Apri il menu principale
Flashmen
Paese d'origineItalia Italia
GenereBeat
Rock progressivo
Pop
Periodo di attività musicale1967 – 1978
EtichettaDecca Records, Kansas, Joker
Album pubblicati6

I Flashmen sono stati un gruppo musicale italiano di musica beat, formatosi a Cremona negli anni sessanta, che nel decennio successivo si è accostato al rock progressivo e al pop.

Indice

Storia del gruppoModifica

La band si forma nel 1967 a Cremona, per iniziativa di Silverio Scivoli (toscano, nato a Carrara), soprannominato Silver, che ha avuto alcune esperienze dal vivo con il complesso dei Corvi prima del loro debutto discografico; il nome della compagine deriva dal film Flashman, diretto da Luciano Martino e Mino Loy, uscito nel 1966.

Ottenuto un contratto con la Decca Records, il complesso debutta nel 1969 con un 45 giri, a cavallo tra il beat ed il pop, stile che si ritrova anche nel disco successivo, pubblicato per la Kansas.

Con il primo album, Cercando la vita, pubblicato nel 1970, i Flashmen si avvicinano al rock progressivo specialmente per l'uso delle tastiere, genere che sviluppano maggiormente nei long playing successivi (i 45 giri invece rimangono su sonorità pop più leggere), ed in particolare nell'album del 1972, Pensando, considerato dai critici il loro disco più significativo, insieme al 45 giri Guarda / Mes amis (in particolare per la canzone sul lato B, un bel brano con il flauto in evidenza, mentre il lato A è la cover di una canzone dei The Rogers).

Sempre nel 1972 la band partecipa ad alcuni Festival pop, tra cui il Primo Incontro Davoli Pop che si svolge a Reggio Emilia nel mese di aprile.

Nei dischi seguenti i Flashmen si avvicinano sempre di più al pop melodico, con alcune incursioni in altri generi (come il rhythm 'n' blues nell'album Sempre e solo lei del 1974) e varie partecipazioni a trasmissioni televisive, come Adesso musica (condotta da Vanna Brosio e Nino Fuscagni).

Nel 1975 passano alla Joker e nello stesso anno partecipano a Un disco per l'estate con il brano Piccolo amore.

Dopo un altro 45 giri, pubblicato nel 1978, il complesso decide di sciogliersi.

Silver Scivoli si trasferisce in Groenlandia (ad Ata, un paesino nei pressi di Ilulisat), diventando tour operator.

Negli anni novanta tre loro album sono stati ristampati in CD, e due in Giappone, nazione dove i gruppi italiani di rock progressivo hanno molto seguito.

FormazioneModifica

Nel corso degli anni vi suonarono anche Maurizio Carrettin (suo il flauto di "Mes amis"), Rino Regazzini tastiere (entrambi provenienti dai "Rerum Novarum"), Massimo Villa (basso per l'incisione di "Guarda" e "Mes amis"), Bruno Bertelli chitarra, Giulio Quarenghi, chitarra, (entrambi ex Decalogo), Massimo Cusumano, basso.

DiscografiaModifica

33 giriModifica

45 giriModifica

CDModifica

  • 1991: Cercando la vita (Vynilmagic, VM 025; alle canzoni presenti nell'album è stato aggiunto un inedito)

Lato 1

Lato 2

Lato 1

Lato 2

CD pubblicati in GiapponeModifica

BibliografiaModifica

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, ed. Curcio, 1990; alla voce Flashmen di Roberto Ruggeri, pag. 686
  • Claudio Pescetelli, Una generazione piena di complessi, editrice Zona, Arezzo, 2006 (alla voce Flashmen, pag. 56)
  • Davide Motta Fré, Promesse d'amore, 2006; alla voce I Flashmen, pagg. 70-72
  • Paolo Barotto, Il Ritorno del Pop italiano, Editrice Stilgraf, Luserna San Giovanni, 1989; alla voce I Flashmen, pag. 51

Collegamenti esterniModifica