Apri il menu principale

Forte Nauders

fortezza militare in Tirolo, Austria
Forte Nauders
Straßensperre Nauders
delle fortificazioni austriache al confine italiano
Forte Nauders.jpg
Forte Nauders
Ubicazione
StatoAustria-Ungheria Austria-Ungheria
Stato attualeAustria Austria
RegioneTirolo Tirolo
CittàNauders
Coordinate46°54′47.88″N 10°29′34.44″E / 46.9133°N 10.4929°E46.9133; 10.4929Coordinate: 46°54′47.88″N 10°29′34.44″E / 46.9133°N 10.4929°E46.9133; 10.4929
Informazioni generali
TipoFortezza
Stilestile neoclassico
Altezza1200 m s.l.m.
Costruzione1834-1840
CostruttoreGeneralmajor Georg Eberle
Primo proprietarioImperial regio Esercito
Condizione attualeRestaurato
VisitabileSi
Informazioni militari
UtilizzatoreImpero austro-ungarico
Funzione strategicaControllo della val dell'Eno
Termine funzione strategicasuccessivamente alla prima guerra mondiale
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il forte Nauders (in ted. Strassensperre Nauders) è uno dei pochi forti autro-ungarici che ancora oggi è completamente intatto. Il forte appartiene al grande sistema di fortificazioni austriache al confine italiano.

Fu costruito dal 1834 al 1840 (come recita un'iscrizione dell'epoca sulla fortezza), sulla base di un piano del generale dell'ingegnere Franz von Scholl.

La fortezza sorge a circa 3 chilometri a nord del paese Nauders, e si fa spazio in una stretta valle la strada statale del passo Resia. Qui, tra rocce strette, sorge la fortezza di Nauders.

StoriaModifica

 
Forte Nauders
 
I tre Carri armati esposti fuori dal forte: M24, 4KH6FA-SK105, T34/85

Fu costruita nello stesso periodo del forte di Fortezza, ovvero nel XIX secolo, sotto la guida del Generalmajor Georg Eberle, sulla base di un preesistente muro, il Niclas-Mauer edificato a partire dal 1513.

La chiusa doveva impedire il passaggio a eventuali nemici del Tirolo, ad esempio invasioni di eserciti lombardi. Nonostante sia una fortezza molto giovane è comunque l'unica di quel periodo che si è mantenuta.

Dato che è intatta sia all'esterno che all'interno, attualmente la fortificazione ospita un museo militare e una mostra permanente su "Il traffico attraverso il passo Resia".

Sugli spalti del forte, ma anche nel giardino dall'altra parte della strada sono esposti alcuni carri armati e cannoni.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Grande Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grande Guerra