Fortunato Castiello

fantino italiano
Fortunato Castiello
Nazionalità Italia Italia
Equitazione Equestrian pictogram.svg
Specialità Corse a pelo
Carriera
Palio di Siena
Soprannome Napoletano
Esordio 2 luglio 1931
Leocorno
Ultimo Palio 16 agosto 1939
Onda
Vittorie 1 (su 8 corse)
Ultima vittoria 16 agosto 1937
Civetta
 

Fortunato Castiello detto Napoletano (Francolise, 22 gennaio 1910Pastorano, 26 settembre 1975) è stato un fantino italiano.

BiografiaModifica

Soprannominato Napoletano, ha disputato otto volte il Palio di Siena, vincendo il 16 agosto 1937 per la Civetta su Folco.

Napoletano corse cinque Palii (tre per il Leocorno, due per la Chiocciola) senza grande fortuna tra il 1931 e il 1933, caratterizzati da forti scontri a colpi di nerbate con il rivale Ganascia; tuttavia riuscì a trionfare al ritorno in Piazza del Campo, quattro anni dopo la sua ultima apparizione.

Corse ancora altre due volte: il 2 luglio 1938 per l'Aquila ed il 16 agosto 1939 per l'Onda. Il 30 agosto 1939 venne chiamato alle armi; congedato nel 1940, venne richiamato l'anno seguente. Tornato definitivamente a casa (si era stabilito definitivamente a Sparanise), dopo la guerra ritornò a Siena, senza però tornare a disputare una carriera ma solamente disputando alcune prove nel 1945, 1947 e 1948.

Abbandonato definitivamente il Palio di Siena, Napoletano restò nel mondo dell'ippica disputando assiduamente le corse dell'Ippodromo delle Capannelle di Roma. Fu inoltre allevatore di cavalli da corse presso una cascina di Castelfiorentino.

Nel 1960 si trasferì prima a Milano e poi a Torino, prima di ritirarsi definitivamente a vita privata nel 1967 a Pastorano, dove morì il 26 settembre 1975.

Presenze al Palio di SienaModifica

Palio Contrada Cavallo Note
2 luglio 1931 Leocorno Vittoria
16 agosto 1931 Leocorno Grillo
3 luglio 1932 Chiocciola Morello di P. Neri
16 agosto 1932 Chiocciola Tordina scosso
2 luglio 1933 Leocorno Zola
16 agosto 1937 Civetta Folco
2 luglio 1938 Aquila Sansano
16 agosto 1939 Onda Falco

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie