Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa delle Fiere 1961-1962.

Finale della Coppa delle Fiere 1961-1962
Dettagli evento
Competizione Coppa delle Fiere
Risultato
Valencia
7
Barcellona
3
Andata
Valencia
6
Barcellona
2
Data 8 settembre 1962
Città Valencia
Impianto di gioco Mestalla
Spettatori 65 000
Arbitro Francia Joseph Barbéran
Ritorno
Barcellona
1
Valencia
1
Data 12 settembre 1962
Città Barcellona
Impianto di gioco Camp Nou
Spettatori 60 000
Arbitro Italia Giulio Campanati
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 4ª edizione della Coppa delle Fiere fu disputata in gara d'andata e ritorno tra Valencia e Barcellona.

L'8 settembre 1962 al Mestalla di Valencia la partita, arbitrata dal francese Joseph Barbéran, finì 6-2. La gara di ritorno si disputò dopo quattro giorni al Camp Nou di Barcellona e fu arbitrata dall'italiano Giulio Campanati. Il match terminò 1-1 e ad aggiudicarsi il trofeo fu la squadra valenzana.

Indice

Il cammino verso la finaleModifica

Il Valencia esordì contro gli inglesi del Nottingham Forest vincendo 7-1 tra andata e ritorno. Agli ottavi gli spagnoli affrontarono gli svizzeri del Losanna, vincendo 4-3 in trasferta, mentre la gara di ritorno non fu disputata. Ai quarti di finale i Taronges eliminarono gli italiani dell'Inter grazie alla vittoria interna per 2-0 che fu seguita da un rocambolesco 3-3 a Milano. In semifinale affrontò gli ungheresi dell'MTK Hungária vincendo 3-0 a Valencia e 7-3 a Budapest.

Il Barcellona iniziò il cammino europeo contro la rappresentativa di Berlino Ovest perdendo in trasferta 1-0, ma ribaltando il risultato con un 3-0 a Barcellona. Agli ottavi gli spagnoli affrontarono gli jugoslavi della Dinamo Zagabria, battendoli con un risultato complessivo di 7-3. Ai quarti di finale i Blaugrana incontrarono gli inglesi dello Sheffield Weds che batterono in casa 2-0 nella gara di ritorno, dopo che l'andata in Inghilterra si concluse con la sconfitta per 3-2. In semifinale gli jugoslavi della Stella Rossa furono sconfitti sia all'andata sia al ritorno, rispettivamente coi risultati di 2-0 e 4-1.

Le partiteModifica

A Valencia va in scena la finale d'andata tra i padroni di casa, giunti imbattuti con 26 reti all'attivo, e il Barcellona, campione nella prima edizione del torneo. I catalani partono subito forte e dopo appena quattro minuti vanno in vantaggio con Sándor Kocsis che batte il portierone Ricardo Zamora. Al Valencia bastano dieci minuti per rientrare in partita e pareggiare con Nando Yosu. Il Barcellona raddoppia ancora con l'attaccante ungherese, ma la prima frazione di gioco termina con il Valencia in vantaggio per 3-2 grazie ai gol di Vicente Guillot e Yosu. Nel secondo tempo il Barcellona cala e ne approfittano i valenzani andando a segno altre tre volte (due gol per Guillot e uno di Héctor Núñez).[1]

A Barcellona, dopo soli quattro giorni, i padroni di casa sono chiamati alla remuntada, mentre gli ospiti scendono in campo chiaramente per difendere il vantaggio ottenuto al Mestalla. Il primo tempo si conclude a reti inviolate grazie soprattutto alla difesa del Valencia e alle numerose occasioni da gol sprecate dall'attacco azulgrana. Il gol per i catalani arriva al primo minuto del secondo tempo sempre col bomber Kocsis. A tre minuti dalla fine il Valencia trova anche la rete del pari con Guillot e si aggiudica il trofeo, che torna così nuovamente in Spagna.[2]

TabelliniModifica

AndataModifica

Valencia
8 settembre 1962
Valencia6 – 2
referto
BarcellonaMestalla (65 000 spett.)
Arbitro:   Barbéran

Valencia:
1   Ricardo Zamora de Grassa
  Vicente Piquer
  Manuel Mestre
  José Sastre
  Juan Carlos Quincoces
  Chicão
  Héctor Núñez
  Enrique Ribelles
  Waldo
  Vicente Guillot
  Nando Yosu
Allenatore:
  Alejandro Scopelli
Barcellona:
1   José Manuel Pesudo
  Julio César Benítez
  Rodri
  Ferran Olivella
  Martí Vergés
  Sígfrid Gràcia
  Luis Cubilla
  Sándor Kocsis
  Cayetano Ré
  Ramón Villaverde
  Antonio Camps
Allenatore:
    Ladislao Kubala

RitornoModifica

Barcellona
12 settembre 1962, ore 20:45
Barcellona1 – 1
referto
ValenciaCamp Nou (60 000 spett.)
Arbitro:   Campanati

Barcellona:
1   José Manuel Pesudo
  Julio César Benítez
  Jesús Garay
  Josep Maria Fusté
  Martí Vergés
  Sígfrid Gràcia
  Luis Cubilla
  Sándor Kocsis
  Fernand Goyvaerts
  Ramón Villaverde
  Antonio Camps
Allenatore:
    Ladislao Kubala
Valencia:
1   Ricardo Zamora de Grassa
  Vicente Piquer
  Manuel Mestre
  José Sastre
  Juan Carlos Quincoces
  Chicão
  Héctor Núñez
  José Antonio Urtiaga
  Waldo
  Vicente Guillot
  Nando Yosu
Allenatore:
  Alejandro Scopelli

NoteModifica

  1. ^ (ES) Valencia, 6 - Barcelona, 2 (PDF), mundodeportivo.com, 9 settembre 1962. URL consultato il 31 marzo 2017.
  2. ^ (ES) Barcelona, 1 - Valencia, 1 (PDF), mundodeportivo.com, 13 settembre 1962. URL consultato il 31 marzo 2017.

Voci correlateModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio