Francesco Angelotti

patriota italiano
Angelotti e Rossaroll ricevon grazia della vita. Litografia, 1864.

Francesco Angelotti (Gaeta, 1800Procida, 1839) è stato un patriota italiano.

Tenente dell'11º reggimento borbonico di guardie, nel 1834 partecipò con Cesare Rosaroll e Vito Romano ad una congiura per uccidere Ferdinando II delle Due Sicilie, ma fu condannato all'ergastolo e ucciso durante un tentativo di evasione.[1]

NoteModifica

  1. ^ Deborah Burton, Possibili fonti storiche per la Tosca (PDF), in Nuova Rivista Musicale Italiana, nº 4/2, aprile/giugno 2000, pp. 15, 16.

BibliografiaModifica

Atto Vannucci, I martiri della libertà italiana dal 1794 al 1848 (PDF), Milano, Treves, 1872, p. 405.