Apri il menu principale

First Division 1970-1971

edizione del torneo calcistico
First Division 1970-1971
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 72ª
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 15 agosto 1970
al 5 maggio 1971
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 22
Risultati
Vincitore Arsenal
(8º titolo)
Retrocessioni Burnley
Blackpool
Statistiche
Miglior marcatore Inghilterra Tony Brown (28)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 089 (2,36 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1969-1970 1971-1972 Right arrow.svg

La First Division 1970-1971 è stata la 72ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputato tra il 15 agosto 1970 e il 5 maggio 1971 e concluso con la vittoria dell'Arsenal, al suo ottavo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Tony Brown (West Bromwich) con 28 reti[1].

StagioneModifica

NovitàModifica

Va in pensione la Coppa delle Fiere. Da quest'anno la UEFA diede vita alla Coppa UEFA. L'accesso alla manifestazione era riservata alle migliori squadre che non avevano vinto il proprio campionato. Alla federezione inglese furono riservati 4 posti.

AvvenimentiModifica

L'inizio del campionato vide immediatamente in testa il Leeds Utd: vincendo le prime cinque gare gli uomini di Don Revie divennero la prima squadra a prendere il comando solitario della graduatoria, distanziando in seguito un gruppo di inseguitrici da cui emerse inizialmente il Manchester City e, in seguito, il Tottenham e l'Arsenal[2][3]. Verso metà novembre i Gunners si accrediteranno come unici antagonisti dei Whites[4], i quali incrementarono progressivamente il loro vantaggio arrivando, a metà marzo a +7 dai rivali diretti[5]. Verso la metà del mese successivo il Leeds accusò tuttavia una brusca frenata, ottenendo una serie di pareggi e sconfitte che permisero all'Arsenal di avvicinarsi e di passare in testa alla vigilia dello scontro diretto, programmato per la penultima giornata. Pur uscendo sconfitti dal big-match dell'Elland Road, i Gunners vinsero entrambi i recuperi dell'ultima giornata (tra cui il derby con il Tottenham) assicurandosi l'ottavo titolo del proprio palmarès[6].

La bagarre per l'assegnazione dei posti validi per la qualificazione in Coppa UEFA vide inizialmente prevalere il Tottenham e il Liverpool, che approfittando di un finale balbettante del Chelsea accompagnarono in Europa le già qualificate Leeds e Wolverhampton. Qualificandosi nella finale di FA Cup contro i campioni dell'Arsenal, i Reds ottennero il visto per l'accesso in Coppa delle Coppe: la successiva vittoria del Chelsea nella seconda competizione continentale favorì il ripescaggio in zona UEFA del Southampton classificatosi settimo. Meno avvincente fu la lotta per non retrocedere, con Burnley e Blackpool inchiodate sul fondo sin dall'inizio del torneo e retrocesse con diversi turni di anticipo.

Squadre partecipantiModifica

Club[7] Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arsenal dettagli Londra Arsenal Stadium 12º posto in First Division
Blackpool dettagli Blackpool Bloomfield Road 2º posto in First Division
Burnley dettagli Burnley Turf Moor 14º posto in First Division
Chelsea dettagli Londra Stamford Bridge 3º posto in First Division
Coventry City dettagli Coventry Highfield Road 6º posto in First Division
Crystal Palace dettagli Londra Selhurst Park 20º posto in First Division
Derby County dettagli Derby Baseball Ground 4º posto in First Division
Everton dettagli Liverpool Goodison Park 1º posto in First Division
Huddersfield Town dettagli Huddersfield Leeds Road 1º posto in Second Division
Ipswich Town dettagli Ipswich Portman Road 18º posto in First Division
Leeds Utd dettagli Leeds Elland Road 2º posto in First Division
Liverpool dettagli Liverpool Anfield 5º posto in First Division
Manchester City dettagli Manchester Maine Road 10º posto in First Division
Manchester Utd dettagli Manchester Old Trafford 8º posto in First Division
Newcastle Utd dettagli Newcastle upon Tyne St James' Park 7º posto in First Division
Nottingham Forest dettagli Nottingham City Ground 15º posto in First Division
Southampton dettagli Southampton The Dell 19º posto in First Division
Stoke City dettagli Stoke-on-Trent Victoria Ground 9º posto in First Division
Tottenham dettagli Londra White Hart Lane 11º posto in First Division
West Bromwich dettagli West Bromwich The Hawthorns 16º posto in First Division
West Ham Utd dettagli Londra Boleyn Ground 17º posto in First Division
Wolverhampton dettagli Wolverhampton Molineux Stadium 13º posto in First Division

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente[6] Cannoniere[8][6]
Arsenal   Bertie Mee   Bob Wilson (42)   John Radford (15)
Blackpool   Les Shannon (1ª-14ª)
  Jimmy Meadows (15ª-22ª)
  Bob Stokoe (23ª-42ª)
  John Craven (40)   Micky Burns (10)
Burnley   Jimmy Adamson   Ralph Coates (38)   Eric Probert (5)
Chelsea   Dave Sexton   John Hollins (40)   Keith Weller (13)
Coventry City   Noel Cantwell (1ª-29ª)
  Bob Dennison (30ª-42ª)
  Jeff Blockley (41)   Ernie Hunt (10)
Crystal Palace   Bert Head   John Jackson (42)   Alan Birchenall (10)
Derby County   Brian Clough   Kevin Hector,
  Dave Mackay,
  John O'Hare (42)
  John O'Hare (13)
Everton   Harry Catterick   Joe Royle (41)   Joe Royle (17)
Huddersfield Town   Ian Greaves   Roy Ellam,
  Frank Worthington (42)
  Frank Worthington (9)
Ipswich Town   Bobby Robson   Mick Mills (42)   Colin Viljoen (10)
Leeds Utd   Don Revie   Norman Hunter (42)   Allan Clarke (19)
Liverpool   Bill Shankly   Ray Clemence,
  Chris Lawler,
  Tommy Smith (41)
  Alun Evans (10)
Manchester City   Joe Mercer   Francis Lee (39)   Francis Lee (14)
Manchester Utd   Wilf McGuinness (1ª-23ª)
  Matt Busby (24ª-42ª)
  Bobby Charlton (42)   George Best (18)
Newcastle Utd   Joe Harvey   Tommy Gibb (42)   Pop Robson (12)
Nottingham Forest   Matt Gillies 5 giocatori (42)[9]   Ian Storey-Moore (18)
Southampton   Ted Bates   Mick Channon,
  Hugh Fisher,
  Joe Kirkup (42)
  Mick Channon (18)
Stoke City   Tony Waddington   Michael Pejic (42)   John Ritchie (12)
Tottenham   Bill Nicholson   Martin Chivers,
  Steve Perryman,
  Martin Peters (42)
  Martin Chivers (21)
West Bromwich   Don Howe   Tony Brown (42)   Tony Brown (28)
West Ham Utd   Ron Greenwood   Frank Lampard (41)   Geoff Hurst (15)
Wolverhampton   Bill McGarry   Jim McCalliog (40)   Bobby Gould (17)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
[10]  1. Arsenal 65 42 29 7 6 71 29 2.448
2. Leeds Utd 64 42 27 10 5 72 30 2.400
[11] 3. Tottenham 52 42 19 14 9 54 33 1.636
4. Wolverhampton 52 42 22 8 12 64 54 1.185
[12] 5. Liverpool 51 42 17 17 8 42 24 1.750
[13] 6. Chelsea 51 42 18 15 9 52 42 1.238
7. Southampton 46 42 17 12 13 56 44 1.273
8. Manchester Utd 43 42 16 11 15 65 66 0.985
9. Derby County 42 42 16 10 16 56 54 1.037
10. Coventry City 42 42 16 10 16 37 38 0.974
11. Manchester City 41 42 12 17 13 47 42 1.119
12. Newcastle Utd 41 42 14 13 15 44 46 0.957
13. Stoke City 37 42 12 13 17 44 48 0.917
14. Everton 37 42 12 13 17 54 60 0.900
15. Huddersfield Town 36 42 11 14 17 40 49 0.816
16. Nottingham Forest 36 42 14 8 20 42 61 0.689
17. West Bromwich 35 42 10 15 17 58 75 0.773
18. Crystal Palace 35 42 12 11 19 39 57 0.684
19. Ipswich Town 34 42 12 10 20 42 48 0.875
20. West Ham Utd 34 42 10 14 18 47 60 0.783
  21. Burnley 27 42 7 13 22 29 63 0.460
  22. Blackpool 23 42 4 15 23 34 66 0.515

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa in Coppa dei Campioni 1971-1972.
      Ammessa in Coppa delle Coppe 1971-1972.
      Ammesse in Coppa UEFA 1971-1972.
      Retrocesse in Second Division 1970-1971.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti le squadre venivano calssificate secondo il quoziente reti.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Arsenal Football Club 1970-1971.

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

Fonte:[2][3][4][5][6]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Leeds UtdArsLdsArs
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª39ª40ª41ª42ª

Primati stagionaliModifica

  • Maggior numero di vittorie: Arsenal (29)
  • Minor numero di sconfitte: Leeds (5)
  • Miglior attacco: Leeds (72)
  • Miglior difesa: Liverpool (24)
  • Miglior media gol: Arsenal (2.448)
  • Maggior numero di pareggi: Liverpool, Manchester City (17)
  • Minor numero di vittorie: Blackpool (4)
  • Maggior numero di sconfitte: West Bromwich (23)
  • Peggiore attacco: Burnley (29)
  • Peggior difesa: West Bromwich (75)
  • Peggior differenza reti: Burnley (0.460)

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Fonte:[6][8]

Gol Rigori Giocatore Squadra
28 1   Tony Brown West Bromwich
21     Martin Chivers Tottenham
19     Ray Kennedy Arsenal
19     Allan Clarke Leeds Utd
18 1   Ian Storey-Moore Manchester Utd
18     George Best Manchester Utd
18 2   Mick Channon Southampton
17 1   Ron Davies Southampton
17     Bobby Gould Wolverhampton
17     Joe Royle Everton
16     Hugh Curran Wolverhampton
15     John Radford Arsenal
15     Denis Law Manchester Utd
15 3   Geoff Hurst West Ham Utd
14 1   Francis Lee Manchester City

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Ian Laschke: Rothmans Book of Football League Records 1888–89 to 1978–79. Macdonald and Jane's, London & Sydney, 1980.

Voci correlateModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio