Food Network (Italia)

rete televisiva italiana nazionale
Food Network
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo tematico
Target 25-54 anni
Versioni Food Network 576i (SDTV)
(data di lancio: 8 maggio 2017)
Food Network HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 29 marzo 2019)
Sostituisce 33
Gruppo Warner Bros. Discovery
Editore Discovery Italia
Sito foodnetwork.it
Diffusione
Terrestre
Discovery Italia
Persidera 3
Food Network (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 33 HD
Satellite
Sky Italia
Hot Bird 13C
13.0° Est
Food Network HD (DVB-S2 - FTV)
11258 H - 27500 - 3/4
Canale 417 HD
Tivùsat
Hot Bird 13C
13.0° Est
Food Network Italy (DVB-S2 - FTV)
11258 H - 27500 - 3/4
Canale 53 HD
Via cavo
UPC
(Svizzera italiana)
Food Network
Canale 61
UPC
(Svizzera romanda e tedesca)
Food Network
Canale 561
Streaming
Discovery+ Food Network HD Live streaming

Food Network è una rete televisiva italiana dedicata alla cucina e al factual entertainment edito da Discovery Italia, divisione del gruppo Warner Bros. Discovery.

StoriaModifica

La nascitaModifica

Il canale è la versione italiana dell'omonimo canale lanciato da Scripps Networks Interactive (poi confluita totalmente in Discovery) nel 1993 negli Stati Uniti e che, ad oggi, è disponibile anche in Canada, Europa, Medio Oriente, Africa, Asia, America Latina e Caraibi.[1]

Food Network ha preso il posto, dal 2 maggio 2017, del canale 33 sull’omonima LCN con un cartello che ne annunciava l’arrivo, sostituito due giorni dopo da alcuni promo in loop fino all'8 maggio, data in cui hanno avuto inizio ufficialmente le trasmissioni, per l’esattezza alle ore 6:00 con il programma I Segreti Della Nonna.

La raccolta pubblicitaria del canale è attualmente affidata a Discovery Media[2], mentre fino al 1º luglio 2018 è stata affidata a Viacom International Media Networks Pubblicità & Brand Solutions.

Il cambio editoreModifica

Il 2 settembre 2018 è stato ufficializzato il passaggio a Discovery Italia, per effetto dell'acquisizione di Scripps da parte della società madre. Da quel giorno venne aggiunta la D del logo Discovery alla sinistra del logo di rete[3].

Il 29 marzo 2019 sul satellite arriva la versione di Food Network in alta definizione, visibile con tessere Sky Italia e Tivùsat, anche se senza nome. Il 1º aprile viene rinominato in Food Network HD e inserito sugli LCN 416 di Sky Italia e 53 di Tivùsat[4].

Dal 9 aprile Food Network è disponibile anche in streaming in HD sulla piattaforma Dplay.

Il 24 aprile 2020 la luminosa diventò monocromatica, affiancata dall’intero logo Discovery. Furono inoltre rimpicciolite le scritte in sovrimpressione, compresi i vari suffissi[5].

Il 1º luglio 2021 in seguito ad una riorganizzazione di alcuni canali Sky, Food Network si trasferisce all'LCN 417.

Il 7 gennaio 2022 Food Network ha aggiornato logo e veste grafica.

L'8 marzo 2022 la versione in alta definizione del canale arriva sul digitale terrestre nel mux TIMB 1, sostituendo la versione SD presente nel mux Mediaset 2 che diventa Provvisorio e senza LCN fino al 3 maggio seguente.

Il 6 giugno 2022 la luminosa ha riadottato la propria colorazione, preceduta dal logo della nuova società Warner Bros. Discovery[6].

La voce ufficiale dei promo della rete è la doppiatrice Jolanda Granato, dal 2017.

PalinsestoModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Programmi televisivi di Food Network

Food Network trasmette diversi programmi di reti televisive estere appartenenti al gruppo Discovery Inc., come HGTV, doppiati in italiano. Dal 2019 sono presenti, nella programmazione del canale, anche finestre informative, edite da TG Food Network.

Produzioni originaliModifica

Di seguito sono elencate le produzioni originali del canale italiano:

Prime visioniModifica

InformazioneModifica

  • TG Food Network

AscoltiModifica

Share 24h di Food NetworkModifica

Dati Auditel relativi al giorno medio mensile sul target individui 4+[11].

Anno Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Media
anno
2017 - - - - NR NR NR NR NR 0,35% 0,36% 0,36% 0,36%
2018 0,37% 0,32% 0,32% 0,31% 0,31% 0,40% 0,43% 0,40% 0,35% 0,33% 0,33% 0,39% 0,36%
2019 0,37% 0,32% 0,32% 0,39% 0,40% 0,49% 0,51% 0,52% 0,48% 0,45% 0,45% 0,48% 0,43%
2020 0,46% 0,42% 0,45% 0,51% 0,50% 0,58% 0,59% 0,59% 0,53% 0,46% 0,50% 0,52% 0,53%
2021 0,51% 0,50% 0,49% 0,50% 0,50% 0,62% 0,63% 0,70% 0,58% 0,55% 0,53% 0,49% 0,55%
2022 0,50% 0,46% 0,74% 0,78% 0,53% - - - - - - - -

Voci correlateModifica

NoteModifica

  1. ^ Scripps lancia Food Network in Italia dal 8 Maggio sul canale 33 del Digitale Terrestre, su digital-news.it.
  2. ^ A DISCOVERY MEDIA LA RACCOLTA PUBBLICITARIA DI FOOD NETWORK (PDF), su discovery-italia.s3.amazonaws.com.
  3. ^ 180902 - MEDIASET MUX 2: MODIFICATO IL LOGO DI FOOD NETWORK - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 2 settembre 2018. URL consultato il 12 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2021).
  4. ^ 190401 - TIVUSAT / SKY: GIALLO E MOTOR TREND DA OGGI SOLO IN ALTA DEFINIZIONE, INSERITA FOOD NETWORK HD, NUOVA FREQUENZA PER NOVE - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 1º aprile 2019. URL consultato il 15 giugno 2020.
  5. ^ 200424 - MODIFICATI I LOGHI DI FOOD NETWORK E HGTV - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 24 aprile 2020. URL consultato il 24 aprile 2020.
  6. ^ 220606 - MODIFICATI I LOGHI DEI CANALI DEL GRUPPO DISCOVERY CHE DIVENTA WARNER BROS DISCOVERY - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 6 giugno 2022. URL consultato il 6 giugno 2022.
  7. ^ https://foodnetwork.it/programmi-food-network/in-cucina-con-luca-pappagallo/, su foodnetwork.it.
  8. ^ Luca Pappagallo, il «cuciniere curioso» da oltre un milione e mezzo di follower. I segreti del successo (e 3 ricette), in Corriere della Sera, 29 novembre 2021.
  9. ^ Master Challenge: sfida ai Massari, su discoveryplus.it.
  10. ^ Sfida ai Massari: in tv arrivano Iginio, Debora e Brescia, in Giornale di Brescia, 20 novembre 2019. URL consultato il 20 novembre 2019.
  11. ^ Dati Auditel, su auditel.it.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione