Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa UEFA 1999-2000.

Finale della Coppa UEFA 1999-2000
2000 UEFA Cup Final - Galatasaray.jpg
I giocatori del Galatasaray in festa col trofeo
Dettagli evento
Competizione Coppa UEFA 1999-2000
Data 17 maggio 2000
Città Copenaghen
Impianto di gioco Parken Stadium
Spettatori 38 919
Risultato
Galatasaray
0
Arsenal
0
4-1 dopo i tiri di rigore
Arbitro Spagna Antonio López Nieto
MVP Brasile Cláudio Taffarel[1]
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 29ª edizione della Coppa UEFA si è tenuta il 17 maggio 2000 al Parken Stadium di Copenaghen tra il Galatasaray e l'Arsenal. All'incontro hanno assistito circa 39 000 spettatori. La partita, arbitrata dallo spagnolo Antonio López Nieto, ha visto la vittoria per 4-1, ai calci di rigore, della squadra turca.

Indice

Il cammino verso la finaleModifica

Il Galatasaray di Fatih Terim, proveniente dalla Champions League, ha esordito ai sedicesimi contro gli italiani del Bologna, vincendo in Turchia 2-1 dopo aver pareggiato 1-1 al Dall'Ara. Agli ottavi di finale i tedeschi del Borussia Dortmund sono stati sconfitti in casa 2-0, mentre il ritorno si è concluso a reti inviolate. Ai quarti i CimBom hanno affrontato gli spagnoli del Mallorca battendoli sia all'andata che al ritorno, rispettivamente coi risultati di 4-1 e 2-1. In semifinale gli inglesi del Leeds Utd si sono arresi con un risultato complessivo di 4-2.

L'Arsenal di Arsène Wenger, anch'esso proveniente dalla fase a gironi di Champions, ha iniziato il cammino in UEFA contro i francesi del Nantes, vincendo 3-0 in casa e pareggiando con un rocambolesco 3-3 in Francia. Agli ottavi gli spagnoli del Deportivo sono stati sconfitti ad Highbury con un sonoro 5-1 che ha di fatto reso inutile la vittoria per 2-1 al Riazor. Ai quarti di finale i Gunners hanno affrontato i tedeschi del Werder Brema, vincendo con un risultato complessivo di 6-2. In semifinale è toccato ancora una volta a una squadra francese, il Lens, farsi da parte ed essere eliminata dai londinesi (3-1 tra andata e ritorno).

La partitaModifica

A Copenaghen va in scena la finale tra il Galatasaray, alla prima finale europea e imbattuto in UEFA, e l'Arsenal, che torna nello stadio della vittoriosa finale di Coppa delle Coppe. Il match è purtroppo caratterizzato dai violenti scontri tra hooligan scoppiati nella capitale danese, che fanno seguito a quelli occorsi a Istanbul durante la semifinale tra Galatasaray e Leeds, in cui hanno perso la vita due supporter inglesi. Alla fine si conteranno 52 arresti e 17 feriti di cui 4 gravi. Sul campo, invece, la partita fatica a decollare e c'è molto nervosismo in campo,[2] complice anche la situazione che si sta verificando tra i sostenitori. A inizio ripresa i Gunners vanno vicini al vantaggio colpendo un palo, ma nel corso della seconda frazione i portieri non vengono quasi mai chiamati in causa e si va ai tempi supplementari. Con lo spettro del golden gol e con l'espulsione di Gheorghe Hagi, il Galatasaray si chiude in difesa facendo esaltare i riflessi del campione del mondo Cláudio Taffarel. Ai rigori i turchi sono impeccabili con quattro realizzazioni, mentre per i londinesi sbagliano Davor Šuker e Patrick Vieira facendo vincere per la prima volta nella storia una coppa europea a un club turco.

TabellinoModifica

Copenaghen
17 maggio 2000, ore 20:45
Galatasaray0 – 0
(d.t.s.)
referto
ArsenalParken Stadium (38 919 spett.)
Arbitro:   Antonio López Nieto

Galatasaray
Arsenal
POR 1   Taffarel
DIF 35   Capone   71’
DIF 3   Bülent Korkmaz     18’
DIF 4   Gheorghe Popescu
DIF 67   Ergün Penbe
CEN 22   Ümit Davala
CEN 8   Suat Kaya   95’
CEN 10   Gheorghe Hagi   94’
CEN 7   Okan Buruk   12’   83’
ATT 6   Arif Erdem   48’   95’
ATT 9   Hakan Şükür
Substitutes:
DIF 33   Hakan Ünsal   83’
ATT 16   Ahmet Yıldırım   95’
ATT 23   Hasan Şaş   118’   95’
Allenatore:
  Fatih Terim
 
POR 1   David Seaman
DIF 2   Lee Dixon
DIF 5   Martin Keown   40’
DIF 6   Tony Adams     94’
DIF 16   Sylvinho
CEN 15   Ray Parlour
CEN 17   Emmanuel Petit
CEN 4   Patrick Vieira   23’
CEN 11   Marc Overmars   115’
ATT 10   Dennis Bergkamp   75’
ATT 14   Thierry Henry
Substitutes:
ATT 9   Davor Šuker   115’
ATT 25   Nwankwo Kanu   75’
Allenatore:
  Arsène Wenger

NoteModifica

  1. ^ (EN) Terim dedicates victory to Turkey, su hurriyetdailynews.com, 19 maggio 2000. URL consultato l'11 marzo 2017.
  2. ^ La Turchia festeggia col Galatasaray, uefa.com, 1º giugno 2000. URL consultato l'11 marzo 2017.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio