For All Mankind (serie televisiva)

serie televisiva statunitense

For All Mankind (lett. "Per tutta l'umanità") è una serie televisiva statunitense distribuita sulla piattaforma di streaming Apple TV+. La serie, creata e scritta da Ronald D. Moore, Matt Wolpert e Ben Nedivi e prodotta per la piattaforma di streaming Apple TV+. La serie racconta una storia alternativa dove la corsa allo spazio non è mai terminata, e inizia con l'allunaggio del primo uomo sulla Luna da parte dell'Unione Sovietica[1]. Il titolo è ispirato alla placca commemorativa lasciata sulla Luna dall'equipaggio dell'Apollo 11, che riporta la scritta «We came in peace for all mankind» (Siamo venuti in pace per tutta l'umanità).

For All Mankind
Titolo originaleFor All Mankind
PaeseStati Uniti d'America
Anno2019 – in produzione
Formatoserie TV
Generefantascienza, drammatico, ucronico
Stagioni4
Episodi40
(al 12 gennaio 2024)
Durata61-65 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreRonald D. Moore, Matt Wolpert, Ben Nedivi
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaStephen McNutt, Ross Berryman
MontaggioMichael O'Halloran, Miklos Wright, Justin Bourret, Nathan Gunn
MusicheJeff Russo e Paul Doucette
ScenografiaDianna Freas, Dan Bishop
CostumiJill M. Ohanneson, Alonzo Van Wilson, Esther Marquis
TruccoErin Koplow
Effetti specialiJay Redd
Produttore esecutivoSeth Gordon, Naren Shankar, Maril Davis, Ben Nedivi, Matt Wolpert, Ronald D. Moore, Nichole Beattie, David Weddle, Bradley Thompson
Casa di produzioneTall Ship Productions, Sony Pictures Television
Prima visione
Distribuzione originale
Dal1º novembre 2019
Alin corso
DistributoreApple TV+
Distribuzione in italiano
Dal1º novembre 2019
Alin corso
DistributoreApple TV+

La serie ha debuttato il 1º novembre 2019 ed è stata rinnovata nello stesso anno per una seconda stagione, andata in onda a partire dal 19 febbraio 2021, che ha ricevuto recensioni molto positive dalla critica e una nomination ai Premio TCA nella categoria drama. A dicembre 2020, prima della messa in onda della seconda stagione, è stata annunciata una terza stagione[2], andata in onda il 10 giugno 2022. A luglio 2022, la serie è stata rinnovata per una quarta stagione.

Trama modifica

In un 1969 alternativo, il cosmonauta Sovietico Aleksej Leonov è il primo uomo a mettere piede sulla Luna. Inizialmente gli Stati Uniti sono demoralizzati per aver perso la corsa alla Luna, ma successivamente la NASA concentra gli sforzi per raggiungere i sovietici. Le missioni Apollo esplorano la regione del polo sud lunare, trovando nei pressi del cratere Shackleton acqua in forma ghiacciata, che rende possibile la creazione di un avamposto. La seconda stagione, ambientata negli anni '80, segue gli eventi della base lunare statunitense e le crescenti tensioni, sia sulla Terra che sulla Luna, tra Stati Uniti e Unione Sovietica, che ha stabilito anch'essa un avamposto sul satellite. La terza stagione, ambientata durante gli anni '90, riguarda la competizione per giungere per primi su Marte da parte sia delle due superpotenze che di un'azienda spaziale privata.

Il produttore Ronald D. Moore ha spiegato il punto di divergenza tra la storia raccontata nella serie e i veri eventi storici: "Sergei Korolev fu il padre del programma spaziale sovietico; nella nostra realtà morì durante una operazione chirurgica a Mosca a metà degli anni '60. Dopo quell'evento, il programma lunare sovietico non riuscì più ad avere successo [...] Il nostro punto di divergenza è che Korolev vive, [...] e ha reso possibile il loro allunaggio."[3]

Episodi modifica

Stagione Episodi Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 2019 2019
Seconda stagione 10 2021 2021
Terza stagione 10 2022 2022
Quarta stagione 10 2023 2023

Personaggi e interpreti modifica

Principali modifica

  • Edward Baldwin (stagioni 1-in corso), interpretato da Joel Kinnaman, doppiato da Simone D'Andrea.
    Marito di Karen e padre di Shane e Kelly. Lavora alla NASA come astronauta ed è quasi stato il primo uomo ad allunare, successivamente il suo equipaggio è stato il primo statunitense ad insediarsi a Jamestown. Ritornato sulla Terra la sua mansione è stata quella di pianificare le successive missioni spaziali e relativi equipaggi fino a quando ha dovuto scortare una navicella sulla Luna. Diversi anni dopo è stato assunto da Dev per essere il primo uomo a mettere piede su Marte.
  • Gordon "Gordo" Stevens (stagioni 1-2), interpretato da Michael Dorman, doppiato da Stefano Crescentini.
  • Margo Madison (stagioni 1-in corso), interpretata da Wrenn Schmidt, doppiata da Chiara Gioncardi.
  • Tracy Stevens (stagioni 1-2), interpretata da Sarah Jones, doppiata da Benedetta Degli Innocenti.
  • Karen Baldwin (stagioni 1-3), interpretata da Shantel VanSanten, doppiata da Domitilla D'Amico.
    Moglie di Edward e madre di Shane e Kelly. Sempre ansiosa per il marito durante le sue missioni spaziali, ha dovuto affrontare la perdita di Shane mentre Edward era a Jamestown. Successivamente ha ritirato da Pam l'Outpost dove ha lavorato per diverso tempo, dando lavoro a Danny con il quale ha tradito il marito. Venduto il locale, fa costruire un albergo nello spazio che, dopo un problema viene dismesso. Viene poi assunta alla Helios dando a Dev il suo albergo con il quale affrontare il viaggio verso Marte, facendo assumere Edward per la missione.
  • Ellen Waverly (stagioni 1-in corso), interpretata da Jodi Balfour, doppiata da Federica De Bortoli.
  • Molly Cobb (stagioni 1-in corso), interpretata da Sonya Walger, doppiata da Guendalina Ward.
  • Danielle Poole (stagioni 1-in corso), interpretata da Krys Marshall, doppiata da Letizia Ciampa.
    Prima donna a scendere sulla Luna, ha fatto parte dell'equipaggio con Edward e Gordon. Rientrata sulla Terra ha partecipato a diverse missioni per la NASA, sostituendo Edward al comando della missione per Marte.
  • Kelly Baldwin (stagioni 2-in corso), interpretata da Cynthy Wu, doppiata da Lucrezia Marricchi.
    Ragazza di origine vietnamita, viene adottata da Edward e Karen dopo la loro perdita di Shane. Sin da piccola coltiva la passione per le scienze e lo spazio che la porta a frequentare Annapolis. Viene assunta alla NASA per la missione su Marte.
  • Danny Stevens (stagioni 2-in corso), interpretato da Mason Thames (stagione 1) e da Casey W. Johnson (stagioni 2-in corso), doppiato da Manuel Meli (stagioni 2-in corso).
    Figlio maggiore di Gordon e Tracy, ne intraprende lo stesso lavoro, diventare astronauta. Escluso dal programma spaziale della NASA, viene assunto alla Helios come secondo capitano per la missione Marte.
  • Dev Ayesa (stagioni 3-in corso), interpretato da Edi Gathegi, doppiato da Marco Giansante.
    Fondatore e CEO della Helios. Acquista da Karen quello che rimane dell'albergo spaziale e lo fa modificare dalla sua azienda prima di svelare al mondo la sua missione, raggiungere per primi Marte nel 1994.
  • Aleida Rosales (stagioni 2-in corso), interpretata da Olivia Trujillo (stagione 1) e da Coral Peña (stagioni 2-in corso), doppiata da Margherita De Risi (stagioni 2-in corso).
    Figlia di Octavio. Si laurea in ingegneria aerospaziale e viene assunta da Margo alla NASA.

Ricorrenti modifica

  • Shane Baldwin, interpretato da Tait Blum, doppiato da Mattia Moresco.
    Figlio di Edward e Karen, si è sempre messo nei guai a scuola insieme a Danny. Viene ricoverato in ospedale, dove perde la vita, dopo essere stato investito mentre era in sella ad una bicicletta.
  • Octavio Rosales, interpretato da Arturo Del Puerto, doppiato da Alessandro Budroni.
    Padre di Aleida. Ha lavorato come inserviente alla NASA fino a quando non lo hanno licenziato per presunto spionaggio, anche se i documenti che prendeva li portava alla figlia appassionata di viaggi nello spazio.
  • Bill Strausser, interpretato da Noah Harpster, doppiato da Stefano Brusa.
  • Gloria Sedgewick, interpretata da Tracy Mulholland, doppiata da Irene Trotta.
  • Frank Sedgewick, interpretato da Dave Power, doppiato da Davide Perino.
  • Pam Horton, interpretata da Meghan Leathers, doppiata da Eleonora Reti.
    Titolare e barista dell'Outpost, innamorata di Ellen decide di lasciare la città quando lei non intende rivelare il suo orientamento sessuale.

Figure storiche modifica

Missioni spaziali immaginarie presenti nella serie modifica

  • Nota: Il corsivo indica astronauti e cosmonauti storici.
Designazione Data Vettore Modulo di Comando e Servizio Modulo Lunare Equipaggio Riepilogo Episodi
xxx Gennaio 1969 N1 n/a n/a Volo di prova dell'N1 1
Apollo 10 1969 Saturn V Charlie Brown Snoopy Edward Baldwin

Gordo Stevens Talmadge

Corsa di prova per l'atterraggio lunare 1 e 2
xxx Giugno 1969 N1 Soyuz 7K-LOK LK Aleksej Leonov 1° sbarco umano sulla Luna (26 giugno 1969) 1
Apollo 11 Luglio 1969 Saturn V Columbia Eagle Neil Armstrong

Buzz Aldrin

Michael Collins

1° sbarco lunare umano statunitense 1 e 2
xxx Settembre 1969 N1 Soyuz 7K-LOK LK Anastasia Belikova 1° donna sulla Luna 2
Apollo 12 19 settembre 1969 Saturn V Yankee Clipper Intrepid Pete Conrad

Alan Bean

Dick Gordon

Scouting per il sito base lunare degli Stati Uniti 2

Produzione modifica

Sviluppo modifica

Il 15 dicembre 2017 è stato annunciato che Apple aveva dato il via alla produzione di una serie per una singola stagione. La serie è stata creata da Ronald D. Moore, Matt Wolpert e Ben Nedivi, con Maril Davis come produttore esecutivo. La serie è stata prodotta da Sony Pictures Television e Tall Ship Productions.[4] Il 5 ottobre 2018, è stato annunciato che la serie si sarebbe intitolata For All Mankind.[5]

Casting modifica

Nell'agosto 2018, è stato annunciato che avrebbero fatto parte del cast principale Joel Kinnaman, Michael Dorman, Sarah Jones, Shantel VanSanten e Wrenn Schmidt e che Eric Ladin, Arturo Del Puerto e Rebecca Wisocky sarebbero stati gli interpreti secondari.[6][7][8]

Riprese modifica

Le riprese della serie sono iniziate nell'agosto 2018 a Los Angeles, in California.[9] Nel marzo 2019, il New York Times ha riferito che le riprese si erano concluse.[10]

Rinnovi modifica

Il 15 ottobre 2019, due settimane prima del debutto, la serie è stata rinnovata per una seconda stagione.[11][12] Nel dicembre 2020 viene annunciata una terza stagione.

Promozione modifica

Il 4 giugno 2019, è stato rilasciato il trailer ufficiale della serie.[13]

Distribuzione modifica

Edizione italiana modifica

La direzione del doppiaggio è di Claudia Razzi e i dialoghi italiani sono curati da Ruggero Busetti, Fausta Fascetti e Sacha Pilara per conto della Dubbing Brothers Int. Italia che si è occupata anche della sonorizzazione.[14]

Accoglienza modifica

Critica modifica

La serie è stata accolta abbastanza positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 72% con un voto medio di 6,9 su 10, basato su 47 recensioni[15], mentre su Metacritic ha un punteggio di 65 su 100, basato su 21 recensioni.[16]

Note modifica

  1. ^ (EN) Nellie Andreeva, Apple Orders Ronald D. Moore Space Drama Series, su Deadline, 15 dicembre 2017. URL consultato il 20 giugno 2019.
  2. ^ ‘For All Mankind’ Renewed For Season 3 By Apple Ahead Of Season 2 Premiere, su deadline.com, 8 dicembre 2020.
  3. ^ (EN) Liz Shannon Miller, 'For All Mankind': Ronald D. Moore on Season 2 Tragedies, Season 3 Hints, and the Official Reason Why Russia Beat America to the Moon, su collider.com, Collider, 23 aprile 2021. URL consultato il 22 agosto 2021.
    «Our point of divergence was the idea that Sergei Korolev, who was the father of the Soviet space program, in reality, he died during an operation in Moscow in the mid '60s. And after that point, their moon program really never pulled together. They had developed the N1 rocket, but it kept blowing up. And it all kind of fell apart in the race to the moon. Our point of divergence was that Korolev lives, and that somehow, he was able to pull all the bureaucratic pieces together and the technological challenges, and he made their moon landing happen.»
  4. ^ (EN) Apple Orders New Series from Battlestar Galactica Mastermind, su Fortune. URL consultato il 20 giugno 2019.
  5. ^ (EN) Denise Petski, Jodi Balfour Cast In Ron Moore’s Apple Space Drama ‘For All Mankind’, su Deadline, 5 ottobre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, Joel Kinnaman, Sarah Jones & Michael Dorman To Star In Ron Moore’s Apple Space Series, su Deadline, 14 agosto 2018. URL consultato il 10 novembre 2019.
  7. ^ (EN) Ron Moore's Apple Space Drama Adds Shantel VanSanten, Wrenn Schmidt (Exclusive), su The Hollywood Reporter. URL consultato il 10 novembre 2019.
  8. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, Eric Ladin, Arturo Del Puerto & Rebecca Wisocky To Recur In Ron Moore’s Apple Space Series, su Deadline, 30 agosto 2018. URL consultato il 10 novembre 2019.
  9. ^ Filming in August: Ronald D. Moore to Produce Upcoming Series 'For All Mankind (aka NASA)' in Los Angeles, CA - Production List | Film & Television Industry Alliance, su web.archive.org, 2 dicembre 2018. URL consultato il 20 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2018).
  10. ^ (EN) John Koblin, Apple’s Big Spending Plan to Challenge Netflix Takes Shape, in The New York Times, 17 marzo 2019. URL consultato il 20 giugno 2019.
  11. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘For All Mankind’ Drama Renewed For Season 2 By Apple, su Deadline, 15 ottobre 2019. URL consultato il 10 novembre 2019.
  12. ^ For All Mankind e See già rinnovate per una seconda stagione ad Apple TV+, su ComingSoon.it. URL consultato il 10 novembre 2019.
  13. ^ For All Mankind, il trailer della prima serie Apple Tv+ su una storia alternativa dell'allunaggio, su Wired, 4 giugno 2019. URL consultato il 20 giugno 2019.
  14. ^ For All Mankind, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. URL consultato il 1º maggio 2023.  
  15. ^ (EN) For All Mankind: Season 1. URL consultato il 10 novembre 2019.
  16. ^ For All Mankind. URL consultato il 10 novembre 2019.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica