Apri il menu principale

Flotta del Pei-yang

forza navale dell'Impero Cinese
Flotta del Pei-yang - Squadra del Nord
Flag of China (1889–1912).svg
Bandiera della dinastia Qing
Descrizione generale
Attiva1871 - 1895
NazioneImpero Qing (Cina)
ServizioMarina militare
Guarnigione/QGWeihaiwei
Battaglie/guerreGuerra sino-francese
Prima guerra sino-giapponese
Comandanti
Degni di notaLi Hongzhang
Ding Ruchang
Sa Zhenbing
Voci su marine militari presenti su Wikipedia

La flotta del Pei-yang[1][2], (Cinese semplificato: 北洋舰队; Cinese tradizionale: 北洋艦隊; pinyin: Běiyáng Jiànduì; Wade–Giles: Pei-yang Chien-tui; letteralmente: "Flotta dell'Oceano Settentrionale", alternativamente Flotta dei Mari del Nord), nota anche come Squadra del Nord[3], fu una delle forze navali dell'Impero Cinese alla fine del diciannovesimo secolo. All'epoca l'Impero non aveva un esercito ed una marina unificati, ma una serie di forze a livello locale più o meno organizzate. La flotta del Pei-yang era il complemento del Corpo d'armata del Pei-yang, e venne praticamente distrutta nella battaglia del fiume Yalu.

Dopo la battaglia le navi catturate, tra cui l'ammiraglia, vennero immesse in servizio dalla Marina imperiale giapponese e la Zhenyuan partecipò sotto il nome di Chin'en alla battaglia di Port Arthur[4].

Navi in servizioModifica

 
la flotta del Pei-yang all'ancora a Weihaiwei.
 
Bandiera del comando di squadra della Flotta.

Le navi erano tutte di costruzione europea, alcune anche di tonnellaggio consistente.

  • Dingyuan (ammiraglia, 7355t, 15.4n, 4 cannoni da 12", 2 da 5,9") (Ding Ruchang, Liu-Bu-Chan)
  • Zhenyuan (7430t, 12n, 4 cannoni da 12", 2 da 5,9") (Lin-Thai-Zeng)
  • Yangwei (1350t, 6n, 2-10.2, 4-4.7)
  • Chaoyong
  • Ching Yuen (2850 t, 14n, 3 cannoni da 8,2", 2 da 6")
  • Lai Yuen (2830 t, 10n, 2 cannoni da 8,2", 2 da 6") - danneggiata
  • King Yuen (2850 t, 10n, 2 cannoni da 8,2", 2 da 6")
  • Chih Yuen (2300 t, 15n, 3 cannoni da 8,2", 2 da 6") (Tang) - affondata
  • Kwan Chia (1290 t, 10.5n, 3 cannoni da 4,7")
  • Jiyuan (2355t, 15n, 2-8.2, 1-6) (Fang-Bo-Qian)
  • Pingyuan (2100 t, 6/7 nodi, 1-10.2, 2-6)
  • Kuang Ping (1000 t, 3-4.7)
  • ? (motosilurante, 128 t, 15n, 3TT)
  • ? (motosilurante, 69 t, 16n, 3TT)

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) David Evans e Mark Peattie, Kaigun: Strategy, Tactics, and Technology in the Imperial Japanese Navy, 1887-1941, Annapolis, United States Naval Press Institute, 2014 [1997], ISBN 978-1-61251-425-3.
  • (EN) Arlington, L. C., Through the Dragon's Eyes (London, 1931)
  • (FR) Loir, M., L'escadre de l'amiral Courbet (Paris, 1886)
  • Lung Chang [龍章], Yueh-nan yu Chung-fa chan-cheng [越南與中法戰爭, Vietnam and the Sino-French War] (Taipei, 1993)
  • (EN) Rawlinson, J., China's Struggle for Naval Development, 1839–1895 (Harvard, 1967)
  • (EN) Wright, R., The Chinese Steam Navy, 1862–1945 (London, 2001)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica