Apri il menu principale
Football Club Internazionale Milano
Inter 1986-87.jpg
La rosa interista in posa a San Siro
Stagione 1986-1987
AllenatoreItalia Giovanni Trapattoni
All. in secondaItalia Arcadio Venturi
PresidenteItalia Ernesto Pellegrini
Serie A3º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa UEFAQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Mandorlini, Matteoli (30)
Totale: Matteoli (47)
Miglior marcatoreCampionato: Altobelli (11)
Totale: Altobelli (19)
StadioGiuseppe Meazza
Abbonati24 471[1]
Maggior numero di spettatori69 007 vs. Milan (1º marzo 1987)[1]
Minor numero di spettatori40 019 vs. Ascoli (21 dicembre 1986)[1]
Media spettatori52 541[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 17 maggio 1987

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1986-1987.

Indice

StagioneModifica

 
Un'immagine del ritiro estivo, a San Pellegrino Terme, con il nuovo tecnico Trapattoni (in maglia gialla).

L'estate del 1986 fu contraddistinta dall'arrivo a Milano di Giovanni Trapattoni, reduce da 6 Scudetti con la Juventus.[2] Sul mercato la dirigenza si limitò a pochi acquisti, il più importante dei quali fu il libero Daniel Passarella.[2] Giunsero anche i centrocampisti Piraccini e Matteoli, in aggiunta all'ala Garlini.[3]

Ad inizio stagione, la squadra superò senza problemi la fase a gironi di Coppa Italia[4]; in campionato ed Europa partì altrettanto bene[5][6][7], inseguendo il Napoli sul fronte nazionale ed accedendo ai quarti della manifestazione continentale.[8][9][10] A chiusura del girone di andata, dopo aver agganciato i campani in testa alla classifica, l'Inter fu battuta dal Verona lasciando ai partenopei il titolo di metà stagione.[11]

 
L'argentino Passarella, nuovo volto della squadra in difesa.

L'infortunio di Rummenigge a febbraio privò la formazione del suo apporto[12], con una crisi certificata da tre sconfitte consecutive.[13] In coppa i nerazzurri si ritrovarono invece a sfidare lo svedese Göteborg[14]: l'incontro di andata, tenutosi su un campo ghiacciato, vide l'Inter strappare un pari senza gol al termine di una prestazione rinunciataria.[15] Lo 0-0 obbligò - nel ritorno - i milanesi alla vittoria.[16][17] Passati in vantaggio per un'autorete, i nerazzurri mancarono il raddoppio e nel finale subirono un gol: il finale di 1-1 premiò la compagine scandinava, per aver segnato in trasferta.[18] L'eliminazione scatenò le proteste dei tifosi, amareggiati dal prolungato periodo senza successi.[19]

In campionato, pur vincendo lo scontro diretto con il Napoli, l'Inter non riuscì a colmare il distacco dagli azzurri.[20] Eliminata dalla Cremonese in Coppa Italia[21], la Beneamata si classificò terza facendosi superare dalla Juventus all'ultima giornata.[22]

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 1986-1987 fu Le Coq Sportif, mentre lo sponsor ufficiale fu Misura.

1ª divisa
2ª divisa

Organigramma societarioModifica

[23]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretaria: Ileana Almonti

Area comunicazione

  • Capo ufficio stampa: Valberto Milani

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: dott. Pasquale Bergamo
  • Preparatore atletico: Vanni Turconi
  • Massaggiatori: Giancarlo Della Casa e Massimo Della Casa

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1986-1987.

Girone di andataModifica

Firenze
14 settembre 1986
1ª giornata
Empoli1 – 0
referto
InterStadio Artemio Franchi (35.809 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
21 settembre 1986
2ª giornata
Inter4 – 0
referto
BresciaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Udinese
28 settembre 1986
3ª giornata
Udinese0 – 0
referto
InterStadio Friuli
Arbitro:  Redini (Pisa)

Milano
5 ottobre 1986
4ª giornata
Inter4 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pieri (Pescia)

Milano
12 ottobre 1986
5ª giornata
Milan0 – 0
referto
InterStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Milano
19 ottobre 1986
6ª giornata
Inter1 – 0
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Longhi (Roma)

Torino
26 ottobre 1986, ore 15:00
7ª giornata
Juventus1 – 1
referto
InterStadio Comunale
Arbitro:  Lanese (Messina)

Napoli
2 novembre 1986, ore 15:00 CET
8ª giornata
Napoli0 – 0
referto
InterStadio San Paolo
Arbitro:  Pieri (Pescia)

Milano
9 novembre 1986, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
Inter2 – 1
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza (54.775 spett.)
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Como
23 novembre 1986, ore 15:00 CET
10ª giornata
Como1 – 1
referto
InterStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Longhi (Roma)

Milano
30 novembre 1986
11ª giornata
Inter0 – 0
referto
AvellinoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Redini (Pisa)

Firenze
14 dicembre 1986, ore 15:00 CET
12ª giornata
Fiorentina0 – 1
referto
InterStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Pieri (Pescia)

Milano
21 dicembre 1986, ore 15:00 CET
13ª giornata
Inter3 – 0
referto
AscoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lombardo (Marsala)

Milano
4 gennaio 1987, ore 15:00 CET
14ª giornata
Inter1 – 0
referto
AtalantaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Verona
11 gennaio 1987, ore 15:00 CET
15ª giornata
Verona2 – 1
referto
InterStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Lanese (Messina)

Girone di ritornoModifica

Milano
18 gennaio 1987
16ª giornata
Inter2 – 1
referto
EmpoliStadio Giuseppe Meazza (41.378 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Brescia
1º febbraio 1987
17ª giornata
Brescia0 – 1
referto
InterStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Pieri (Pescia)

Milano
8 febbraio 1987
18ª giornata
Inter2 – 0
referto
UdineseStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Redini (Pisa)

Roma
22 febbraio 1987
19ª giornata
Roma1 – 0
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
1º marzo 1987
20ª giornata
Inter1 – 2
referto
MilanStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Genova
8 marzo 1987
21ª giornata
Sampdoria3 – 1
referto
InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Milano
15 marzo 1987, ore 15:00
22ª giornata
Inter2 – 1
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
22 marzo 1987, ore 15:00 CET
23ª giornata
Inter1 – 0
referto
NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
29 marzo 1987, ore 15:00 UTC+2
24ª giornata
Torino0 – 0
referto
InterStadio Comunale (34.823 spett.)
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Milano
5 aprile 1987, ore 15:30 UTC+2
25ª giornata
Inter1 – 0
referto
ComoStadio San Siro
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Avellino
12 aprile 1987
26ª giornata
Avellino0 – 1
referto
InterStadio Partenio
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
26 aprile 1987
27ª giornata
Inter1 – 0
referto
FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  Lanese (Messina)

Ascoli Piceno
3 maggio 1987
28ª giornata
Ascoli1 – 0
referto
InterStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Pieri (Genova)

Bergamo
10 maggio 1987
29ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
InterStadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro:  Lombardo (Marsala)

Milano
17 maggio 1987
30ª giornata
Inter0 – 0
referto
VeronaStadio San Siro
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Coppa UEFAModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1986-1987.

Trentaduesimi di finaleModifica

Milano
17 settembre 1986
Inter2 – 0AEK AteneStadio Giuseppe Meazza (50.000 spett.)
Arbitro:   Van Langenhove

Atene
2 ottobre 1986
AEK Atene0 – 1InterStadio Olimpico di Atene (45.000 spett.)
Arbitro:   Eriksson

Sedicesimi di finaleModifica

Varsavia
22 ottobre 1986
Legia Varsavia3 – 2InterStadion Dziesięciolecia Manifestu Lipcowego (20.000 spett.)
Arbitro:   Perez

Milano
5 novembre 1986
Inter1 – 0Legia VarsaviaStadio Giuseppe Meazza (48.957 spett.)
Arbitro:   Courtney

Ottavi di finaleModifica

Praga
26 novembre 1986
Dukla Praga0 – 1InterNa Julisce (30.000 spett.)
Arbitro:   Tritschler

Milano
17 dicembre 1986[25]
Inter0 – 0Dukla PragaStadio Giuseppe Meazza (20.683 spett.)
Arbitro:   Quiniou

Quarti di finaleModifica

Göteborg
4 marzo 1987, ore 18:55 CET
IFK Göteborg0 – 0InterGamla Ullevi (43.103 spett.)
Arbitro:   Keizer

Milano
18 marzo 1987, ore 20:45 CET
Inter1 – 1IFK GöteborgStadio Giuseppe Meazza (61.316 spett.)
Arbitro:   Prokop

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1986-1987.

Fase a gironiModifica

Cava de' Tirreni
24 agosto 1986
1ª giornata
Cavese1 – 3InterStadio Simonetta Lamberti
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Catania
27 agosto 1986
2ª giornata
Catania1 – 4InterStadio Angelo Massimino
Arbitro:  Pieri (Genova)

Milano
31 agosto 1986
3ª giornata
Inter4 – 1CatanzaroStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Leni (Perugia)

Bologna
3 settembre 1986
4ª giornata
Bologna1 – 1InterStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
7 settembre 1986
5ª giornata
Inter2 – 1UdineseStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Ottavi di finaleModifica

Empoli
25 febbraio 1987
Andata
Empoli0 – 2InterStadio Carlo Castellani
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Milano
8 aprile 1987
Ritorno
Inter1 – 0EmpoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Quarti di finaleModifica

Cremona
29 aprile 1987
Andata
Cremonese1 – 1InterStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Milano
6 maggio 1987
Ritorno
Inter1 – 1
(d.t.s.)
CremoneseStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Baldas (Trieste)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Statistiche aggiornate al 17 maggio 1987.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs D.R.
G V N P G V N P G V N P
  Serie A 38 15 12 2 1 15 3 6 6 30 15 8 7 32 17 +15
  Coppa Italia - 4 3 1 0 5 3 2 0 9 6 3 0 18 7 +11
  Coppa UEFA - 4 2 2 0 4 2 1 1 8 4 3 1 8 4 +4
Totale - 23 17 5 1 24 8 9 7 47 25 14 8 58 28 +30

Statistiche dei giocatoriModifica

Presenze e reti riferite al Campionato.[26]

Ferri (30); Mandorlini (30/1); Matteoli (30/1); G.Baresi (29/1); Zenga (29/−16); Altobelli (28/11); Bergomi (28/2); Fanna (28/3); Piraccini (28); Tardelli (24); Passarella (23/3); Garlini (20/4); Calcaterra (14); Rummenigge (14/3); Cucchi (13); Ciocci (4/1); Marangon (3); Malgioglio (1/−1); Minaudo (1).

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Andrea Bovone e Lorenzo Calvelli, Statistiche Spettatori Serie A 1986-1987, su stadiapostcards.com.
  2. ^ a b Gianni Brera, Pochi acquisti ma il migliore è Trapattoni, in la Repubblica, 26 luglio 1986, p. 17.
  3. ^ Licia Granello, Una signora chiamata Inter, in la Repubblica, 26 luglio 1986, p. 17.
  4. ^ Nino Sormani, Già applausi per l'Inter che segna e fa spettacolo, in Stampa Sera, 1º settembre 1986, p. 16.
  5. ^ Gianni Brera, Doppia Inter, piace e segna, in la Repubblica, 18 settembre 1986, p. 21.
  6. ^ Giorgio Gandolfi, Rummenigge stende il Brescia, in Stampa Sera, 22 settembre 1986, p. 18.
  7. ^ Carlo Coscia, Esplode l'Inter targata Trap, in Stampa Sera, 6 ottobre 1986, p. 16.
  8. ^ Bruno Bernardi, Altobelli punisce Toro ingenuo, in Stampa Sera, 10 novembre 1986, p. 16.
  9. ^ Licia Granello e Gianni Mura, Solo l'Inter ha il passo europeo, in la Repubblica, 27 novembre 1986, p. 19.
  10. ^ Gianni Brera, L'Inter s'accontenta di una brutta figura, in la Repubblica, 18 dicembre 1986, p. 19.
  11. ^ Bruno Perucca, Elkjaer supera Altobelli, in Stampa Sera, 12 gennaio 1987, p. 16.
  12. ^ Il medico blocca Rummenigge, in la Repubblica, 7 febbraio 1987, p. 43.
  13. ^ Gianni Brera, Garantito, la Roma insiste, in la Repubblica, 3 marzo 1987, p. 48.
  14. ^ Luca Argentieri, Inter e Torino, tenera è la notte?, in la Repubblica, 4 marzo 1987, p. 23.
  15. ^ Bruno Bernardi, L'Inter gela il Göteborg, in La Stampa, 5 marzo 1987, p. 26.
  16. ^ Inter e Torino domani in coppa, in la Repubblica, 17 marzo 1987, p. 22.
  17. ^ Licia Granello e Fabrizio Bocca, Voglia d'Europa ma anche di calcio, in la Repubblica, 18 marzo 1987, p. 21.
  18. ^ Gianni Brera e Fabrizio Bocca, Addio all'Europa, con rabbia, in la Repubblica, 19 marzo 1987, p. 19.
  19. ^ Licia Granello e Fabrizio Bocca, C'eravamo tanto illusi, in la Repubblica, 20 marzo 1987, p. 22.
  20. ^ Gianni Mura, A ognuno il suo campionato, in la Repubblica, 21 aprile 1987, p. 25.
  21. ^ Anche ai rigori l'Inter s'è persa, in la Repubblica, 7 maggio 1987, p. 19.
  22. ^ Gianni Brera, Ma io condanno Milan e Roma, in la Repubblica, 19 maggio 1987, p. 47.
  23. ^ Panini, 1994, p. 16.
  24. ^ Panini, 1994, pp. 16-17.
  25. ^ Recupero della gara sospesa il 10 dicembre per nebbia al 77', sul punteggio di 1-0 (gol di Rummenigge al 56'), cfr. Gianni Brera, Dopo Rummenigge arriva la nebbia, in la Repubblica, 11 dicembre 1986, p. 19.
  26. ^ Panini, 1987.

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del Calcio 1988, Modena, Panini Editore, 1987.
  • Calciatori 1986-87, Modena – Milano, Panini – l'Unità, 1994.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio