Apri il menu principale

First Division 1967-1968

First Division 1967-1968
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 69ª
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 19 agosto 1967
al 21 maggio 1968
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 22
Formula 1 girone all'italiana
Risultati
Vincitore Manchester City
(2º titolo)
Retrocessioni Sheffield Utd
Fulham
Statistiche
Miglior marcatore Irlanda del Nord George Best,
Galles Ron Davies (28 ex aequo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1966-67 1968-69 Right arrow.svg

La First Division 1967-1968 è stata la 69ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputato tra il 19 agosto 1967 e il 21 maggio 1968 e concluso con la vittoria del Manchester City, al suo secondo titolo.

Capocannonieri del torneo sono stati George Best (Manchester Utd) e Ron Davies (Southampton) con 28 reti ciascuno[1].

StagioneModifica

AvvenimentiModifica

La prima squadra a prendere il comando della graduatoria del campionato fu lo Sheffield Weds[2], che dopo essere salito in vetta alla seconda giornata vi rimase per altri tre turni (totalizzando punteggio pieno nelle prime cinque partite) finché non fu ripreso da un gruppo costituito da Liverpool, Tottenham e Arsenal. Inizialmente furono i Reds a prevalere, ostacolati dallo Sheffield Wednesday, poi si fece avanti il Manchester Utd che alla sedicesima assunse il comando della classifica per chiudere il girone di andata con due punti di vantaggio su Liverpool e Manchester City.

Nel girone di ritorno i Red Devils continuarono a marciare indisturbati, ma a partire dalla trentunesima giornata uscirono dal guscio il Leeds Utd e il Manchester City, rimasti finora ad inseguire. I favoriti, grazie anche alla vittoria nel derby alla trentatreesima giornata, furono i Citizens, ma alla trentaseiesima il Manchester United riprese il comando solitario e sembrò andare dritto verso il titolo. Il Manchester City, rimasto unico antagonista dei Red Devils, si riappropriò della vetta alla penultima giornata ed effettuò il sorpasso al turno successivo, grazie ad una vittoria per 4-3 contro il Newcastle Utd e alla sconfitta dei rivali per 2-1 contro un Sunderland già salvo.

In zona salvezza lo Stoke City evitò all'ultima giornata la retrocessione, inguaiando lo Sheffield Utd e un Fulham già retrocesso con due giornate di anticipo.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra Highbury Stadium 7º posto in First Division
Burnley dettagli Burnley Turf Moor 14º posto in First Division
Chelsea dettagli Londra Stamford Bridge 9º posto in First Division
Coventry City dettagli Coventry Highfield Road 1º posto in Second Division, promosso
Everton dettagli Liverpool Goodison Park 6º posto in First Division
Fulham dettagli Londra Craven Cottage 18º posto in First Division
Leeds Utd dettagli Leeds Elland Road 4º posto in First Division
Leicester City dettagli Leicester Filbert Street 8º posto in First Division
Liverpool dettagli Liverpool Anfield Road 5º posto in First Division
Manchester City dettagli Manchester Maine Road 15º posto in First Division
Manchester Utd dettagli Manchester Old Trafford 1º posto in First Division
Newcastle Utd dettagli Newcastle-upon-Tyne St James' Park 20º posto in First Division
Nottingham Forest dettagli Nottingham City Ground 2º posto in First Division
Sheffield Utd dettagli Sheffield Bramall Lane 10º posto in First Division
Sheffield Weds dettagli Sheffield Hillsborough Park 11º posto in First Division
Southampton dettagli Southampton St Mary's Stadium 19º posto in First Division
Stoke City dettagli Stoke-on-Trent Britannia Stadium 12º posto in First Division
Sunderland dettagli Sunderland Stadium of Light 17º posto in First Division
Tottenham dettagli Londra White Hart Lane 3º posto in First Division
West Bromwich dettagli West Bromwich The Hawthorns 13º posto in First Division
West Ham Utd dettagli Londra Boleyn Ground 16º posto in First Division
Wolverhampton dettagli Wolverhampton Molineux Stadium 2º posto in Second Division, promosso

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere[3]
Arsenal   Bertie Mee   George Armstrong (42)   George Graham (16)
Burnley   Harry Potts   Willie Morgan (42)   Frank Casper,
  Andy Lockhead (14)
Chelsea   Tommy Docherty (1ª-12ª)
  Dave Sexton (13ª-42ª)
  Peter Osgood (42)   Peter Osgood (16)
Coventry City   Noel Cantwell   Dave Clements (41)   Ernest Hannigan (5)
Everton   Harry Catterick   Gordon West (42)   James Alan Ball (20)
Fulham   Vic Buckingham e   Bobby Robson   Stan Brown
  Jimmy Conway (42)
  Allan Clarke (20)
Leeds Utd   Don Revie   Paul Reaney (41)   Peter Lorimer (16)
Leicester City   Matt Gillies   David Nish (42)   Michael Stringfellow (12)
Liverpool   Bill Shankly   Chris Lawler
  Tommy Lawrence (42)
  Roger Hunt (25)
Manchester City   Joe Mercer   Tony Book (42)   Neil Young (19)
Manchester Utd   Matt Busby 5 giocatori (41)[4]   George Best (28)
Newcastle Utd   Joe Harvey   Wyn Davies (41)   Wyn Davies (12)
Nottingham Forest   Johnny Carey   Bob McKinlay (42)   Joe Baker (16)
Sheffield Utd   John Harris   Leonard Badger
  David Munks (42)
  Gil Reece (13)
Sheffield Weds   Alan Brown (1ª-27ª)
  Jack Marshall (28ª-42ª)
  Jim McCalliog
  Vic Mobley (42)
  John Ritchie (18)
Southampton   Ted Bates   Terry Paine (41)   Ron Davies (28)
Stoke City   Tony Waddington   Harry Burrows (42)   Harry Burrows (15)
Sunderland   Ian McColl (1ª-27ª)
  Alan Brown (28ª-42ª)
  Colin Suggett
  Colin Todd (42)
  Colin Suggett (14)
Tottenham   Bill Nicholson   Pat Jennings
  Cyril Knowles (42)
  Jimmy Greaves (23)
West Bromwich   Alan Ashman   John Talbut (42)   Jeff Astle (26)
West Ham Utd   Ron Greenwood   Bobby Moore
  Martin Peters (40)
  Geoff Hurst (19)
Wolverhampton   Ronnie Allen   John Holsgrove (42)   Derek Dougan (17)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Manchester City 58 42 26 6 10 86 43 2.000
[5] 2. Manchester Utd 56 42 24 8 10 89 55 1.618
3. Liverpool 55 42 22 11 9 71 40 1.775
[6][7] 4. Leeds Utd 53 42 22 9 11 71 41 1.732
[8] 5. Everton 52 42 23 6 13 67 40 1.675
6. Chelsea 48 42 18 12 12 62 68 0.912
[8] 7. Tottenham 47 42 19 9 14 70 59 1.186
[9] 8. West Bromwich 46 42 17 12 13 75 62 1.210
[8] 9. Arsenal 44 42 17 10 15 60 56 1.071
10. Newcastle Utd 41 42 13 15 14 54 67 0.806
11. Nottingham Forest 39 42 14 11 17 52 64 0.813
12. West Ham Utd 38 42 14 10 18 73 69 1.058
13. Leicester City 38 42 13 12 17 64 69 0.928
14. Burnley 38 42 14 10 18 64 71 0.901
15. Sunderland 37 42 13 11 18 51 61 0.836
16. Southampton 37 42 13 11 18 66 83 0.795
17. Wolverhampton 36 42 14 8 20 66 75 0.880
18. Stoke City 35 42 14 7 21 50 73 0.685
19. Sheffield Weds 34 42 11 12 19 51 63 0.810
20. Coventry City 33 42 9 15 18 51 71 0.718
  21. Sheffield Utd 32 42 11 10 21 49 70 0.700
  22. Fulham 27 42 10 7 25 56 98 0.571

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa in Coppa dei Campioni 1968-1969.
      Ammesse alla Coppa dei Campioni 1968-1969.
      Ammessa in Coppa delle Coppe 1968-1969.
      Ammesse in Coppa delle Fiere 1968-1969.
      Retrocesse in Second Division 1968-1969.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti le squadre venivano calssificate secondo il quoziente reti.

Note:

Il regolamento dell'epoca stabiliva che dovessero essere ammesse alla Coppa delle Fiere la seconda, la terza e la quarta del campionato purché rappresentassero città diverse. Quest'anno si presentò un situazione particolare: la seconda (il Manchester Utd) aveva vinto la Coppa dei Campioni l'anno precedente, quindi era ammessa di diritto alla massima competizione europea. Il Leeds aveva vinto la Coppa delle Fiere l'anno precedente e quindi aveva diritto di partecipare alla nuova manifestazione. La terza classificata (il Liverpool) si qualificò normalmente, la quinta classificata (l'Everton) non fu ammessa in quanto la città di Liverpool era gia rappresentata dai reds. La sesta (il Chelsea) si qualificò normalmente. La settima e la nona classificata (il Tottenham e l'Arsenal) non furono ammesse in quanto la città di Londra era già rappresentata dai blues. Vista anche la partecipazione del West Bromwich alla Coppa delle Coppe, fu designata il Newcastle come terza squadra ammessa.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Manchester City Football Club 1967-1968.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[10]
  Ken Mulhearn (33)
  George Heslop (41)
  Mike Doyle (38)
  Glyn Pardoe (41)
  Tony Book (42)
  Alan Oakes (41)
  Colin Bell (35)
  Mike Summerbee (41)
  Tony Coleman (38)
  Neil Young (40)
  Francis Lee (31)
Altri giocatori: David Connor (13), Harry Dowd (7), Paul Hince (6), Bobby Kennedy (6), Stanley Horne (5), Stan Bowles (4), Roy Cheetham (3), John Clay (2), Christopher Jones (2), Alan Ogley (2)

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

Fonte:[2]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Sheffield WedsLivSheLiverpoolManchester UtdMUManchester UtdMC
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª39ª40ª41ª42ª

Primati stagionaliModifica

  • Maggior numero di vittorie: Manchester City (26)
  • Minor numero di sconfitte: Liverpool (9)
  • Migliore attacco: Manchester Utd (89 goal fatti)
  • Miglior difesa: Liverpool, Everton (40 reti subite)
  • Maggior numero di pareggi: Newcastle, Coventry City (15)
  • Minor numero di pareggi: Manchester City, Everton (6)
  • Maggior numero di sconfitte: Fulham (25)
  • Minor numero di vittorie: Coventry City (9)
  • Peggior attacco: Sheffield Utd (49 reti segnate)
  • Peggior difesa: Fulham (98 reti subite)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Fonte:[3]

Gol Rigori Giocatore Squadra
28 2   George Best Manchester Utd
28 2   Ron Davies Southampton
26 1   Jeff Astle West Bromwich
25     Roger Hunt Liverpool
23 3   Jimmy Greaves Tottenham
20 3   James Alan Ball Everton
20     Martin Chivers Southampton, Tottenham
20     Allan Clarke Fulham
19 1   Geoff Hurst West Ham Utd
19     Neil Young Manchester City
18 5   Neil Martin Coventry City, Sunderland
18 1   John Ritchie Sheffield Weds
17     Derek Dougan Wolverhampton

BibliografiaModifica

  • Ian Laschke: Rothmans Book of Football League Records 1888–89 to 1978–79. Macdonald and Jane's, London & Sydney, 1980.
  • Ray Goble: Manchester City a Complete Record 1887-1987, Derby, 1987, ISBN 0-907969-24-0

NoteModifica

  1. ^ Football League Div 1 & 2 Leading Goalscorers 1947-92, su rsssf.com.
  2. ^ a b Cronologia della classifica della stagione 1966-67 della First Division.
  3. ^ a b (EN) Premier League 1967/1968 » Top Scorer, worldfootball.net.
  4. ^ In ordine alfabetico: George Best, Bobby Charlton, Pat Crerand, David Sadler, Alex Stepney.
  5. ^ Ammesso alla Coppa dei Campioni 1968-1969 in quanto squadra vincitrice dell'edizione precedente.
  6. ^ Ammesso alla Coppa delle Fiere 1968-1969 in quanto squadra vincitrice dell'edizione precedente.
  7. ^ Vince la Football League Cup.
  8. ^ a b c Non ammessa alla Coppa delle Fiere in quanto la città di appartenenza già è rappresentata da un'altra squadra. Vedi note.
  9. ^ Vince la FA Cup.
  10. ^ Manchester City » Appearances Premier League 1967/1968, worldfootball.net.

Voci correlateModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio