Apri il menu principale
Fiorenzo Toso

Fiorenzo Toso (Arenzano, 20 febbraio 1962) è un linguista, accademico di linguistica e dialettologo italiano.

Indice

BiografiaModifica

Dopo essersi laureato in Lingue a Genova ha conseguito l'abilitazione all'insegnamento universitario in Italienische Philologie presso la Universität des Saarlandes e il dottorato in filologia romanza e linguistica generale presso l'Università degli Studi di Perugia. Dal 2007 insegna presso l'Università degli Studi di Sassari[1], prima come professore associato, poi come ordinario[2].

Specialista dell'area linguistica ligure, collabora per questo settore all'impresa del Lessico etimologico italiano diretto a Saarbrücken da Max Pfister e Wolfgang Schweickard, e su temi legati al genovese e ai dialetti liguri ha all'attivo numerose pubblicazioni, sia di dialettologia che di storia linguistica, letteratura ed edizioni di testi, su riviste scientifiche italiane e straniere. È autore di diverse monografie.

I suoi interessi riguardano inoltre i fenomeni di contatto linguistico con speciale riferimento alle isole linguistiche del bacino del Mediterraneo, al dialetto ligure coloniale e in particolare al dialetto tabarchino. Si occupa tra l'altro di ricerche etimologiche sul lessico italiano e di temi e problemi legati alle minoranze linguistiche in Italia e in Europa[2].

Per le sue ricerche sul dialetto tabarchino è stato insignito della cittadinanza onoraria del comune di Calasetta[3]

Opere principaliModifica

  • Vocabolario delle parlate liguri (curato con Giulia Petracco Sicardi e Patrizia Cavallaro), Consulta Ligure, Genova, 1985-1992 (4 voll.)
  • Gli ispanismi nei dialetti liguri, Edizioni dell'Orso, Alessandria, 1993
  • Storia linguistica della Liguria. Dalle origini al 1528, Le Mani, Recco, 1995
  • La letteratura in genovese. Ottocento anni di storia, arte, cultura e lingua in Liguria, Le Mani, Recco, 1999-2001 (3 voll.)
  • Il tabarchino. Strutture, evoluzione storica, aspetti sociolinguistici, in Il bilinguismo tra conservazione e minaccia. Esempi e presupposti per interventi di politica linguistica e di educazione bilingue a cura di A. Carli, FrancoAngeli, Milano, 2004 (pp. 21–232).
  • Dizionario Etimologico Storico Tabarchino. Volume I, a-cüzò, Le Mani, Recco, 2004 e Centro Internazionale sul Plurilinguismo, Udine, 2004
  • Le eteroglossie interne. Aspetti e problemi (curato insieme a Vincenzo Orioles), Numero tematico di “Studi Italiani di Linguistica Teorica e Applicata”, n.s. 34, 2005
  • Lingue d'Europa. La pluralità linguistica dei Paesi europei fra passato e presente, Baldini Castoldi Dalai Editore, Milano, 2006
  • Liguria linguistica. Dialettologia, storia della lingua e letteratura nel Ponente. Saggi 1987-2005, Philobiblon, Ventimiglia, 2006
  • Le minoranze linguistiche in Italia, Bologna, Il Mulino, 2008
  • Linguistica di aree laterali ed estreme. Contatto, interferenza, colonie linguistiche e “isole” culturali nel Mediterraneo occidentale, Le Mani, Recco, e Centro Internazionale sul Plurilinguismo, Udine, 2008
  • Circolazioni linguistiche e culturali nello spazio mediterraneo. Miscellanea di studi (curato insieme a Vincenzo Orioles), Le Mani, Recco, e Centro Internazionale sul Plurilinguismo, Udine, 2008
  • La letteratura ligure in genovese e nei dialetti locali. Profilo storico e antologia, Le Mani, Recco, 2009
  • La Sardegna che non parla sardo, CUEC, Cagliari, 2012
  • Le parlate liguri della Provenza. Il dialetto figun tra storia e memoria, Philobiblon, Ventimiglia, 2014
  • Parole e viaggio. Itinerari nel lessico italiano tra etimologia e storia, CUEC, Cagliari, 2015
  • Piccolo dizionario etimologico ligure, Zona, Lavagna, 2015[4]

Altre attivitàModifica

Ha realizzato i testi per i documentari Un'atra Zenoa ghe fan. un viaggio nelle comunità liguri d'oltremare (2004) e Xeneizes. La presenza linguistica ligure in America Latina (2005). Ha curato nel 2004 la mostra fotografica Un'atra Zenoa ghe fan, dedicata alle comunità linguistiche liguri del Mediterraneo. È curatore insieme a Giustina Olgiati della mostra bibliografica e documentaria Il genovese. Storia di una lingua, realizzata a partire dal settembre 2017 presso l'Archivio di Stato di Genova. Con Giorgio Marrapodi è responsabile scientifico del festival annuale Kalenda Maia a Finale Ligure dedicato alle lingue romanze nei loro rapporti col genovese e le parlate liguri.

PoesiaModifica

È autore d un volume di liriche in genovese, E restan forme, Zona, Lavagna, 2015, dal quale ha preso il nome la collana di poesia in genovese da lui diretta presso le Edizioni Zona.

TraduzioniModifica

Come traduttore in italiano dal francese e dallo spagnolo ha pubblicato tra l'altro:

Dall'italiano al genovese:

NoteModifica

  1. ^ https://www.uniss.it/ugov/person/1803
  2. ^ a b [1] Archiviato il 22 dicembre 2017 in Internet Archive. Intervista a Fiorenzo Toso
  3. ^ Bio-bibliografia sul sito dell'Académie des Langues Dialectales - Principauté de Monaco (in francese).
  4. ^ A partire dal 1993 le opere si trovano periodicamente recensite nei diversi volumi della Bibliographie linguistique, pubblicazione annuale, Dortrecht, Kluwer Academic Publisher.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61593574 · ISNI (EN0000 0001 2135 6979 · LCCN (ENn91040949 · GND (DE131902776 · BNF (FRcb12201566b (data)