Flip Saunders

cestista e allenatore di pallacanestro statunitense
Flip Saunders
Flip Saunders.jpg
Flip Saunders nel 2011, durante una partita dei Washington Wizards
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 79 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Allenatore
General manager
Termine carriera 1977 - giocatore
Carriera
Giovanili
Cuyahoga Heights High School
1973-1977Minnesota Gophers
Carriera da allenatore
1977-1981G.V. Lutheran College91-13
1982-1986Minnesota Gophers(vice)
1986-1988Tulsa G. Hurricane(vice)
1988-1989Rapid City Thrillers38-16
1989-1994La Crosse Catbirds181-99
1994-1995S. Falls Skyforce34-22
1995-2005Minnesota T'wolves411-326
2001Stati Uniti Stati Uniti5-0
2005-2008Detroit Pistons176-70
2009-2012Wash. Wizards51-130
2014-2015Minnesota T'wolves16-66
Palmarès
Fictional Logo for Goodwill Games.svg Goodwill games
Oro Brisbane 2001
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Philip Daniel "Flip" Saunders (Cleveland, 23 febbraio 1955Minneapolis, 25 ottobre 2015[1]) è stato un cestista, allenatore di pallacanestro e dirigente sportivo statunitense, professionista nella NBA.

È scomparso all'età di 60 anni, dopo aver lottato contro il linfoma di Hodgkin[2].

CarrieraModifica

AllenatoreModifica

Minnesota TimberwolvesModifica

Saunders è entrato a far parte dei Minnesota Timberwolves della NBA l'11 maggio 1995 come direttore generale, lavorando sotto il suo ex compagno di squadra del Minnesota, Kevin McHale. Il 18 dicembre 1995, Saunders è stato nominato capo allenatore dei Timberwolves, in sostituzione di Bill Blair.

Ciò è accaduto poco dopo che McHale aveva rilevato le operazioni di basket per i Timberwolves. Ha poi aggiunto i compiti di allenatore alle sue responsabilità di GM dopo che la squadra era partita per 6-14. I Timberwolves sono andati 20–42 il resto dell'anno, ma l'emergere del giovane Kevin Garnett come giocatore di prima linea della NBA è stato un grande vantaggio nella seconda metà della stagione.

Ha guidato con difficoltà i Timberwolves alla loro prima partecipazione ai playoff nella stagione 1996-97, la sua prima stagione completa come capo allenatore NBA. Un anno dopo, ha guidato i Timberwolves alla loro prima stagione vincente. Hanno raggiunto il record di 50 vittorie in franchigia nel 1999-2000, che è stato duplicato nel 2001-2002.

Dopo il successo dei Timberwolves nella stagione NBA 2003-2004, in cui hanno vinto il loro primo (e finora unico) titolo di divisione e sono passati alle finali della Western Conference, hanno avuto difficoltà nella stagione 2004-2005. Il 12 febbraio 2005, McHale ha licenziato Saunders e si è nominato capo allenatore per il resto della stagione. McHale non è stato in grado di raddrizzare la nave ei Lupi hanno perso i playoff per la prima volta in nove anni. Molti fan credevano che il licenziamento di Saunders fosse ingiustificato, citando invece i problemi contrattuali di Sam Cassell e Latrell Sprewell come le ragioni del fallimento della squadra. Tuttavia, molti hanno anche riconosciuto che Saunders aveva allenato per dieci anni in Minnesota, e forse era necessaria una nuova voce.

Detroit PistonsModifica

Saunders ha sostituito Larry Brown come allenatore dei Detroit Pistons il 21 luglio 2005. Sotto Saunders, la squadra ha stabilito un nuovo record in franchigia di vittorie durante la stagione regolare, terminando con un record di 64-18. Saunders ha allenato gli All-Stars della Eastern Conference nell'NBA All-Star Game 2006 a Houston, in Texas.

Saunders ha portato i Pistons a tre titoli consecutivi della Central Division e tre apparizioni consecutive nelle finali della Eastern Conference. Entrando nella sua terza stagione come allenatore dei Pistons, Saunders divenne l'allenatore dei Pistons più longevo dai nove anni di mandato di Chuck Daly (1983-1992).

Saunders è stato licenziato il 3 giugno 2008 dopo che i Pistons hanno perso contro i Boston Celtics nelle finali della Eastern Conference 2008 per la terza volta consecutiva; il presidente delle operazioni di basket di Detroit Joe Dumars ha detto che la squadra aveva bisogno di una "nuova voce".

Washington WizardsModifica

Il 14 aprile 2009, Saunders ha raggiunto un accordo per diventare il nuovo allenatore dei Washington Wizards. Secondo quanto riferito, l'accordo valeva 18 milioni di dollari in 4 anni.

Il 24 gennaio 2012, Saunders è stato licenziato come allenatore dei Wizards. Sostituito dall'ex allenatore dei Minnesota Timberwolves Randy Wittman, Saunders lasciò i Wizards con un record di 51-130.

Ritorno ai Minnesota TimberwolvesModifica

Il 6 giugno 2014, Saunders è stato nominato capo allenatore dei Minnesota Timberwolves, tornando in franchising per un secondo periodo. Durante il suo secondo periodo con i Timberwolves, a Saunders è stato diagnosticato il linfoma di Hodgkin. Durante il suo recupero, ha delegato la sua posizione di allenatore all'assistente allenatore ed ex vincitore dell'NBA Coach of the Year Sam Mitchell. Le sue 427 vittorie durante parti di dieci stagioni in due stint sono le più alte nella storia della franchigia e, fino alla stagione 2017-18, è stato l'unico allenatore a guidare i Timberwolves a una stagione vincente o ad allenare una partita di playoff.

StatisticheModifica

AllenatoreModifica

  V   Partite vinte   P   Partite perse   % V   Percentuale di vittorie   G   Partite giocate   Grassetto   Miglior risultato
Stagione Squadra Regular Season Post Season
V P % V G Posizione finale
1995-96 Minnesota T'wolves 20 42 32,3 62 6º in Midwest Division Manca i play-off
1996-97 Minnesota T'wolves 40 42 48,8 82 3º in Midwest Division Sconfitto al primo round dai Rockets (0-3)
1997-98 Minnesota T'wolves 45 37 54,9 82 3º in Midwest Division Sconfitto al primo round dai SuperSonics (2-3)
1998-99 Minnesota T'wolves 25 25 50,0 50 4º in Midwest Division Sconfitto al primo round dai Spurs (1-3)
1999-00 Minnesota T'wolves 50 32 61,0 82 3º in Midwest Division Sconfitto al primo round dai Trail Blazers (1-3)
2000-01 Minnesota T'wolves 47 35 57,3 82 4º in Midwest Division Sconfitto al primo round dai Spurs (1-3)
2001-02 Minnesota T'wolves 50 32 61,0 82 3º in Midwest Division Sconfitto al primo round dai Mavericks (0-3)
2002-03 Minnesota T'wolves 51 31 62,2 82 3º in Midwest Division Sconfitto al primo round dai Lakers (2-4)
2003-04 Minnesota T'wolves 58 24 70,7 82 1º in Midwest Division Sconfitto alle Finali di Conference dai Lakers (2-4)
2004-05 Minnesota T'wolves 25 26 49,0 51 - -
2005-06 Detroit Pistons 64 18 78,0 82 1º in Central Division Sconfitto alle Finali di Conference dai Heat (2-4)
2006-07 Detroit Pistons 53 29 64,6 82 1º in Central Division Sconfitto alle Finali di Conference dai Cavaliers (2-4)
2007-08 Detroit Pistons 59 23 72,0 82 1º in Central Division Sconfitto alle Finali di Conference dai Celtics (2-4)
2009-10 Wash. Wizards 26 56 31,7 82 5º in Southeast Division Manca i play-off
2010-11 Wash. Wizards 23 59 28,0 82 5º in Southeast Division Manca i play-off
2011-12 Wash. Wizards 2 15 11,8 17 - -
2014-15 Minnesota T'wolves 16 66 19,5 82 5º in Northwest Division Manca i play-off
Carriera 654 594 52,4 1248

Premi e riconoscimentiModifica

AllenatoreModifica

NoteModifica

  1. ^ Flip Saunders, Minnesota Timberwolves coach, dies of cancer The New York Times, 25 ottobre 2015
  2. ^ Simone Ipprio, NBA sotto shock: Flip Saunders è morto, su nbareligion.com. URL consultato il 26 ottobre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica