Franca Stoppi

attrice italiana

Franca Stoppi (Fiorenzuola d'Arda, 19 luglio 1946Spoleto, 9 luglio 2011) è stata un'attrice italiana.

BiografiaModifica

Esordì nel mondo del cinema nel film Telefoni bianchi del 1976. Nel 1979 ottenne la parte della governante Iris in Buio Omega di Aristide Massaccesi e successivamente interpretò la madre superiora nella pellicola La vera storia della monaca di Monza del regista Bruno Mattei. Nel 1981 ebbe il ruolo della madre Vincenza nel film L'altro inferno e quello della governante di Giacomo Guerra nel film Difendimi dalla notte di Claudio Fragasso e l'anno seguente interpretò la moglie dell'orafo ne La gorilla. Fu una carceriera nel lungometraggio Violenza in un carcere femminile e concluse la propria carriera nel 1986 con la pellicola Via Montenapoleone. Lasciato il cinema si è dedicata a tempo pieno alla salvaguardia degli animali, divenendo presidente dell'associazione U.N.A, di Foligno, carica che ha ricoperto sino alla morte, nel 2011.[1]

FilmografiaModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44511729 · ISNI (EN0000 0000 0350 6593 · GND (DE1139472852 · BNF (FRcb14230309m (data) · WorldCat Identities (EN44511729