Apri il menu principale
Football Club Internazionale
Inter 1961-62.jpg
Una formazione nerazzurra per la stagione '61-'62
Stagione 1961-1962
AllenatoreArgentina Helenio Herrera
All. in secondaItalia Maino Neri
PresidenteItalia Angelo Moratti
Serie A2º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Coppa delle FiereQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Hitchens (34)
Miglior marcatoreCampionato: Hitchens (16)
Totale: Hitchens (18)
StadioSan Siro
Dati aggiornati al 25 aprile 1962

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

Indice

StagioneModifica

Nell'estate 1961, il presidente Angelo Moratti cedette Angelillo alla Roma dopo l'insanabile contrasto con Helenio Herrera.[1] Dal Barcellona venne invece acquistato un pupillo del "Mago", il regista spagnolo Luis Suárez.[1] A completare la rosa giunsero il portiere di riserva Bugatti e l'attaccante inglese Hitchens.[1]

L'Inter esordì in campionato con una netta vittoria per 6-0 ai danni dell'Atalanta[2], cui fece seguito un 3-2 in casa della Roma.[3] Nel girone di andata, la squadra perse soltanto il derby ma andò ugualmente in testa e - con una giornata di anticipo - vinse il titolo di metà stagione.[4]

 
La squadra lascia festante il campo di San Siro al termine del vittorioso derby (2-0) del 4 febbraio 1962

Come già accaduto l'anno precedente, i nerazzurri si rivelarono deboli sulla lunga distanza.[4] All'inizio del girone di ritorno, persero infatti con la Roma in casa e la Fiorentina in trasferta.[4] I passi falsi agevolarono il recupero del Milan di Nereo Rocco, pur battuto nella stracittadina del 4 febbraio 1962.[4] L'ultima parte del torneo vide infatti la Beneamata tenere un ritmo inferiore ai rivali, peraltro lanciati da una striscia di 8 vittorie consecutive.[4] All'Inter non bastò quindi vincere le ultime 3 gare, e si classificò al secondo posto con 5 punti in meno dei rossoneri.[4]

In Coppa delle Fiere la formazione di Herrera superò due turni, battendo i tedeschi del Colonia (in uno spareggio) e gli scozzesi dell'Heart of Midlothian, per essere poi eliminata dal Valencia. In Coppa Italia, ammessa agli ottavi per sorteggio, la squadra lombarda fu subito estromessa dal Novara.

MaglieModifica

1ª divisa
2ª divisa

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: dott. Angelo Quarenghi[5]
  • Massaggiatore: Bartolomeo Della Casa e Giancarlo Della Casa

RosaModifica

RisultatiModifica

CampionatoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1961-1962.

Girone di andataModifica

Milano
27 agosto 1961, ore 15:30 CEST
1ª giornata
Inter6 – 0AtalantaStadio San Siro
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Roma
3 settembre 1961, ore 15:30 CEST
2ª giornata
Roma2 – 3InterStadio Olimpico
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Milano
10 settembre 1961, ore 15:30 CEST
3ª giornata
Inter0 – 0TorinoStadio San Siro
Arbitro:  Francescon (Padova)

Mantova
13 settembre 1961, ore 18:00 CEST
4ª giornata
Mantova1 – 1InterStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Milano
17 settembre 1961, ore 15:30 CEST
5ª giornata
Inter4 – 1FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Padova
24 settembre 1961, ore 15:30 CEST
6ª giornata
Padova0 – 2InterStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
1º ottobre 1961, ore 15:30 CEST
7ª giornata
Inter1 – 3MilanStadio San Siro
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Milano
4 ottobre 1961, ore 18:30 CET
8ª giornata
Inter2 – 1SPALStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Udine
8 ottobre 1961, ore 15:30 CET
9ª giornata
Udinese0 – 1InterStadio Moretti
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Torino
22 ottobre 1961, ore 15:30 CET
10ª giornata
Juventus2 – 4InterStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
29 ottobre 1961, ore 15:30 CET
11ª giornata
Inter1 – 0PalermoStadio San Siro
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Genova
12 novembre 1961, ore 15:30 CET
12ª giornata
Sampdoria0 – 0InterStadio Marassi
Arbitro:  Adami (Roma)

Milano
19 novembre 1961, ore 15:30 CET
13ª giornata
Inter2 – 1Lanerossi VicenzaStadio San Siro
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Venezia
26 novembre 1961, ore 15:30
14ª giornata
Venezia1 – 1InterStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
3 dicembre 1961, ore 15:30 CET
15ª giornata
Inter6 – 4BolognaStadio San Siro
Arbitro:  Adami (Roma)

Milano
10 dicembre 1961, ore 15:30 CET
16ª giornata
Inter1 – 1CataniaStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Lecco
17 dicembre 1961, ore 15:30 CET
17ª giornata
Lecco0 – 1InterStadio Rigamonti-Ceppi
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Girone di ritornoModifica

Bergamo
24 dicembre 1961, ore 14:00 CET
18ª giornata
Atalanta2 – 3InterStadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Milano
31 dicembre 1961, ore 14:00 CET
19ª giornata
Inter0 – 1RomaStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
7 gennaio 1962, ore 14:00 CET
20ª giornata
Torino0 – 0InterStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Milano
14 gennaio 1962, ore 14:00 CET
21ª giornata
Inter2 – 0MantovaStadio San Siro
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Firenze
21 gennaio 1962, ore 14:00 CET
22ª giornata
Fiorentina4 – 1InterStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Adami (Roma)

Milano
28 gennaio 1962, ore 14:00 CET
23ª giornata
Inter2 – 1PadovaStadio San Siro
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Milano
4 febbraio 1962, ore 14:00 CET
24ª giornata
Milan0 – 2InterStadio San Siro
Arbitro:  Adami (Roma)

Ferrara
11 febbraio 1962, ore 14:00 CET
25ª giornata
SPAL1 – 0InterStadio Paolo Mazza
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Milano
18 febbraio 1962, ore 14:00 CET
26ª giornata
Inter2 – 0UdineseStadio San Siro
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Milano
25 febbraio 1962, ore 14:00 CET
27ª giornata
Inter2 – 2JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Palermo
4 marzo 1962, ore 15:30 CET
28ª giornata
Palermo1 – 0InterStadio La Favorita
Arbitro:  Adami (Roma)

Milano
11 marzo 1962, ore 15:30 CET
29ª giornata
Inter1 – 1SampdoriaStadio San Siro
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Vicenza
18 marzo 1962, ore 15:30 CET
30ª giornata
Lanerossi Vicenza1 – 1InterStadio Romeo Menti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
25 marzo 1962, ore 15:30 CET
31ª giornata
Inter0 – 0VeneziaStadio San Siro
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Bologna
1º aprile 1962, ore 15:30 CET
32ª giornata
Bologna0 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Catania
8 aprile 1962, ore 15:30 CET
33ª giornata
Catania0 – 2InterStadio Cibali
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Milano
15 aprile 1962, ore 15:30 CET
34ª giornata
Inter3 – 0LeccoStadio San Siro
Arbitro:  Righetti (Torino)

Coppa delle FiereModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa delle Fiere 1961-1962.
Colonia
27 settembre 1961
Sedicesimi di finale - Andata
Colonia4 – 2InterRheinEnergieStadion

Milano
11 ottobre 1961
Sedicesimi di finale - Ritorno
Inter2 – 0ColoniaStadio San Siro

Milano
25 ottobre 1961
Sedicesimi di finale - Spareggio
Inter5 – 3ColoniaStadio San Siro

Edimburgo
6 novembre 1961
Ottavi di finale - Andata
Hearts0 – 1InterTynecastle Stadium

Milano
22 novembre 1961
Ottavi di finale - Ritorno
Inter4 – 0HeartsStadio San Siro

Valencia
14 febbraio 1962
Quarti di finale - Andata
Valencia2 – 0InterEstadio de Mestalla

Milano
21 marzo 1962
Quarti di finale - Ritorno
Inter3 – 3ValenciaStadio San Siro

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.
Milano
25 aprile 1962
Quarti di finale
Inter1 – 2NovaraStadio San Siro
Arbitro:  Varazzani (Parma)

NoteModifica

  1. ^ a b c Dal Barcellona alla Grande Inter: Luisito Suarez, "El Arquitecto del Futbol", su it.eurosport.com, 31 marzo 2017.
  2. ^ Leo Cattini, Brillante esordio dell'Inter che travolge l'Atalanta: 6-0, in Stampa Sera, 28 agosto 1961, p. 5.
  3. ^ Vittorio Pozzo, Tra nerazzurri e giallorossi partita convulsa: 3-2, in Stampa Sera, 4 settembre 1961, p. 5.
  4. ^ a b c d e f Giuseppe Bagnati, La Serie A con il cuore in gola Lo scudetto nell'anno Mondiale, su gazzetta.it, 12 agosto 2009.
  5. ^ È morto Quarenghi, primo medico sociale, in la Repubblica, 18 luglio 1992, p. 37.