Apri il menu principale

Francesco Albanese (attore)

attore e regista italiano

CarrieraModifica

Inizia la sua carriera insieme ad Alessandro Siani e Peppe Laurato, col trio "A testa in giù" nella metà degli anni '90 all'interno del laboratorio "Tunnel Cabaret" di Nando Mormone. Con Alessandro Siani fa coppia a Telegaribaldi, trasmissione comica condotta da Biagio Izzo e Gianni Simioli seguitissima in Campania. Il successo del duo Tatore (Siani) e Checco Lecco (Albanese) riscuote molto successo anche in teatro nello spettacolo Fiesta a cui seguirà Tutti Bravi di cui Albanese è anche autore.[2]

Nel 2006 e nel 2007 l'ormai collaudata ditta Siani - Albanese tenta la strada del cinema, esce nelle sale Ti lascio perché ti amo troppo prodotto da Mauro Berardi, Siani attore protagonista e Albanese e Lello Musella che gli fanno da spalla, l'anno successivo, scrive a quattro mani con Siani un secondo film La seconda volta non si scorda mai in cui interpreterà il ruolo di Mario Saggiomo, mentre in teatro vanno in scena gli spettacoli Tienimi Presente e Per tutti, in tv partecipa sia come cabarettista che come autore nella trasmissione televisiva Tribbù in onda su Rai due.[3] Dopo aver fatto parte del cast del film Benvenuti al sud, nel 2014 è tra i protagonisti del programma Made in Sud nei panni del signor Orfeo e nel 2015 ironizza sul personaggio di Christian Grey nella parodia del film evento 50 sfumature di grigio. Nell'aprile 2015 debutta sia come regista che come attore protagonista nel film Ci devo pensare.[4]

TelevisioneModifica

CinemaModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica