Apri il menu principale

Football Club Internazionale Milano 1999-2000

Football Club Internazionale Milano
Stagione 1999-2000
AllenatoreItalia Marcello Lippi
All. in secondaItalia Narciso Pezzotti
PresidenteItalia Massimo Moratti
Serie A4º posto (in Champions League)[1]
Coppa ItaliaFinalista
Maggiori presenzeCampionato: Blanc, J.Zanetti (34)
Totale: J.Zanetti (43)
Miglior marcatoreCampionato: Vieri (13)
Totale: Vieri (18)
StadioGiuseppe Meazza (San Siro)
Abbonati52 610[2]
Maggior numero di spettatori79 677 vs. Juventus (16 aprile 2000)[2]
Minor numero di spettatori58 009 vs. Bari (22 aprile 2000)[2]
Media spettatori66 531[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 23 maggio 2000

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1999-2000.

StagioneModifica

Dopo l'esclusione dalle coppe europee, la dirigenza ingaggiò Marcello Lippi come allenatore: il tecnico viareggino si era dimesso dalla Juventus nel febbraio 1999, dopo un periodo stentato in fatto di risultati.[3] L'acquisto più oneroso fu il centravanti Christian Vieri, prelevato dalla Lazio per 90 miliardi complessivi.[4] L'intera rosa si arricchì di nomi importanti: Peruzzi sostituì Pagliuca tra i pali[5], mentre in difesa giunsero Panucci, Georgatos e Blanc.[6] Il centrocampo vide gli innesti di Jugović e Di Biagio[6], con Mutu che si aggiunse all'attacco.[6] Nel mercato invernale si registrarono anche gli arrivi di Seedorf e Córdoba[6]; i movimenti in uscita riguardarono Simeone (ceduto ai biancocelesti nella trattativa per Vieri), Djorkaeff, Winter, Zé Elias, Pirlo e Ventola.[7] Vi fu inoltre l'addio di Giuseppe Bergomi il quale, non rientrando nei piani tattici di Lippi, abbandonò l'attività agonistica a 35 anni.[8]

 
Il nuovo allenatore Marcello Lippi, ingaggiato dopo i trionfi alla Juventus.

All'inizio del campionato i gol di Vieri portarono la squadra in testa[9][10][11], con quattro vittorie ed un pareggio nei primi cinque turni.[12] Come già capitato nella stagione precedente, l'immediata crisi che ne seguì allontanò definitivamente i nerazzurri dalla vetta.[13][14] L'infortunio di Ronaldo complicò inoltre le scelte di Lippi[15], che dovette rinunciare al brasiliano per diversi mesi.[16][17] Il rendimento in campionato fu altalenante[18], impedendo ai milanesi di puntare al vertice.[19] Alle difficoltà agonistiche si sommarono poi problemi nello spogliatoio, con Roberto Baggio e Panucci che entrarono in polemica con l'allenatore.[20]

Maggiori soddisfazioni provennero dalla Coppa Italia dove l'Inter eliminò Bologna, Milan e Cagliari.[6] Nella finale contro la Lazio, i lombardi persero 2-1 all'andata e pareggiarono senza gol al ritorno: in occasione della prima gara Ronaldo fece il proprio rientro in campo, ma il ginocchio cedette nuovamente costringendolo a saltare per intero la stagione successiva.[21] Il campionato — dove si segnalò in negativo la sconfitta interna per 4-0 ad opera della Fiorentina[22] andò in archivio con un quarto posto, a pari merito con il Parma.[23] La circostanza rese necessario uno spareggio per determinare l'ammissione ai preliminari di Champions League: vincendo per 3-1 sul neutro di Verona, l'Inter si qualificò salvando la stagione.[24]

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 1999-2000 fu la Nike, mentre lo sponsor ufficiale fu Pirelli.

1ª divisa
2ª divisa
3ª divisa

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

  • Presidente: Massimo Moratti
  • Vice Presidente: Giuseppe Prisco
  • Amministratore delegato: Rinaldo Ghelfi
  • Direttore Generale: Luigi Predeval
  • Direttore amministrativo: Marco Meloni

Area organizzativa

  • Segretario generale: Luciano Cucchia
  • Team manager: Guido Susini

Area marketing

  • Direttore marketing: Walter Bussolera
  • Direttore commerciale: Barbara Ricci

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Gino Franchetti
  • Capo ufficio stampa: Sandro Sabatini
  • Ufficio Stampa: Giuseppe Sapienza
  • Direttore editoriale: Susanna Wermelinger

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medici sociali: Piero Volpi e Fabio Forloni
  • Fisioterapisti: Antonio Pagni, Marco Morelli e Milton Petrone
  • Massaggiatori: Massimo Della Casa e Marco Della Casa

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)Modifica

Acquisti[29]
R. Nome da Modalità
P Luca Anania Giovanili -
P Angelo Peruzzi Juventus definitivo (28 miliardi £)
P Giorgio Frezzolini Milan fine prestito
P Fabrizio Ferron Sampdoria definitivo
D Salvatore Fresi Salernitana fine prestito
D Grigorios Georgatos Olympiakos definitivo (14 miliardi £)
D Christian Panucci Real Madrid definitivo (18 miliardi £)
D Laurent Blanc Olympique Marsiglia definitivo
C Cyril Domoraud Olympique Marsiglia definitivo
C Vladimir Jugović Atlético Madrid definitivo (15 miliardi £)
C Luigi Di Biagio Roma definitivo
C Ousmane Dabo Vicenza fine prestito
A Christian Vieri Lazio definitivo (90 miliardi £)
A Álvaro Recoba Venezia fine prestito
Cessioni[29]
R. Nome a Modalità
P Gianluca Pagliuca Bologna definitivo
P Sébastien Frey Verona prestito
P Luca Anania Lecco prestito
D Giuseppe Bergomi - fine carriera
D Fabio Galante Torino definitivo
D Zoumana Camara Bastia definitivo
D Matteo Ferrari Bari prestito
D Mauro Milanese Perugia definitivo
D Mikaël Silvestre Manchester Utd definitivo
D Massimo Tarantino Bologna definitivo
C Youri Djorkaeff Kaiserslautern definitivo
C Andrea Pirlo Reggina prestito
C Diego Simeone Lazio definitivo (21 miliardi £)
C Zé Elias Bologna definitivo
C Cristiano Zanetti Roma compartecipazione
C Aron Winter Ajax definitivo
A Nicola Ventola Bologna prestito
A Mohammed Kallon Reggina prestito

Sessione invernale (dal 2/1 all'1/2)Modifica

Acquisti[29]
R. Nome da Modalità
D Michele Serena Parma prestito
D Iván Córdoba San Lorenzo definitivo (27 miliardi £)
C Clarence Seedorf Real Madrid definitivo (45 miliardi £)
A Adrian Mutu Dinamo Bucarest definitivo (3,6 miliardi £)
Cessioni[29]
R. Nome a Modalità
D Taribo West Milan definitivo
C Ousmane Dabo Vicenza compartecipazione
C Paulo Sousa Parma prestito

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1999-2000.

Girone di andataModifica

Milano
29 agosto 1999, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Inter3 – 0
referto
VeronaStadio Giuseppe Meazza (65.000 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Roma
12 settembre 1999, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Roma0 – 0
referto
InterStadio Olimpico (73.260 spett.)
Arbitro:  Messina (Bergamo)

Milano
19 settembre 1999, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Inter5 – 1
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza (67.084 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Torino
26 settembre 1999, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Torino0 – 1
referto
InterStadio delle Alpi (40.000 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Milano
2 ottobre 1999, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Inter2 – 1
referto
PiacenzaStadio Giuseppe Meazza (69.448 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Venezia
17 ottobre 1999, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Venezia1 – 0
referto
InterStadio Pierluigi Penzo (12.312 spett.)
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Milano
23 ottobre 1999, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Inter1 – 2
referto
MilanStadio Giuseppe Meazza (78.815 spett.)
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Milano
30 ottobre 1999, ore 20:30 CEST
8ª giornata
Inter1 – 1
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (76.161 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Bologna
7 novembre 1999, ore 15:00 CET
9ª giornata
Bologna3 – 0
referto
InterStadio Renato Dall'Ara (35.626 spett.)
Arbitro:  Cesari (Genova)

Milano
21 novembre 1999, ore 15:00 CET
10ª giornata
Inter6 – 0
referto
LecceStadio Giuseppe Meazza (62.532 spett.)
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Reggio Calabria
28 novembre 1999, ore 15:00 CET
11ª giornata
Reggina0 – 1
referto
InterStadio Oreste Granillo (27.272 spett.)
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Milano
5 dicembre 1999, ore 20:30 CET
12ª giornata
Inter3 – 0
referto
UdineseStadio Giuseppe Meazza (55.000 spett.)
Arbitro:  Rossi (Ciampino)

Torino
12 dicembre 1999, ore 20:30 CET
13ª giornata
Juventus1 – 0
referto
InterStadio delle Alpi (55.000 spett.)
Arbitro:  Tombolini (Ancona)

Bari
18 dicembre 1999, ore 20:30 CET
14ª giornata
Bari2 – 1
referto
InterStadio San Nicola (40.000 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Milano
6 gennaio 2000, ore 15:00 CET
15ª giornata
Inter5 – 0
referto
PerugiaStadio Giuseppe Meazza (56.000 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Firenze
9 gennaio 2000, ore 20:30 CET
16ª giornata
Fiorentina2 – 1
referto
InterStadio Artemio Franchi (37.000 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Milano
16 gennaio 2000, ore 15:00 CET
17ª giornata
Inter2 – 1
referto
CagliariStadio Giuseppe Meazza (56.000 spett.)
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Girone di ritornoModifica

Verona
23 gennaio 2000, ore 15:00 CET
18ª giornata
Verona1 – 2
referto
InterStadio Marcantonio Bentegodi (55.000 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Milano
30 gennaio 2000, ore 20:30 CET
19ª giornata
Inter2 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (67.875 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Parma
6 febbraio 2000, ore 15:00 CET
20ª giornata
Parma1 – 1
referto
InterStadio Ennio Tardini (29.000 spett.)
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Milano
13 febbraio 2000, ore 15:00 CET
21ª giornata
Inter1 – 1
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza (57.000 spett.)
Arbitro:  De Santis (Tivoli)

Piacenza
20 febbraio 2000, ore 15:00 CET
22ª giornata
Piacenza1 – 3
referto
InterStadio Leonardo Garilli (16.000 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Milano
27 febbraio 2000, ore 15:00 CET
23ª giornata
Inter3 – 0
referto
VeneziaStadio Giuseppe Meazza (56.000 spett.)
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Milano
5 marzo 2000, ore 20:30 CET
24ª giornata
Milan1 – 2
referto
InterStadio Giuseppe Meazza (81.000 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Roma
11 marzo 2000, ore 20:30 CET
25ª giornata
Lazio2 – 2
referto
InterStadio Olimpico (60.000 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Milano
18 marzo 2000, ore 20:30 CET
26ª giornata
Inter1 – 1
referto
BolognaStadio Giuseppe Meazza (61.224 spett.)
Arbitro:  Cesari (Genova)

Lecce
25 marzo 2000, ore 15:00 CET
27ª giornata
Lecce1 – 0
referto
InterStadio Via del Mare (28.847 spett.)
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Milano
2 aprile 2000, ore 15:00 CEST
28ª giornata
Inter1 – 1
referto
RegginaStadio Giuseppe Meazza (62.000 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Udine
8 aprile 2000, ore 20:30 CEST
29ª giornata
Udinese3 – 0
referto
InterStadio Friuli (27.934 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Milano
16 aprile 2000, ore 20:30 CEST
30ª giornata
Inter1 – 2
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (79.677 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Milano
22 aprile 2000, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Inter3 – 0
referto
BariStadio Giuseppe Meazza (50.000 spett.)
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Perugia
30 aprile 2000, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Perugia1 – 2
referto
InterStadio Renato Curi (15.500 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Milano
7 maggio 2000, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Inter0 – 4
referto
FiorentinaStadio Giuseppe Meazza (75.000 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Cagliari
14 maggio 2000, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Cagliari0 – 2
referto
InterStadio Sant'Elia (15.000 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

SpareggioModifica

Verona
23 maggio 2000, ore 20:30 CEST
Inter3 – 1
referto
ParmaStadio Marcantonio Bentegodi (25.000 spett.)
Arbitro:  Cesari (Genova)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1999-2000.

Ottavi di finaleModifica

Milano
1º dicembre 1999, ore 20:30 CET
Andata
Inter2 – 1BolognaStadio Giuseppe Meazza (3.647 spett.)
Arbitro:  Serena (Bassano del Grappa)

Bologna
15 dicembre 1999, ore 20:30 CET
Ritorno
Bologna1 – 3InterStadio Dall'Ara (10.050 spett.)
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Quarti di finaleModifica

Milano
12 gennaio 2000, ore 20:30 CET
Andata
Milan2 – 3InterStadio Giuseppe Meazza (32.645 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Milano
27 gennaio 2000, ore 20:30 CET
Ritorno
Inter1 – 1MilanStadio Giuseppe Meazza (63.823 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

SemifinaliModifica

Cagliari
9 febbraio 2000, ore 20:30 CET
Andata
Cagliari1 – 3InterStadio Sant'Elia (20.000 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Milano
16 febbraio 2000, ore 20:30 CET
Ritorno
Inter1 – 2CagliariStadio Giuseppe Meazza (8.491 spett.)
Arbitro:  Serena (Bassano Del Grappa)

FinaleModifica

Roma
12 aprile 2000, ore 20:30 CEST
Andata
Lazio2 – 1
referto
InterStadio Olimpico (35.000 spett.)
Arbitri:  Trentalange (Torino)
Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Milano
18 maggio 2000, ore 20:30 CEST
Ritorno
Inter0 – 0
referto
LazioStadio San Siro (53.406 spett.)
Arbitri:  Paparesta (Bari)
Rosetti (Torino)

StatisticheModifica

Statistiche aggiornate al 23 maggio 2000.

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 58 17 10 4 3 40 16 17 7 2 8 14 6 34 17 7 10 58 36 22
Spareggio - 1 1 0 0 3 1 - - - - - - 1 1 0 0 3 1 2
  Coppa Italia - 4 1 2 1 4 4 4 3 0 1 10 5 8 4 2 2 14 10 4
Totale - 22 12 6 4 47 21 21 10 2 9 24 11 43 22 9 12 75 47 28

Statistiche dei giocatoriModifica

Sono in corsivo i calciatori che hanno lasciato la società a stagione in corso.[30]

Giocatore Serie A[31] Coppa Italia Totale
                       
Baggio, R. R. Baggio 18+14+2??50??246??
Blanc, L. L. Blanc 34+13+0??70??423??
Cauet, B. B. Cauet 29+11+0??71??372??
Colonnese, F. F. Colonnese 7+00+0??40??110??
Córdoba, I. I. Córdoba 19+10+0??50??250??
Dabo, O. O. Dabo 8+00+0??20??100??
Di Biagio, L. L. Di Biagio 29+02+0??71??363??
Domoraud, C. C. Domoraud 6+10+0??10??80??
Ferron, F. F. Ferron 4+0-5+-0??4-5??8-10??
Fresi, S. S. Fresi 9+10+0??40??140??
Frezzolini, G. G. Frezzolini 0+0-0+-0000-0000000
Georgatos, G. G. Georgatos 28+02+0??61??343??
Jugović, V. V. Jugović 17+12+0??40??222??
Moriero, F. F. Moriero 17+02+0??40??212??
Mutu, A. A. Mutu 10+00+0??42??142??
Panucci, C. C. Panucci 26+01+0??50??311??
Peruzzi, A. A. Peruzzi 33+1-31+-1??4-5??38-37??
Recoba, A. A. Recoba 27+110+0??60??3410??
Ronaldo, Ronaldo 7+03+0??10??83??
Russo, N. N. Russo 1+01+0??10??21??
Seedorf, C. C. Seedorf 20+03+0??52??255??
Serena, M. M. Serena 10+10+0??40??150??
Šimić, D. D. Šimić 19+11+0??40??241??
Sousa, P. P. Sousa 10+00+0??00001000+0+
Vieri, C. C. Vieri 19+113+0??55??2518??
Zamorano, I. I. Zamorano 30+17+1??51??369??
Zanetti, J. J. Zanetti 34+11+0??81??432??

NoteModifica

  1. ^ Dopo spareggio con il Parma (3-1).
  2. ^ a b c d (EN) Andrea Bovone e Lorenzo Calvelli, Statistiche Spettatori Serie A 1999-2000, su stadiapostcards.com.
  3. ^ Luca Curino, La rimpatriata di Lippi all'Inter, in La Gazzetta dello Sport, 14 giugno 1999.
  4. ^ Nicola Cecere, Ecco Vieri dalla A alla Z, in La Gazzetta dello Sport, 12 luglio 1999.
  5. ^ Nicola Cecere e Carlo Laudisa, Agnelli spinge Peruzzi all'Inter, in La Gazzetta dello Sport, 7 luglio 1999.
  6. ^ a b c d e Grassia, Lotito, pp. 183-184.
  7. ^ Luca Curino e Fabio Licari, Inter, è il momento di vendere, in La Gazzetta dello Sport, 12 giugno 1999.
  8. ^ BEPPE BERGOMI, in La Gazzetta dello Sport, 30 luglio 1999.
  9. ^ Luca Curino, Germano Bovolenta e Lodovico Maradei, "E non sono ancora al massimo", in La Gazzetta dello Sport, 30 agosto 1999.
  10. ^ Lodovico Maradei, L'Inter spaventa il campionato, in La Gazzetta dello Sport, 20 settembre 1999.
  11. ^ Alberto Cerruti e Luigi Garlando, Tanto per cambiare l'Inter ringrazia Vieri, in La Gazzetta dello Sport, 27 settembre 1999.
  12. ^ Torna Ronaldo, l'Inter allunga, su repubblica.it, 2 ottobre 1999.
  13. ^ La Lazio agguanta l'Inter ed è ancora in fuga, su repubblica.it, 30 ottobre 1999.
  14. ^ Alberto Cerruti e Silvano Stella, È un'Inter da scherzi a parte, in La Gazzetta dello Sport, 8 novembre 1999.
  15. ^ Ronaldo infortunato, almeno due mesi di stop, su repubblica.it, 21 novembre 1999.
  16. ^ Parigi, operato Ronaldo Stop di 4 o 5 mesi, su repubblica.it, 1º dicembre 1999.
  17. ^ Giampietro Agus, Claudio Ghisalberti e Andrea Elefante, Ronaldo, arrivederci a maggio, in La Gazzetta dello Sport, 1º dicembre 1999.
  18. ^ Paolo Condò, Germano Bovolenta e Luca Curino, L'Inter cresce dappertutto, in La Gazzetta dello Sport, 6 dicembre 1999.
  19. ^ Zampata di Inzaghi e la Juve va, su repubblica.it, 12 dicembre 1999.
  20. ^ Nicola Cecere, Luca Curino e Andrea Elefante, Lippi, nuova promessa a Baggio, in La Gazzetta dello Sport, 25 gennaio 2000.
  21. ^ Enrico Currò, L'ultimo dramma di Ronaldo "È saltato il solito tendine", su repubblica.it, 13 aprile 2000.
  22. ^ Manlio Gasparotto, Pier Luigi Todisco, Lanfredo Birelli, Federico Moroni, Giacomo Bulgarelli, Fabio Cudicini e Antonello Capone, L'Inter crolla, Peruzzi e Blanc no, in La Gazzetta dello Sport, 9 maggio 2000.
  23. ^ Spareggio col Parma il 23 maggio a Verona, su inter.it, 15 maggio 2000.
  24. ^ Alberto Cerruti, Germano Bovolenta e Antonello Capone, Notte da Euro-Baggio, in La Gazzetta dello Sport, 24 maggio 2000.
  25. ^ Panini, 18-19-20-21.
  26. ^ a b c d Acquistato durante la sessione invernale del calciomercato.
  27. ^ a b c d e f g Ceduto nella sessione invernale del calciomercato.
  28. ^ a b c d Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  29. ^ a b c d Acquisti e cessioni dell'Inter 1999/00, su storiainter.com. URL consultato il 18 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2011).
  30. ^ Grassia, Lotito, p. 237.
  31. ^ Più spareggio per la qualificazione in Champions League.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica