Apri il menu principale
Football Club Internazionale Milano
Inter 1967-68.jpg
Una formazione dell'Inter per la stagione 1967-68
Stagione 1967-1968
AllenatoreArgentina Helenio Herrera
All. in secondaItalia Maino Neri
PresidenteItalia Angelo Moratti
Serie A5º posto
Coppa ItaliaGirone finale
Maggiori presenzeCampionato: Burgnich (30)[1]
Totale: Burgnich (36)
Miglior marcatoreCampionato: Domenghini (11)[1]
Totale: Domenghini (12)
StadioSan Siro
Abbonati13 221[2]
Maggior numero di spettatori80 943 vs. Milan (22 ottobre 1967)[2]
Minor numero di spettatori23 597 vs. Sampdoria (17 dicembre 1967)[2]
Media spettatori46 977[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 30 giugno 1968

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1967-1968.

StagioneModifica

L'esito della stagione precedente — con le possibili vittorie in campionato e Coppa Campioni sfumate in extremis — lasciò il segno sull'ambiente, calando di fatto il sipario sulla Grande Inter.[3] L'undici titolare perse alcune colonne portanti: Picchi, Guarneri e Jair.[3] Furono invece numerosi gli acquisti: Bet, Benítez, Bonfanti, D'Amato, Dotti, Landini, Ferruccio Mazzola, Nielsen e Santarini.[3]

Esclusa dalle coppe europee, la squadra nerazzurra disputò un campionato incolore: in trasferta riportò soltanto 3 vittorie[3], l'ultima delle quali il 31 marzo 1968 rimontando il Torino.[4] Il torneo fu poi concluso con due soli punti in quattro giornate, frutto dei pareggi con Sampdoria e Juventus mentre San Siro venne espugnato da Napoli e Cagliari[5]: la posizione finale fu un quinto posto, a 13 lunghezze dal Milan campione d'Italia.[3] Proprio in occasione del derby d'andata, terminato 1-1, nacque l'utilizzo della moviola: alla Domenica Sportiva, le immagini al rallentatore mostrarono come il gol accordato a Rivera non fosse valido in quanto la palla non aveva superato la linea.[6]

Subito dopo la fine del campionato, Angelo Moratti cedette la società all'imprenditore tessile Ivanoe Fraizzoli.[5]

MaglieModifica

1ª divisa
2ª divisa

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: dott. Angelo Quarenghi[7]
  • Massaggiatore: Bartolomeo Della Casa e Giancarlo Della Casa

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1967-1968.

Girone di andataModifica

Milano
24 settembre 1967
1ª giornata
Inter1 – 1RomaSan Siro (70.000 spett.)
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Mantova
1º ottobre 1967
2ª giornata
Mantova0 – 0InterStadio Danilo Martelli (30.000 spett.)
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Milano
8 ottobre 1967
3ª giornata
Inter1 – 0L.R. VicenzaSan Siro (45.000 spett.)
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Bergamo
15 ottobre 1967
4ª giornata
Atalanta3 – 1InterStadio Atleti Azzurri d'Italia (27.000 spett.)
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
22 ottobre 1967
5ª giornata
Inter1 – 1MilanStadio San Siro (80.000 spett.)
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Varese
29 ottobre 1967
6ª giornata
Varese1 – 0InterStadio Franco Ossola
Arbitro:  Monti (Ancona)

Milano
5 novembre 1967
7ª giornata
Inter1 – 0BolognaStadio San Siro
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Brescia
12 novembre 1967
8ª giornata
Brescia2 – 0InterStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
26 novembre 1967
9ª giornata
Inter2 – 0SPALStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Firenze
3 dicembre 1967
10ª giornata
Fiorentina1 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Milano
9 dicembre 1967
11ª giornata
Inter1 – 0TorinoStadio San Siro
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
17 dicembre 1967
12ª giornata
Inter2 – 0SampdoriaStadio San Siro
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Torino
31 dicembre 1967
13ª giornata
Juventus3 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Napoli
7 gennaio 1968
14ª giornata
Napoli2 – 1InterStadio San Paolo
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
14 gennaio 1968
15ª giornata
Inter0 – 2[10]
A Tavolino
CagliariStadio San Siro
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Girone di ritornoModifica

Roma
21 gennaio 1968
16ª giornata
Roma2 – 6InterStadio Olimpico
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
28 gennaio 1968
17ª giornata
Inter3 – 0MantovaStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Vicenza
4 febbraio 1968
18ª giornata
L.R. Vicenza2 – 1InterStadio Romeo Menti
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Milano
11 febbraio 1968
19ª giornata
Inter3 – 0AtalantaStadio San Siro
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Milano
18 febbraio 1968
20ª giornata
Milan1 – 1InterStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
25 febbraio 1968
21ª giornata
Inter1 – 0VareseStadio San Siro
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Bologna
3 aprile 1968
22ª giornata
Bologna2 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Milano
10 marzo 1968
23ª giornata
Inter3 – 0BresciaStadio San Siro
Arbitro:  Francescon (Padova)

Ferrara
17 marzo 1968
24ª giornata
SPAL1 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Milano
24 marzo 1968
25ª giornata
Inter3 – 1FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Torino
31 marzo 1968
26ª giornata
Torino2 – 3InterStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Genova
14 aprile 1968
27ª giornata
Sampdoria2 – 2InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Milano
28 aprile 1968
28ª giornata
Inter0 – 0JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Milano
5 maggio 1968
29ª giornata
Inter1 – 2NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Cagliari
12 maggio 1968
30ª giornata
Cagliari3 – 2InterStadio Amsicora
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1967-1968.

Turni preliminariModifica

Milano
10 settembre 1967
Primo turno eliminatorio
Inter4 – 2BresciaStadio San Siro
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Milano
8 novembre 1967
Secondo turno eliminatorio
Inter4 – 1AtalantaStadio San Siro
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Pisa
13 dicembre 1967
Quarti di finale - Andata
Pisa1 – 1InterArena Garibaldi
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Milano
24 gennaio 1968
Quarti di finale - Ritorno
Inter1 – 0PisaStadio San Siro
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Girone finaleModifica

Milano
13 giugno 1968
1ª giornata
Inter3 – 3BolognaStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Milano
16 giugno 1968
2ª giornata
Inter0 – 0MilanStadio San Siro
Arbitro:  Monti (Ancona)

Torino
19 giugno 1968
3ª giornata
Torino1 – 0InterStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Bologna
23 giugno 1968
4ª giornata
Bologna0 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Milano
26 giugno 1968
5ª giornata
Milan4 – 2InterStadio San Siro
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Milano
30 giugno 1968
6ª giornata
Inter0 – 2TorinoStadio San Siro
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

StatisticheModifica

Statistiche aggiornate al 30 giugno 1968.

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs D.R.
G V N P G V N P G V N P
  Serie A 33 15 10 3 2 15 3 4 8 30 13 7 10 46 34 12
  Coppa Italia - 6 3 2 1 4 1 1 2 10 4 3 3 17 14 3
Totale - 21 13 5 3 19 4 5 10 40 17 10 13 63 48 15

Statistiche dei giocatoriModifica

Presenze e reti in campionato.[11]

Burgnich (30); Sarti (29); Suarez (29/2); Facchetti (28/7); S. Mazzola (28/6); Domenghini (26/11); Corso (24/2); Landini (24); Cappellini (19/7); Bedin (14/2); Santarini (14); D'Amato (13/1); Dotti (13/1); Benitez (8/1); Bet (8); Nielsen (8/2); Bonfanti (7/1); Monaldi (5); Achilli (1); F. Mazzola (1); Miniussi (1).

NoteModifica

  1. ^ a b Grassia, Lotito, p. 229.
  2. ^ a b c d (EN) Germano Tredesini, Statistiche Spettatori Serie A 1967-1968, su stadiapostcards.com.
  3. ^ a b c d e Grassia, Lotito, p. 133.
  4. ^ Gigi Boccaccini, I granata si portano in vantaggio di due reti poi vengono superati dai nerazzurri: 2 a 3, in Stampa Sera, 1º aprile 1968, p. 7.
  5. ^ a b Grassia, Lotito, p. 143.
  6. ^ Dan Peterson, Maurizio Galdi e Andrea Tosi, Rivera, calcio alla moviola, in La Gazzetta dello Sport, 19 settembre 2004.
  7. ^ È morto Quarenghi, primo medico sociale, in la Repubblica, 18 luglio 1992, p. 37.
  8. ^ a b c d Aggregato dalla formazione Primavera.
  9. ^ a b Ceduto nella sessione invernale di calciomercato.
  10. ^ Risultato assegnato a tavolino dal giudice sportivo per via di una moneta che aveva colpito il centrocampista cagliaritano Longo al termine del primo tempo, mentre sul campo la partita era finita 3-0 per l'Inter.
  11. ^ Grassia, Lotito, p. 229.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

(EN) Serie A 1967-68 su RSSSF.com, su rsssf.com. http://www.calcio.com/tutte_le_partite/ita-serie-a-1967-1968/