 marzo 1444
Sepoltura Abbazia di Altacomba
Dinastia Casa Savoia
Padre Amedeo VIII di Savoia
Madre Maria di Borgogna

Filippo di Savoia (Felipe in spagnolo, Philippe in francese, Philipp in tedesco e Philip in inglese; Ripaglia, 1417Annecy, 3 marzo 1444) fu conte di Ginevra in appannaggio dal 1434 alla sua morte.

OrigineModifica

Filippo, secondo lo storico francese Samuel Guichenon nel suo Histoire généalogique de la royale maison de Savoie, era il figlio maschio ultimogenito di Amedeo VIII, detto il Pacifico, Conte di Savoia, d'Aosta e di Moriana, e della moglie, Maria di Borgogna[1], che, ancora secondo Samuel Guichenon, era figlia di Filippo II, duca di Turenna, duca di Borgogna e conte consorte di Borgogna (Franca Contea), Artois e Fiandre e della moglie, Margherita III, contessa di Fiandra, di Nevers, di Rethel, di Borgogna e d'Artois ed erede del Ducato di Brabante e del Ducato di Limburgo[2].
Amedeo VIII di Savoia, sempre secondo Samuel Guichenon, era l'unico figlio maschio di Amedeo VII, detto il Conte Rosso, Conte di Savoia, d'Aosta e di Moriana, e della moglie, Bona di Berry[3], che, sia secondo i Documens historiques et généalogiques sur les familles et les hommes remarquables du Rouergue, che secondo Pierre de Guibours, detto Père Anselme de Sainte-Marie o più brevemente Père Anselme, era la figlia terzogenita del duca di Berry e d'Alvernia e conte di Poitiers e Montpensier, Giovanni di Francia[4] (13401416) e della prima moglie Giovanna d'Armagnac[5] (24 giugno 1346-1387).

BiografiaModifica

L'anno prima della nascita di Filippo, suo padre, Amedeo VIII, riuscì poi ad ottenere dall'imperatore, Sigismondo, la trasformazione della contea in ducato, nel 1416; Sigismondo il 19 gennaio, trovandosi a Chambéry, eresse la contea di Savoia e Piemonte in ducato, come ricompensa alla nobiltà, al valore e alla prudenza dimostrati dal cavaliere Amedeo VIII[6]; il documento di elezione a ducato è datato 19 febbraio 1416[7], mentre il documento che investe Amedeo VIII titolare del ducato è datato 20 febbraio 1416[8].

Nel 1434, il 7 novembre, suo padre, Amedeo VIII, a Ripaglia, gli concesse il titolo di conte di Ginevra[1]

Il 6 dicembre 1439, suo padre, Amedeo VIII, lo ricordò nel proprio testamento (Dominus Philippum de Sabaudia filium), riconoscendogli alcune signorie, tra cui la baronia di Faucigny, e altri lasciti[9].

Filippo morì il 3 marzo 1444[10], senza discendenza, per cui i suoi possedimenti tornarono al duca di Savoia, suo fratello, Ludovico di Savoia.

DiscendenzaModifica

Filippo non prese moglie e non si conosce alcuna discendenza[10].

NoteModifica

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

Letteratura storiograficaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica