Apri il menu principale

Finale della Coppa UEFA 1987-1988

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa UEFA 1987-1988.

Finale della Coppa UEFA 1987-1988
Dettagli evento
Competizione Coppa UEFA 1987-1988
Risultato
Bayer Leverkusen
3
Español
3
3-2 dopo i tiri di rigore
Andata
Español
3
Bayer Leverkusen
0
Data 4 maggio 1988
Città Barcellona
Impianto di gioco Sarriá
Spettatori 45 000[1]
Arbitro Cecoslovacchia Dušan Krchňák
Ritorno
Bayer Leverkusen
3
Español
0
Data 18 maggio 1988
Città Leverkusen
Impianto di gioco Ulrich-Haberland
Spettatori 22 000
Arbitro Paesi Bassi Jan Keizer
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 17ª edizione della Coppa UEFA fu disputata in gara d'andata e ritorno tra Bayer Leverkusen ed Español. Il 4 maggio 1988 allo Stadio di Sarriá di Barcellona la partita, arbitrata dal cecoslovacco Dušan Krchňák, finì 3-0 per i catalani.

La gara di ritorno si disputò dopo due settimane all'Ulrich-Haberland-Stadion di Leverkusen e fu arbitrata dall'olandese Jan Keizer. Il match terminò 3-0 per i teutonici. Ai rigori la squadra tedesca occidentale ebbe la meglio per 3-2.

Il cammino verso la finaleModifica

L'Español (denominazione del club Espanyol fino al 1995) di Javier Clemente esordì contro i tedeschi occidentali del Borussia Mönchengladbach vincendo con un risultato complessivo di 5-1. Nel secondo turno gli spagnoli affrontarono gli italiani del Milan, battendoli 2-0 a domicilio (sebbene la gara fu disputata a Lecce) e impattando 0-0 in casa. Agli ottavi di finale gli italiani dell'Inter furono sconfitti con un risultato aggregato di 2-1. Ai quarti i Periquitos affrontarono i cecoslovacchi del Vítkovice, superandoli grazie al 2-0 casalingo e al pareggio a reti inviolate in trasferta. In semifinale i belgi del Club Bruges vinsero in casa 2-0, ma furono battuti col medesimo risultato al ritorno. L'Español raggiunse la finale grazie a un gol di Pichi Alonso all'ultimo minuto dei tempi supplementari.

Il Bayer Leverkusen di Erich Ribbeck iniziò il cammino europeo contro gli austriaci dell'Austria Vienna vincendo con un risultato complessivo di 5-1. Nel secondo turno i tedeschi occidentali affrontarono i francesi del Tolosa, battendoli con un risultato totale di 2-1. Agli ottavi gli olandesi del Feyenoord furono battuti col risultato aggregato di 3-2. Ai quarti di finale i Werkself affrontarono gli spagnoli del Barcellona e passarono il turno grazie alla vittoriosa trasferta al Camp Nou per 1-0, dopo che l'andata a Leverkusen si concluse a reti inviolate. In semifinale il derby col Werder Brema fu deciso dall'unica rete del doppio confronto di Alois Reinhardt, nella gara d'andata. Il Leverkusen giunse così in finale imbattuto.

Le partiteModifica

A Barcellona si affrontano l'Español e il Bayer Leverkusen, entrambe alla prima finale di una competizione europea. La partita è molto corretta da ambo le parti e si sblocca solo sul finire del primo tempo con un colpo di testa di Sebastián Losada. Il secondo tempo si apre con la rete al quarto minuto di Miquel Soler, che sfrutta una situazione confusa in area e segna di piatto destro. Dieci minuti dopo ancora Losada di testa per il 3-0 che sembra già consegnare virtualmente la coppa ai catalani.[2]

A Leverkusen la squadra padrona di casa è chiamata all'impresa per ribaltare il 3-0 subito al Sarriá. Il primo tempo termina a reti inviolate, ma il secondo vede una prestazione disastrosa dei Blanquiblaus che subiscono tre reti in 25 minuti ad opera di Tita, Falko Götz e Cha Bum-Kun. Si va ai supplementari e successivamente ai rigori, dove l'Español vede sfumare il sogno europeo a causa degli errori in sequenza dal dischetto di Santiago Urquiaga, Manuel Zúñiga e Losada.[3]

TabelliniModifica

AndataModifica

Barcellona
4 maggio 1988, ore 21:00
Español3 – 0
referto
Bayer LeverkusenStadio di Sarriá (45 000 spett.)
Arbitro:   Krchňák


Español
Bayer Leverkusen
P 1   Thomas N'Kono (C)
D 2   Job
D 5   Miguel Ángel García Domínguez
D 4   José María Gallart
C 3   Miquel Soler
C 6   Diego Orejuela   66’
C 7   Santiago Urquiaga
C 8   Iñaki
A 9   Ernesto Valverde
A 10   Pichi Alonso   69’
A 11   Sebastián Losada
Sostituzioni:
D 12   Joan Golobart   66’
C 14   John Lauridsen   69’
Allenatore:
  Javier Clemente
 
P 1   Rüdiger Vollborn (C)
D 2   Wolfgang Rolff
D 3   Jean-Pierre de Keyser
D 4   Alois Reinhardt
D 5   Florian Hinterberger
C 7   Cha Bum-Kun   18’
C 6   Andrzej Buncol
C 8   Ralf Falkenmayer   75’
C 10   Tita
A 9   Herbert Waas
A 11   Klaus Täuber   54’
Sostituzioni:
C 12   Falko Götz   18’
C 14   Knut Reinhardt   75’
Allenatore:
  Erich Ribbeck

RitornoModifica

Leverkusen
18 maggio 1988, ore 20:15
Bayer Leverkusen3 – 0
(d.t.s.)
referto
EspañolUlrich-Haberland-Stadion (22 000 spett.)
Arbitro:   Keizer

Bayer Leverkusen
Español
P 1   Rüdiger Vollborn (C)
D 2   Wolfgang Rolff
D 3   Erich Seckler
D 4   Alois Reinhardt   2’
D 5   Knut Reinhardt   88’
C 11   Christian Schreier   46’
C 6   Andrzej Buncol
C 8   Ralf Falkenmayer
A 7   Cha Bum-Kun
A 9   Falko Götz
A 10   Tita   60’
Sostituzioni:
A 12   Herbert Waas   46’
A 14   Klaus Täuber   60’
Allenatore:
  Erich Ribbeck
 
P 1   Thomas N'Kono (C)
D 2   Job
D 6   José María Gallart
D 4   Miguel Ángel García Domínguez   65’
D 5   Santiago Urquiaga   90’
C 9   Iñaki
C 7   Diego Orejuela   66’
C 8   Joan Golobart   75’
C 3   Miquel Soler
A 10   Pichi Alonso
A 11   Sebastián Losada
Sostituzioni:
C 12   Javier Zubillaga   66’
C 14   Manuel Zúñiga   73’
Allenatore:
  Javier Clemente

NoteModifica

  1. ^ (EN) UEFA Cup Finals 1972-2009 (PDF), uefa.com. URL consultato il 26 marzo 2017.
  2. ^ (ES) Adrés Astruells, ¡Y continua la "Euro-Fiesta"! (PDF), mundodeportivo.com, 5 maggio 1988. URL consultato il 13 dicembre 2016.
  3. ^ (ES) Adrés Astruells, Era un sueño demasiado bonito (PDF), mundodeportivo.com, 19 maggio 1988. URL consultato il 13 dicembre 2016.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio