Finn Wolfhard

Attore e cantante canadese
Finn Wolfhard

Finn Wolfhard (Vancouver, 23 dicembre 2002) è un attore e musicista canadese.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Vancouver nella Columbia Britannica, ha un fratello maggiore, Nick, doppiatore. Finn possiede origini francesi, tedesche ed ebraiche.

Il suo debutto televisivo avviene grazie alla partecipazione allo show The 100 nel ruolo di Zoran, seguito dal ruolo di Jordie Pinsky in Supernatural. Ma la sua prima parte importante è stata quella di Mike Wheeler, uno dei protagonisti della serie Stranger Things, andata in onda su Netflix nel 2016. Nel 2017 il cast di Stranger Things ottiene il SAG Award per miglior cast in una serie drammatica. Il 19 ottobre 2017 esce nelle sale italiane il film It di Andrés Muschietti, tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King, in cui Finn interpreta il ruolo di Richie Tozier.[1]

Appare in alcuni video musicali, due del gruppo PUP nel 2014 e 2016, e nel luglio 2017 viene pubblicato su YouTube il video musicale officiale della band Spendtime Palace, di cui Finn è stato attore e co-direttore.

Wolfhard fa parte di una band indie rock, i Calpurnia, nella quale canta e suona la chitarra elettrica assieme ad altri tre ragazzi Ayla, Malcolm e Jack.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

  • Aftermath (2013)
  • The Resurrection (2013)
  • It, regia di Andrés Muschietti (2017)
  • Dog Days (2018)
  • The Turning (2018)
  • The Goldfinch (2019)

TelevisioneModifica

  • Supernatural - serie TV, 1 episodio (2015)
  • Stranger Things - serie TV, 17 episodi (2016-in corso)
  • Young Math Legends (2017)
  • Guest Grumps - serie web, 2 episodi (2017)
  • Carmen Sandiego - 20 episodi (2019)

VideografiaModifica

  • Retro Oceans videoclip dei Facts (2012)
  • Change videoclip dei Hey Ocean! (2013)
  • Guilt Trip, videoclip dei Pup (2014)
  • Sleep In The Heat, videoclip dei Pup (2016)
  • Sonora, videoclip degli Spendtime Palace (2017)

RiconoscimentiModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jen Chaney, Stranger Things’ Finn Wolfhard on Kissing Scenes and How He Became an Actor, Vulture, 25 luglio 2016. URL consultato il 19 settembre 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica