Football club de Grenoble rugby

club francese di rugby a 15

Il Football club de Grenoble rugby (talora abbreviato in FC Grenoble) è un club francese di rugby a 15 di Grenoble (Isère). Fondato nel 1892, il club milita oggi, dopo la promozione nel 2012, nel Top 14, la prima divisione di rugby francese.

Football club de Grenoble rugby
Rugby a 15
«Rouges et bleus»
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Colori  Rosso · Blu
Simboli Tre rose
Dati societari
Città Grenoble
Paese Bandiera della Francia Francia
Sede 10 Rue Albert Reynier, F-38100 Grenoble
Federazione Fédération Française de Rugby
Campionato Pro D2
Fondazione 1º settembre 1911
Sponsor tecnico Kappa
Allenatore Stéphane Glas
Palmarès
Campionato francese
1 Campionati francesi
1 Coppe di Francia
Stadio
stade des Alpes
(20 068 posti)

La squadra disputa i suoi incontri interni allo Stade des Alpes, con una capacità di 20.068 spettatori, e i suoi colori sociali sono il blu e il rosso.

Il Grenoble vanta un titolo di campione di Francia conquistato nel 1954 e ne fu privato nel 1993 a seguito di un errore arbitrale ed una Coppa nazionale 1987.

Storia modifica

 
Sergio Lanfranchi

Nel 1954 il Grenoble, allora guidato da Roger Bouvarel, scrisse la più bella pagina nella storia del club: in tale occasione diventò infatti campione di Francia dopo la vittoria 5-3 contro il Cognac. Sergio Lanfranchi fu tra le pedine più importanti che condussero il Grenoble alla finale di campionato nel 1953-1954 che si tenne a Tolosa contro il Cognac, e che fu vinto proprio grazie a una sua meta a 20 minuti dalla fine dell'incontro[1].

Nel 1987, Grenoble vinse la Coppa di Francia di rugby XV contro l'Agen sul punteggio di 26-7. Fu il secondo trofeo importante per il club.

 
L'allenatore Jacques Fouroux privato del titolo di campione di Francia 1993 per errore arbitrale.

L'arrivo di coach Jacques Fouroux per la stagione 1992-1993, con Michel Ringeval in veste di allenatore associato, segna l'inizio di una nuova era: il cosiddetto Mammut Grenoble.

Nel 1993, Grenoble perse la finale del campionato contro il Castres Olympique con un punteggio di 14-11.

Dopo l'annullamento di una meta effettuata da Olivier Brouzet, la marcatura decisiva per il Castres venne segnata da Gary Whetton, quando in realtà il giocatore del Grenoble Hueber aveva toccato la palla verso il basso prima della suddetta meta. Questo errore diede il titolo a Castres.

L'arbitro, Daniel Salles, ammise il suo errore 13 anni dopo.[2]

Grenoble ha giocato tre finali: 1918, 1954 e il 1993.

 
Vincent Clerc, uno dei simboli della formazione di Grenoble.

Palmarès modifica


Rosa stagione 2018/2019 modifica

Avanti
PL    Halani Aulika
PL    Alexandre Dardet
PL    Beka Gigashvili
PL    Dylan Jacquot
PL    Jc Janse van Rensburg
PL    Vaja Kapanadze
PL    Davit Kubriashvili
PL    Mihai Lazar
PL    Ali Oz
TL    Duncan Casey
TL    Etienne Fourcade
TL    Mike Tadjer
SL    Mickaël Capelli
SL    Leva Fifita
SL    Killian Geraci
SL    Hans Nkinsi
SL    François Uys
FL    Fabien Alexandre
FL    Clément Ancely
FL    Loic Baradel
FL    Antonin Berruyer
FL    Steeve Blanc-Mappaz
N8    Loïc Godener
N8    Steven Setephano
N8    Taiasina Tuifu'a
N8    Edgar Tuinukuafe
Tre quarti
MM    Théo Nanette
MM    Lilian Saseras
MM    Jérémy Valencot
MA    Burton Francis
MA    Adrien Latorre
MA    Ben Lucas
MA    Franck Pourteau
CE    Etienne Dussartre
CE    Solomoni Junior Rasolea
CE    Edward Sawailau
CE    Alaska Taufa
CE    Taleta Tupuola
CE    Pablo Uberti
TQ    Lucas Dupont
TQ    Bastien Guillemin
TQ    Teiva Jacquelain
TQ    Daniel Kilioni
TQ    Pierre Mignot
TQ    Raymond Rhule
ES    Gervais Cordin
ES    Clément Gelin
ES    Gaëtan Germain
ES    Lolagi Visinia
Staff tecnico
All. difesa:    Cyril Villain
All. avanti:    Dewald Senekal
All. tre quarti:    Stéphane Glas
Destrezza:    Jérôme Vernay


Note modifica

  1. ^ (FR) Le FCG fête son centenaire contre Tarbes… avec de nouvelles couleurs, in Le Dauphiné libéré, 16 gennaio 2011. URL consultato il 29 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2016).
  2. ^ Top 14: Toulon-Castres, souviens-toi, il y a vingt ans..., su lepoint.fr, www.lepoint.fr, 20 maggio 2014. URL consultato il 20 maggio 2014.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby