Forte (moneta)

moneta

Forte è il nome di alcune piccole monete di bassa lega d'argento, coniate dai Savoia fra il secolo XIV e il XVI.

Era detto Forte in paragone alle monete di vecchio tipo, che erano destinate a sostituire, ridotte per svalutazione a bassissimo titolo e pertanto considerate deboli.

Forti furono battuti in seguito anche in altre zecche del Piemonte (Carmagnola, Montanaro, Casale, ecc.).

FranciaModifica

Dei Fort furono coniati in Champagne all'inizio del XIII secolo da Tebaldo IV, a Valenciennes da Guglielmo III de Hainaut, duca di Baviera (1330 - 1388). [1]

Il Fort de Guyenne era una moneta d'oro emessa da Carlo di Francia (1468-1474) simile al Ryal inglese. Al dritto il duca armato atterra un leone.[1]

PortogalloModifica

Il Forte del Portogallo fu coniato da Ferdinando I del Portogallo e di Algarves (1345-1383, re dal 1367). Era rappresentato il busto del re di profilo.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Belaubre, Dictionaire, p. 59-60

BibliografiaModifica