Apri il menu principale

First Division 1955-1956

edizione del torneo calcistico
First Division 1955-1956
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 57ª
Organizzatore Football League
Luogo Inghilterra Inghilterra
Formula 1 girone all'italiana
Risultati
Vincitore Manchester Utd
(4º titolo)
Retrocessioni Huddersfield Town
Sheffield Utd
Statistiche
Miglior marcatore Inghilterra Nat Lofthouse (32 Golos)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1954-55 1956-57 Right arrow.svg

La stagione 1955-1956 è stata la cinquantasettesima edizione della First Division, massimo livello del campionato di calcio inglese.

Indice

AvvenimentiModifica

Il campionatoModifica

La data di inizio del torneo fu stabilita per il 20 agosto 1955: vincendo le prime tre partite il Preston North End si propose subito al comando della classifica[1], per poi essere immediatamente risucchiato da un enorme gruppo di sei squadre[2]. Da esso si staccò progressivamente il Blackpool che, dopo aver sconfitto i campioni uscenti del Chelsea il 5 settembre, si ritrovò solo in vetta[3] rimanendovi per poco meno di un mese[4]: con l'inizio di ottobre iniziò infatti una bagarre in vetta in cui si distinse il Manchester United che, malgrado qualche prestazione opaca, era riuscito a tenere il ritmo della capolista fino a piazzare un primo sorpasso il 29 ottobre[5].

Recuperando alcuni match precedentemente proposti, il Blackpool riprese tuttavia la marcia ritornando in vetta il 3 dicembre[6] e arrivando al giro di boa con un punto di vantaggio sui Red Devils[7], i quali piazzarono il sorpasso definitivo una settimana dopo[8]. Di lì in poi, gli uomini di Matt Busby presero progressivamente il largo[9][10] arrivando, ad aprile, con sei punti di vantaggio sul Blackpool[11]: vincendo lo scontro diretto casalingo del 7 aprile, i Red Devils poterono assicurarsi con due turni di anticipo il loro quarto titolo[12]. Più combattuta fu invece la lotta per non retrocedere, con l'Aston Villa che, ultimo a due gare dalla conclusione, riuscì a salvarsi solo grazie ad un guizzo nel finale e ad una migliore media gol rispetto all'Huddersfield Town[13], condannato alla discesa in seconda divisione assieme a uno Sheffield United tradito da un brutto finale di campionato.

Squadre partecipantiModifica

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Manchester United Football Club 1955-1956.

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS MR
1. Manchester Utd 60 42 25 10 7 83 51 1.627
2. Blackpool 49 42 20 9 13 86 62 1.387
3. Wolverhampton 49 42 20 9 13 89 65 1.369
4. Manchester City 46 42 18 10 14 82 69 1.188
5. Arsenal 46 42 18 10 14 60 61 0.984
6. Birmingham City 45 42 18 9 15 75 57 1.316
7. Burnley 44 42 18 8 16 64 54 1.185
8. Bolton 43 42 18 7 17 71 58 1.224
9. Sunderland 43 42 17 9 16 80 95 0.842
10. Luton Town 42 42 17 8 17 66 64 1.031
11. Newcastle Utd 41 42 17 7 18 85 70 1.214
12. Portsmouth 41 42 16 9 17 78 85 0.918
13. West Bromwich 41 42 18 5 19 58 70 0.829
14. Charlton 40 42 17 6 19 75 81 0.926
15. Everton 40 42 15 10 17 55 69 0.797
16. Chelsea 39 42 14 11 17 64 77 0.831
17. Cardiff City 39 42 15 9 18 55 69 0.797
18. Tottenham 37 42 15 7 20 61 71 0.859
19. Preston N.E. 36 42 14 8 20 73 72 1.014
20. Aston Villa 35 42 11 13 18 52 69 0.754
  21. Huddersfield Town 35 42 14 7 21 54 83 0.651
  22. Sheffield Utd 33 42 12 9 21 63 77 0.818

Legenda:

         Campione d'Inghilterra 1955-1956 e qualificata in Coppa dei Campioni 1956-1957
         Vincitore della FA Cup 1955-1956
         Retrocesse in Second Division 1956-1957

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RecordModifica

Primati stagionaliModifica

Record

  • Maggior numero di vittorie: Manchester Utd (25)
  • Minor numero di sconfitte: Manchester Utd (7)
  • Miglior attacco: Wolverhampton (89)
  • Miglior difesa: Manchester Utd (51)
  • Miglior media gol: Manchester Utd (1.627)
  • Maggior numero di pareggi: Aston Villa (13)
  • Minor numero di vittorie: Preston N.E. (10)
  • Maggior numero di sconfitte: Huddersfield Town, Sheffield Utd (21)
  • Peggiore attacco: Aston Villa (52)
  • Peggior difesa: Sunderland (95)
  • Peggior differenza reti: Huddersfield Town (0.651)

Capoliste solitarie[14]

  • 3ª giornata: Preston N.E.
  • dalla 6ª alla 10ª giornata: Blackpool
  • 15ª giornata: Manchester Utd
  • dalla 19ª alla 21ª giornata: Blackpool
  • dalla 22ª alla 42ª giornata: Manchester Utd

NoteModifica

Voci correlateModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio