Apri il menu principale

Fosco Gasperi

autore televisivo e regista italiano

Fosco Gasperi (Forlì, 4 febbraio 1953) è un autore televisivo, sceneggiatore e regista televisivo italiano.

È stato attivo prevalentemente sulle reti Mediaset, dove ha curato i testi e la regia di diversi varietà, come Premiatissima e Sabato al circo, il telefilm Don Tonino e sitcom, tra cui Casa Vianello e Finalmente soli Negli anni duemila ha lavorato alla realizzazione di numerosi reality show, coordinando la regia delle prime edizioni del Grande Fratello, L'isola dei famosi e Music Farm.

BiografiaModifica

Dopo un esordio come cabarettista, notato da Enzo Trapani inizia a collaborare con la RAI negli anni ottanta con la trasmissione Non stop[1] e in seguito come autore del varietà del sabato sera Fantastico e di altre trasmissioni, come Loretta Goggi in quiz e C'era due volte. Dalla metà degli anni ottanta è passato in Fininvest, in qualità di autore di varietà come Zodiaco,[2] Grand Hotel[3] e Premiatissima.[4] Nel 1988 è regista e ideatore della serie televisiva di Italia 1 Don Tonino,[5] e in seguito cura la regia di Casa Vianello.[1]

Negli anni novanta ha proseguito la collaborazione con Mediaset in qualità di autore per Ok, il prezzo è giusto[1] e Scherzi a parte[6] e di regista di Sabato al circo,[7] Il TG delle vacanze,[8] Belli freschi[9] e delle sitcom Io e la mamma[10] e Finalmente soli; nello stesso periodo è stato tra gli autori del Festival di Sanremo 1996[11] e ha lavorato per il varietà di Rai 2 Carosello, riedizione realizzata nel 1997 dell'omonimo programma televisivo, con la conduzione di Ambra Angiolini.[12]

In forze alla Endemol, ha curato la regia delle prime edizioni italiane del reality show Grande Fratello, coordinando i venti registi che si occupano delle riprese degli interni della casa dove è ambientato il programma,[13][1] di cui è stato anche produttore artistico.[14] Ha curato inoltre i reality Music Farm[15] e L'isola dei famosi.[7]

Passato alla società di produzioni televisive Einstein Multimedia, nel 2005 è stato produttore artistico del varietà di prima serata Ritorno al presente, condotto da Carlo Conti su Rai 1.[16] Nel 2011 per Mediaset è regista di Uman - Take Control!, programma di prima serata di Italia 1.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Leandro Palestini, Macché vergogna qui si fa la storia, in la Repubblica, 26 luglio 2000. URL consultato il 28 giugno 2016.
  2. ^ Baroni, p. 551.
  3. ^ Baroni, p. 208.
  4. ^ Baroni, p. 358.
  5. ^ Beniamino Placido, Torni presto signora domenicale, in la Repubblica, 4 febbraio 1990. URL consultato il 28 giugno 2016.
  6. ^ Baroni, p. 404.
  7. ^ a b Sara Morandi, Un Natale in musica con Manuel De Peppe, in la Repubblica, 19 dicembre 2013. URL consultato il 28 giugno 2016.
  8. ^ Baroni, p. 495.
  9. ^ Baroni, p. 47.
  10. ^ Leandro Palestini, Torna Delia Scala mamma anche in tv, in la Repubblica, 12 gennaio 1997. URL consultato il 28 giugno 2016.
  11. ^ Sanremo: da stasera il Festival, in AdnKronos, 19 febbraio 1996. URL consultato il 28 giugno 2016.
  12. ^ Leandro Palestini, Carosello vent'anni dopo, il ritorno, in la Repubblica, 22 aprile 1997. URL consultato il 28 giugno 2016.
  13. ^ Baroni, p. 198.
  14. ^ Silvia Fumarola, Conto alla rovescia nella casa blindata, in la Repubblica, 13 settembre 2000. URL consultato il 28 giugno 2016.
  15. ^ Rai: presenta reality show Music Farm in onda dal 16 aprile, in AdnKronos, 7 aprile 2004. URL consultato il 28 giugno 2016.
  16. ^ Leandro Palestini, Conti sogna il Truman Show. Raiuno inaugura il reality storico, in la Repubblica, 15 febbraio 2005. URL consultato il 28 giugno 2016.

BibliografiaModifica