Francesco Abate

scrittore e giornalista italiano

Francesco Abate (Cagliari, 17 maggio 1964) è uno scrittore, giornalista ed ex disc jockey[1] italiano.

Attività musicaleModifica

Esordisce come disc jockey a Radio Alter all'età di 14 anni[1]. Poi trasmette da Radio Città, Radio Flash e Studio 96 programmi sul mondo indie. Cura l'organizzazione di concerti e festival (Flash Festival e Rock Area) e lavora nel management di gruppi musicali[1]. È tra i fondatori di Radio X, prima emittente in Europa a trasmettere su Internet. Dal 1991 al 2004 fa il deejay nei club della Sardegna col nome di Frisco[1]. Dal 1999 al 2001 è alla direzione artistica di Radiolina[1]. Dopo anni di inattività nel 2010 torna alla radio come conduttore insieme alla giornalista Caterina Pinna sulle frequenze regionali di Rai Sardegna con il programma "Cibo per la mente".

Attività di scrittoreModifica

Il suo esordio come scrittore è del 1996 con L'Oratorio - Vietato ai minori di 14 anni, breve racconto, inserito nella collettiva Racconti di Celluloide (Alambicco). Da allora ha scritto 10 romanzi (due con Massimo Carlotto, uno con Saverio Mastrofranco ovvero l'attore Valerio Mastandrea) per le case editrici Castelvecchi, Il Maestrale, Frassinelli, Edizioni Ambiente ed Einaudi. Ha partecipato a 9 raccolte di racconti, scritto pièce teatrali, testi per la televisione e sceneggiature cinematografiche. Alcuni suoi libri sono tradotti in Francia, Germania, Paesi Bassi, Belgio e Grecia. In Francia sono stati pubblicati i romanzi Ultima di campionato (Derniere journée de championat), Il cattivo cronista (Le chroniqueur sans coeur), Chiedo scusa (Je demand pardon) tradotti da Marc Porcu per la Fosse aux Ours; Mi fido di te è stato tradotto nei Paesi Bassi con il titolo Ik vertrouw je da Etta Maris per la Lebowsky Publisher, in Germania con il titolo Ich vertraue dir per Bertelsmann, in Francia e in Grecia. Nel 1999 ha vinto il miglior soggetto al Premio Solinas con ‘Ultima di campionato', con "Mi fido di te" ha vinto il Premio del Libraio Città di Padova 2007, con il romanzo "Chiedo scusa", Einaudi Stile Libero, nel 2011 ha vinto il Premio Alziator, nel 2014 ha vinto il Premio Lawrence con il romanzo "Un posto anche per me", Einaudi Stile Libero. Dal 2013 cura la collana Freschi per Caracò Editore. Il suo ultimo romanzo è "Torpedone trapiantati”, Torino, Einaudi , 2018.

OpereModifica

RaccontiModifica

  • Francesco Abate e Massimo Carlotto: Catfish. Il caso benzinetta di Francesco Abate. Reggio Emilia, Aliberti editore. 2006. ISBN 978-88-74-24124-8.
  • Autori Vari: Carta di identità (a cura di Giulio Angioni), Cartas de logu: scrittori sardi allo specchio, Cagliari, CUEC, 2007, 19-21.
  • Autori Vari: Contos. Il miracolo di Mannaia di Francesco Abate. Roma, Fandango. 2009.
  • Autori Vari: I Superdotati. Cambiando Giacchetta di Francesco Abate. Napoli, Ad Est dell'Equatore. 2009
  • Autori Vari: "Repertorio dei pazzi d'Italia" (a cura di Roberto Alajmo), Il Saggiatore 2012. ISBN 9788842818137
  • Autori Vari: "C'è un grande prato verde" (a cura di Carlo D'Amicis), Manni Editore, 2012. ISBN 978-88-6266-415-8
  • Autori Vari: "Piciocus" (a cura di Francesco Abate), Edizioni Caracò, 2012. ISBN 978-88-9756-704-2
  • Autori Vari: "Piciocas" (a cura di Francesco Abate), Edizioni Caracò, 2012. ISBN 978-88-9756-710-3

RomanziModifica

PremiModifica

  • Premio Solinas Miglior soggetto per Ultima di campionato[2]
  • Premio del Libraio Città di Padova 2007 per Mi fido di te[3]
  • Premio Letterario dei Giovani Europei ("Prix Littéraire des Jeunes Européens, 2010 Francia) per Le coniquer sans coeur[4]
  • Premio Alziator Miglior Romanzo 2011 per Chiedo scusa[5]
  • Festival D.H.Lawrence 2014 - Premio Ducato d'oro 2014 per il romanzo Un posto anche per me[6]
  • Festival D.H.Lawrence 2018 - Premio Ducato d'oro 2018 per il romanzo Torpedone trapiantati

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Biografia di Abate, tratta dal sito personale, frisko.it. URL consultato il 24 settembre 2010 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2011).
  2. ^ Albo d'oro - tutti i premi, su premiosolinas.it. URL consultato il 20 settembre 2019.
  3. ^ Premio del Libraio – Città di Padova, premiazione, su phaidra.cab.unipd.it. URL consultato il 20 settembre 2019.
  4. ^ Prix littéraire des jeunes européens, su camoes.univ-lyon2.fr. URL consultato il 20 settembre 2019.
  5. ^ «Chiedo scusa» di Francesco Abate vince l'«Alziator», su lanuovasardegna.it. URL consultato il 21 settembre 2019.
  6. ^ VIII festival internazionale della letteratura di viaggio D.H.Lawrence, su galsarcidanobarbagiadiseulo.it. URL consultato il 21 settembre 2019.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN47057858 · ISNI (EN0000 0001 2279 5623 · SBN IT\ICCU\LO1V\176352 · LCCN (ENno2007058950 · GND (DE13632715X · BNF (FRcb15096357z (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2007058950