Food Wars! - Shokugeki no Soma

manga e anime giapponese
(Reindirizzamento da Food Wars! Shokugeki no Soma)
Food Wars! Shokugeki no Soma
食戟のソーマ
(Shokugeki no Sōma)
Food Wars! manga.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante il protagonista Sōma Yukihira
Genereavventura, commedia[1], slice of life[2]
Manga
TestiYūto Tsukuda
DisegniShun Saeki
EditoreShūeisha
RivistaWeekly Shōnen Jump
Targetshōnen
1ª edizione26 novembre 2012 – 17 giugno 2019
Periodicitàsettimanale
Tankōbon36 (completa)
Editore it.RW Edizioni - Goen
Collana 1ª ed. it.Young Collection
1ª edizione it.21 novembre 2015 – 31 ottobre 2020
Volumi it.36 (completa)
Testi it.Anna Specchio (traduzione, volumi 1-6), Valentina Vignola (traduzione, volumi 7-36),
Light novel
Shokugeki no Sōma: à la carte
TestiMichiko Itō
DisegniShun Saeki
EditoreShūeisha - Jump j-Books
1ª edizione4 febbraio 2014 – 3 aprile 2015
Volumi3 (completa)
Volumi it.inedito
Manga
Food Wars! - L'étoile
TestiMichiko Itō
DisegniTaiki Asatoki
EditoreShūeisha
RivistaShōnen Jump +
Targetshōnen
1ª edizione3 marzo 2015 – 21 giugno 2019
Tankōbon8 (completa)
Editore it.RW Edizioni - Goen
Collana 1ª ed. it.Young Collection
1ª edizione it.30 luglio 2021 – in corso
Volumi it.6 / 8 Completa al 75%
Serie TV anime
Food Wars! Battaglie culinarie
RegiaYoshitomo Yonetani
Composizione serieShōgo Yasukawa
MusicheTatsuya Katō
StudioJ.C.Staff
ReteTBS, MBS, CBC, BS-TBS, Animax
1ª TV3 aprile 2015 – 25 settembre 2020
Episodi86 (completa) in 5 stagioni + 5 OAV
Rapporto16:9
Durata ep.25 min circa
Editore it.Yamato Video
Rete it.Man-ga (stagioni 1 e 2 sottotitolate)
1ª TV it.27 aprile 2015 – 25 settembre 2020
1º streaming it.Yamato Video (stagioni 1 e 2 sottotitolate in simulcast), Crunchyroll (stagioni 3-5 sottotitolate in simulcast)
Episodi it.86 (completa) in 5 stagioni
Durata ep. it.25 min circa

Food Wars! - Shokugeki no Soma (食戟のソーマ Shokugeki no Sōma?, lett. "Sōma delle battaglie culinarie") è un manga shōnen a tema culinario scritto da Yūto Tsukuda, disegnato da Shun Saeki e ideato insieme alla chef Yuki Morisaki, fornitrice delle ricette. Una serie di light novel, basata sul manga, ha avuto inizio il 4 febbraio 2014. Un adattamento anime, prodotto da J.C.Staff, è stato trasmesso in Giappone in due stagioni tra il 3 aprile 2015 e il 24 settembre 2016; una terza stagione è stata annunciata per l'autunno 2017, una quarta stagione per l'ottobre 2019 ed una quinta stagione per l'aprile 2020.

In Italia il manga è edito da Goen, mentre i diritti delle prime due stagioni dell'anime sono stati acquistati da Yamato Video e dalla terza stagione i diritti sono stati acquistati dal sito web Crunchyroll.

TramaModifica

Sōma Yukihira è un ragazzo di quindici anni che sogna di diventare un giorno uno chef a tempo pieno nella tavola calda di famiglia. Qui, lavora insieme al padre Jōichirō, con il quale non perde mai occasione di confrontarsi in cucina perdendo quotidianamente. Dopo che Sōma si diploma alle medie, Jōichirō decide però di chiudere l'attività per andare a lavorare in America, ma non prima di lanciare una sfida al figlio: riuscire a sopravvivere nella scuola di cucina d'élite Tōtsuki, dove solo il 10% degli studenti riesce a conseguire il diploma ogni anno. Sōma, orgoglioso e testardo, non ci pensa due volte ad iscriversi all'accademia, ben desideroso di dimostrare al padre tutto il proprio valore.

PersonaggiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Food Wars! - Shokugeki no Soma.
 
Sōma Yukihira nell'anime
Sōma Yukihira (幸平 創真 Yukihira Sōma?)
Doppiato da: Yoshitsugu Matsuoka
Un ragazzo di sedici anni che lavora insieme al padre nel ristorante di famiglia "Da Yukihira", basato sulla preparazione di specialità della giornata. Poiché lavora in una cucina da quando aveva 3 anni ha una grande esperienza culinaria ed è inoltre temprato dalle numerose sfide col padre, terminate sempre con una sconfitta, da cui ha imparato molto. Fa parte della 92ª generazione di cuochi della Tōtsuki ed è un membro del dormitorio Stella Polare, di cui ha superato facilmente la prova d'ingresso. Ha l'abitudine di creare prototipi di piatti disgustosi che fa mangiare al malcapitato di turno, ma quando si tratta di fare sfide vere sa sfoderare dei piatti deliziosi. Sōma è subito odiato da quasi tutti gli studenti perché alla sua presentazione disse che si sarebbe preso il primo posto della Totsuki. Si comporta sempre in modo amichevole, a meno che non vengano calpestati i valori in cui crede. Sōma ha una grande inventiva che gli consente di preparare piatti deliziosi anche nelle condizioni più estreme, non si pone mai limiti come cuoco e punta sempre a migliorare senza sosta. Sa bene quanto il mondo della cucina sia vasto e pressoché infinito, quindi vuole apprendere ogni stile e tecnica che vedrà ed assimilarla per creare sempre nuovi piatti.
Erina Nakiri (薙切 えりな Nakiri Erina?)
Doppiata da: Risa Taneda (prima voce), Hisako Kanemoto (seconda voce)
Una studentessa del primo anno che nonostante l'età è già detentrice del decimo posto degli "Elite 10". È dotata di un palato finissimo che le ha garantito il soprannome di "Palato Divino"; è considerata come colei che diverrà la diplomata più abile di tutta la storia dell'accademia e colei che dominerà il mondo della gastronomia giapponese nel prossimo futuro. Non riconosce il talento di Sōma a causa delle sue origini umili e per l'umiliazione subita durante il test d'ingresso alla Tōtsuki e tenterà sempre di allontanarlo dall'accademia. È una ragazza superba che tenta sempre di distruggere senza pietà tutto ciò che non ritiene necessario per l'accademia. Erina è sempre fredda e distaccata, ma quando si tratta di Sōma si agita sempre a causa delle forti divergenze culinarie, nonostante lui non faccia assolutamente nulla per sminuirla. Le piace leggere manga shoujo ed è totalmente inesperta per quanto riguarda il romanticismo, dal momento che considera i ragazzi e gli appuntamenti assolutamente inutili. Con il passare del tempo si renderà conto del potenziale di Sōma, arrivando ad un punto di sostegno morale per entrambi e addirittura a essergli simpatico.

MediaModifica

MangaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Capitoli di Food Wars! - Shokugeki no Soma.

Prima di essere serializzata su Weekly Shōnen Jump è stato pubblicato come capitolo autoconclusivo sull'uscita primaverile del 2012 di Jump NEXT!, capitolo poi inserito nel primo tankōbon. Viene poi pubblicato su Weekly Shōnen Jump dal numero 52 del 2012 uscito il 26 novembre 2012[3] mentre il primo volume è uscito il 4 aprile 2013[4]. La serie si è conclusa il 17 giugno 2019[5][6]. In Nord America Viz Media ha comprato i diritti della serie, con i volumi che saranno distribuiti sia in formato cartaceo sia in formato digitale[7] che usciranno rispettivamente il 18 marzo 2014 e il 5 agosto 2014[8] mentre la serie avrà il nome Food Wars: Shokugeki no Sōma. Inoltre a partire dal 3 novembre 2014 la serie è stata anche pubblicata a capitoli sulla rivista digitale settimanale Shonen Jump di Viz Media[9]. In Italia la serie è stata annunciata al Lucca Comics & Games 2014 da Goen[10], il cui primo volume è stato distribuito in anteprima al Lucca Comics & Games 2015 e successivamente distribuito per il circuito delle edicole e delle fumetterie il 21 novembre 2015[11][12][13] mentre l'ultimo il 31 ottobre 2020[14].

AnimeModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Food Wars! - Shokugeki no Soma.
 
Logo della serie

La prima stagione dell'anime, annunciata sul numero di novembre 2014 della rivista Comics News della Shūeisha[15] e prodotta dalla J.C.Staff per la regia di Yoshitomo Yonetani[16], è andata in onda dal 3 aprile al 25 settembre 2015[17]. Le sigle di apertura e chiusura sono rispettivamente Kibō no uta (希望の唄? lett. "La canzone della speranza") degli Ultra Tower e Spice (lett. "Spezia") dei Tokyo Karankoron[18], per poi cambiare dall'episodio quindici in Rising Rainbow (ライジングレインボウ Raijingu Reinbō?) dei Misokkasu e Sacchan no sexy curry (さっちゃんのセクシーカレー Sacchan no sekushī karē?) di Seiko Ōmori[19]. In Italia la serie è stata prima pubblicata, in contemporanea col Giappone, dalla Yamato Video su YouTube[20] e poi trasmessa su Man-ga[21], mentre in America del Nord i diritti sono stati acquistati dalla Sentai Filmworks[22]. In varie parti del mondo, invece, gli episodi sono stati trasmessi in streaming da Crunchyroll[23].

La seconda stagione dell'anime, annunciata dalla Shūeisha sul secondo numero del 2016 del Weekly Shōnen Jump[24] e intitolata Food Wars - Stagione 2 (食戟のソーマ 弍ノ皿 Shokugeki no Sōma: ni no sara?, lett. "Sōma delle battaglie culinarie: la seconda portata"), è stata trasmessa tra il 2 luglio e il 24 settembre 2016[25]. La sigla di apertura è Rough Diamonds degli Screen Mode, mentre tra i diritti internazionali sono stati riconfermati quelli di Yamato Video[26], Sentai Filmworks[27] e Crunchyroll[28]. La terza stagione dell'anime è stata annunciata per autunno 2017 sul trentesimo numero del 2017 del Weekly Shōnen Jump[29] e trasmessa in due parti: la prima tra ottobre e dicembre 2017, mentre la seconda a partire dal 9 aprile 2018.[30] La quarta stagione dell'anime è stata trasmessa dall'11 ottobre[31] al 27 dicembre 2019. La quinta stagione dell'anime è stata mandata in onda dal 10 aprile[32][33] al 25 settembre 2020 ed è stata pubblicata in simulcast su Crunchyroll in varie parti del mondo, anche coi sottotitoli in italiano[34].

Altri mediaModifica

Una serie di light novel, intitolata Shokugeki no Sōma: à la carte (食戟のソーマ ~à la carte~?) e scritta da Michiko Itō con le illustrazioni di Shun Saeki, ha avuto inizio il 4 febbraio 2014[35][36]. Entro il 3 aprile 2015 sono stati pubblicati tre volumi in tutto[37].

Un adattamento vomic è stato mandato in onda durante il Sakiyomi Jum BANG![38]. La serie ha ricevuto inoltre un CD Drama venduto insieme all'edizione limitata del volume 11 in uscita il 4 marzo 2015 ed una serie spin-off su Shonen Jump+ intitolata Food Wars! - Etoile ed incentrata sul personaggio di Shinomiya. Lo spin-off, scritto da Michiko Itō mentre Mitsuyuki Sakuma si occupa dei disegni[39], è stato pubblicato in Giappone dal 3 marzo 2015 al 21 giugno 2019, mentre in Italia viene pubblicato da Goen a partire dal 30 luglio 2021[40][41].

AccoglienzaModifica

Il manga ottiene il 12º posto al Kono manga ga sugoi 2014 nella categoria per manga dedicati ad un pubblico maschile[42] e si classifica al terzo posto tra i manga consigliati tra i librai giapponesi del 2014[43].

Il manga ottiene anche ottime vendite, vendendo quasi 1.400.000 copie dal 18 novembre 2013 al 18 maggio 2014[44]. A febbraio 2015, tra i 10 volumi della serie e le due light novel, la serie ha venduto un totale di 5.400.000 copie[39]. Dal 17 giugno 2019, il manga ha venduto 19 millioni di copie[45].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Food Wars!: Shokugeki no Soma, su viz.com, Viz Media. URL consultato l'8 settembre 2018.
  2. ^ (EN) Food Wars!, su sentaifilmworks.com, Sentai Filmworks. URL consultato l'8 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Shonen Jump to Launch 3 New Manga Series in November, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 31 ottobre 2012. URL consultato il 26 luglio 2014.
  4. ^ (JA) 食戟のソーマ 1, su books.shueisha.co.jp, Shūeisha. URL consultato il 26 luglio 2014.
  5. ^ Roberto Addari, Food Wars – Shokugeki no Soma: tre capitoli alla fine, annuncio importante in arrivo, in MangaForever, 30 maggio 2019. URL consultato il 7 giugno 2019.
  6. ^ Food Wars: Shokugeki no Soma è giunto al termine!, in AnimeClick.it, 30 maggio 2019. URL consultato il 7 giugno 2019.
  7. ^ (EN) Viz Media Adds Shokugeki no Sōma Cooking Comedy Manga, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 4 novembre 2013. URL consultato il 26 luglio 2014.
  8. ^ (EN) Food Wars!, Volume 1, su viz.com, Viz Media. URL consultato il 26 luglio 2014.
  9. ^ (EN) Hi-Fi Cluster Joins Viz's Shonen Jump as Weekly Series, su Anime News Network, 27 ottobre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  10. ^ Lucca 2014: Annunci GOEN, su AnimeClick.it, 2 novembre 2014. URL consultato il 2 novembre 2014.
  11. ^ Food Wars 1, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 18 novembre 2019.
  12. ^ RW Edizioni – Uscite del 21 Novembre 2015, su rwedizioni.it, RW Edizioni, 19 novembre 2015. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  13. ^ Food Wars, leggiamo online l'anteprima Goen, in AnimeClick.it, 20 novembre 2015. URL consultato il 23 dicembre 2019.
  14. ^ Food Wars 36, su animeclick.it, AnimeClick.it. URL consultato il 31 ottobre 2020.
  15. ^ (EN) Shueisha Confirms Food Wars: Shokugeki no Soma TV Anime for 2015, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 28 ottobre 2014. URL consultato il 4 maggio 2015.
  16. ^ (EN) J.C. Staff's Food Wars: Shokugeki no Soma Anime Casts Yoshitsugu Matsuoka, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 9 novembre 2014. URL consultato il 4 maggio 2015.
  17. ^ (EN) More of Food Wars: Shokugeki no Soma Cast, Spinoff Manga Unveiled, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 12 febbraio 2015. URL consultato il 4 maggio 2015.
  18. ^ (EN) Food Wars: Shokugeki no Soma's New Video, Cast, Theme Performers Unveiled, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 21 dicembre 2014. URL consultato il 20 giugno 2015.
  19. ^ (EN) Food Wars Anime Casts Nobuhiko Okamoto, Chinatsu Akasaki, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 18 giugno 2015. URL consultato il 18 luglio 2015.
  20. ^ (EN) Yamato Animation annuncia Shokugeki no Souma in simulcast, su animeclick.it, AnimeClick.it, 2 aprile 2015. URL consultato il 4 maggio 2015.
  21. ^ Man-Ga (Sky, canale 149), gli Highlights di settembre e anticipazioni di ottobre, su animeclick.it, AnimeClick.it, 31 agosto 2016. URL consultato il 31 agosto 2016.
  22. ^ (EN) Sentai Filmworks Adds Pleiades, Re-Kan, Snafu Too, Hello! Kinmoza, UtaPri Season 3, Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon?, Food Wars, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 4 aprile 2015. URL consultato il 4 maggio 2015.
  23. ^ (EN) Crunchyroll Streams Food Wars! Shokugeki no Sōma Anime, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 3 aprile 2015. URL consultato il 4 maggio 2015.
  24. ^ (EN) Food Wars! Shokugeki no Soma Anime Gets 2nd Season, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 10 dicembre 2015. URL consultato il 10 dicembre 2015.
  25. ^ (EN) Food Wars! 2nd Season Reveals July 2 Premiere Date, New Visual, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 6 giugno 2016. URL consultato il 27 giugno 2016.
  26. ^ Food Wars 2, in simulcast da oggi su Yamato Animation, su animeclick.it, AnimeClick.it, 2 luglio 2016. URL consultato il 3 luglio 2016.
  27. ^ (EN) Sentai Filmworks Licenses Food Wars! The Second Plate Anime, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 29 giugno 2016. URL consultato il 3 luglio 2016.
  28. ^ (EN) Crunchyroll to Stream OZMAFIA!! & 2nd Seasons of Cute High Earth Defense Club LOVE!, Food Wars!, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 1º luglio 2016. URL consultato il 3 luglio 2016.
  29. ^ (EN) Food Wars! Shokugeki no Soma Anime Gets 3rd Season This Fall, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 22 giugno 2017. URL consultato il 22 giugno 2017.
  30. ^ (EN) Food Wars! The Third Plate Anime's 2nd Cour Premieres on April 8, su Anime News Network, 5 marzo 2018. URL consultato il 13 aprile 2018 (archiviato il 14 marzo 2018).
  31. ^ Roberto Addari, Food Wars, la stagione 4 arriva su Crunchyroll Italia, in MangaForever, 10 ottobre 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019.
  32. ^ Roberto Addari, Food Wars! Shokugeki no Soma, titolo e teaser poster della 5ª stagione, in MangaForever, 22 dicembre 2019. URL consultato il 22 dicembre 2019.
  33. ^ Salvatore Miccoli, Food Wars 5 ha finalmente una data d'uscita, in Justnerd.it, 27 febbraio 2020. URL consultato il 2 marzo 2020.
  34. ^ (EN) Jennifer Sherman, Crunchyroll to Stream Food Wars! Shokugeki no Soma Anime's 5th Season, in Anime News Network, 20 marzo 2020. URL consultato il 20 marzo 2020.
  35. ^ (JA) 食戟のソーマ ~a la carte~ 1, su books.shueisha.co.jp, Shūeisha. URL consultato il 1º novembre 2014.
  36. ^ (JA) 「食戟のソーマ」小説版に「マジカル☆キャベツ」も収録, su natalie.mu, Natalie, 4 febbraio 2014. URL consultato il 27 luglio 2014.
  37. ^ (JA) 食戟のソーマ ~a la carte~ 2, su books.shueisha.co.jp, Shūeisha. URL consultato il 1º novembre 2014.
  38. ^ (JA) 「食戟のソーマ」早くもVOMIC化、創真役は小野友樹, su natalie.mu. URL consultato il 26 luglio 2014.
  39. ^ a b (FR) Infos sur l'anime de Food Wars & Spin-off, su Animeland, 12 febbraio 2015. URL consultato il 12 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2015).
  40. ^ Goen annuncia Food Wars: L'étoile e Gakuen x Fuusa, su animeclick.it, 9 febbraio 2021. URL consultato il 9 febbraio 2021.
  41. ^ Goen - le uscite manga del 30 luglio 2021, in MangaForever, 15 luglio 2021. URL consultato il 15 luglio 2021.
  42. ^ (EN) Top Manga Ranked by Kono Manga ga Sugoi 2014 Voters, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 9 dicembre 2013. URL consultato il 27 luglio 2014.
  43. ^ (EN) Japan's Bookstore Employees Rank Top Manga of 2014, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 6 febbraio 2014. URL consultato il 27 luglio 2014.
  44. ^ (EN) Top-Selling Manga in Japan by Series: 2014 (First Half), su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 3 giugno 2014. URL consultato il 27 luglio 2014.
  45. ^ (JA) 食戟のソーマ:テレビアニメ第4期「神ノ皿」が10月スタート, su mantan-web.jp, 17 giugno 2019. URL consultato il 7 marzo 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica