Fragaria

genere di Magnoliophyta appartenente alla famiglia delle Rosaceae

Fragaria L., 1753 è un genere di angiosperme appartenente alla famiglia delle Rosacee che comprende una ventina di specie comunemente note come fragole.[1]

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Fragaria
Fragaria sp.
Classificazione APG IV
DominioEukaryota
RegnoPlantae
(clade)Angiosperme
(clade)Mesangiosperme
(clade)Eudicotiledoni
(clade)Eudicotiledoni centrali
(clade)Superrosidi
(clade)Rosidi
(clade)Eurosidi
(clade)Eurosidi I
OrdineRosales
FamigliaRosaceae
SottofamigliaRosoideae
TribùPotentilleae
SottotribùFragariinae
GenereFragaria
L., 1753
Classificazione Cronquist
DominioEukaryota
RegnoPlantae
DivisioneMagnoliophyta
ClasseMagnoliopsida
OrdineRosales
FamigliaRosacee
GenereFragaria
Specie

Distribuzione e habitat modifica

Il genere è ampiaente diffuso in America, Europa e Asia.[1]

Tassonomia modifica

 
Fragole di bosco
(Fragaria vesca)

Il genere comprende le seguenti specie:[1]

Sono inoltre nodi i seguenti ibridi:[1]

Le varie specie presentano un'ampia variabilità nel numero cromosomico. La maggior parte sono diploidi (p.es. F. daltoniana, F. vesca) ma esistono specie tetraploidi (F. orientalis), exaploidi (F. moschata), ottoploidi (F. chiloensis) e decaploidi (F. cascadensis).[senza fonte]

Di regola, sebbene esistano eccezioni, più coppie di cromosomi conferiscono una maggior robustezza alla pianta, che produce fragole più grandi.[senza fonte]

Usi modifica

Le fragole sono un ottimo dessert; vengono comunemente accompagnate da panna montata, oppure alternativamente da gelato alla vaniglia o ai frutti di bosco. È comune anche prepararle con zucchero e succo di limone, in un bicchiere di vino rosso, oppure vengono mangiate al naturale.

Avversità modifica

 
Fragole raccolte in Siberia orientale

Gli insetti più nocivi che colpiscono la pianta della fragola sono: l'afide setoloso della fragola (Chaetosiphon fragaefolii), l'antonomo del lampone e della fragola (Anthonomus rubi), il rinchite della fragola (Coenorrhinus germanicus) e l'oziorrinco della fragola (Otiorrhynchus rugosostriatus ). La fragola è attaccata anche da un acaro, il ragnetto rosso comune (Tetranychus urticae). Tra i funghi vi sono invece la muffa grigia, l'oidio o mal bianco (Sphaerotheca macularis), il marciume bruno (Phytophthora cactorum), la rizottoniosi (Rhizoctonia fragariae [obsoleto], oggi Ceratobasidium cornigerum), la verticilliosi (Verticillium spp.) e la vaiolatura della fragola (Mycosphaerella fragariae).

Note modifica

  1. ^ a b c d (EN) Fragaria, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 7/11/2022.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 22868 · LCCN (ENsh85128547 · GND (DE4136965-8 · BNF (FRcb120089198 (data) · J9U (ENHE987007538839205171
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica