Francesco Bellini

imprenditore e dirigente sportivo italo-canadese
Francesco Bellini

Francesco Bellini (Ascoli Piceno, 20 novembre 1947) è un imprenditore, dirigente sportivo e ricercatore italiano naturalizzato canadese.

BiografiaModifica

Cresciuto nel capoluogo piceno, diplomandosi perito-chimico al locale ITIS "Enrico Fermi", all'età di vent'anni si trasferisce in Canada, ove consegue un Bachelor of Science presso il Loyola College (poi Università Concordia) nel 1972 ed un dottorato in chimica organica presso l'Università del New Brunswick nel 1977. Sposato con Marisa Nardini e padre di due figli maschi, risiede nella provincia canadese del Québec.

È autore o coautore di oltre 25 brevetti, nonché di veri articoli e saggi basati sulle sue ricerche. Ha cofondato la società Biochem Pharma, di cui è stato presidente e amministratore delegato dal 1986 al 2001. È azionista di riferimento della Bellus Health (società di ricerca farmaceutica e nutraceutica), presidente della holding Picchio International e delle società Picchio Pharma, Prognomix e ViroChem Pharma (tutte attive nel settore sanitario), nonché membro del Consiglio di amministrazione di Monson Coors Brewing Company, Montreal Heart Institute Foundation, Canada Science Technology & Innovation Council, Stem Cell Therapeutics Corp e Camera di commercio italiana.

Nel 2005 è stato nominato cavaliere del lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana in carica Carlo Azeglio Ciampi[1] e nel novembre 2012 ha ricevuto la laurea honoris causa in chimica e tecnologie farmaceutiche dalla Scuola di scienze del farmaco e dei prodotti della salute dell'università di Camerino. Tra il 1987 e il 2004 ha ricevuto, in tutto il mondo, un totale di 27 tra premi e onorificenze legati alle sue attività in materia di imprenditorialità, ricerca ed economia.

Nel novembre 2010 ha fondato FB Health S.p.A., società con sede ad Ascoli Piceno impegnata nella ricerca, nello sviluppo e nella commercializzazione di prodotti farmaceutici e nutraceutici per la prevenzione ed il trattamento di patologie che colpiscono i pazienti anziani, specie nei settori neurologico, geriatrico e psichiatrico. Tale azienda è partecipata da Picchio International, che detiene oltre il 50% del capitale sociale, da Klox Technologies Inc. (società canadese impegnata nei settori dell'odontoiatria, dermatologia e riparazione tissutale) con quasi il 22% e, con quote minori, dal dottor Marco Marchetti, dal dottor Giovanni Scapagnini e dal dottor Federico De Grossi Mazzorin.

Un altro ramo delle attività imprenditoriali di Bellini è costituito dalla viticoltura e dalla vinificazione: nel 2004 ha infatti fondato la società agricola Domodimonti, sita nel comune di Montefiore dell'Aso, con 48 ettari di vigneti capaci di produrre circa 200 mila bottiglie all'anno[2] di Passerina, Pecorino, Montepulciano, Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot e Petit Verdot.

Impegno nello sportModifica

Nel gennaio del 2014 Bellini annuncia l'intenzione di rifondare la società calcistica della sua città natale, l'Ascoli (appena fallita per bancarotta).[3] Il 3 febbraio fonda la società Ascoli Picchio F.C. 1898 S.p.A., di cui diventa presidente con il 70% delle quote azionarie. Tre giorni dopo, il 6 febbraio 2014, tale soggetto si aggiudica all'asta fallimentare il marchio e la tradizione sportiva del vecchio club.

Il 13 giugno 2016 Bellini rinuncia alla massima carica sociale del club, nominando Andrea Cardinaletti come amministratore unico; egli conserva comunque la maggioranza delle quote azionarie (circa l'80%). Nel 2018 vende le quote di maggioranza della società marchigiana all'imprenditore romano del gruppo Bricofer S.p.A. Massimo Pulcinelli.

OnorificenzeModifica

Onorificenze italianeModifica

  Cavaliere del lavoro
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— Roma, 2005
  Dottorato Honoris Causa in Scienze farmaceutiche
«Per i suoi meriti nello sviluppo di farmaci utili al trattamento di diverse patologie umane.»
— Sapienza - Università di Roma - 1º febbraio 2016[4]

Onorificenze canadesiModifica

  Ufficiale dell'Ordine del Canada
«È Chief Executive Officer e co-fondatore di Biochem Pharma Inc., la più grande azienda farmaceutica di proprietà canadese. Grazie alla sua leadership e vision, questa azienda, che opera in 40 paesi, è una delle principali imprese di biotecnologia nel mondo. Oltre a sostenere una vasta gamma di cause, parla a favore dei diritti e dei vantaggi che il Canada deve preservare quando si tratta di scoperte. Per quanto riguarda questo uomo d'affari, il know-how dovrebbe essere protetto e sfruttato qui, in questo paese che ha scelto.»
— nominato il 21 ottobre 1999, investito il 26 aprile 2000[5]
  Ufficiale dell'Ordine nazionale del Québec
— 2004
  Medaglia del giubileo di diamante di Elisabetta II
— 2012

NoteModifica

  1. ^ Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro. Francesco Bellini, su cavalieridellavoro.it. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  2. ^ Vinitaly. Domodimonti "Natural wine", su vinitaly.com. URL consultato il 3 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2014).
  3. ^ Il Resto del Carlino. Ascoli Calcio, Bellini scende in campo: "Voglio il Picchio", su ilrestodelcarlino.it. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  4. ^ Ascoli Picchio, La Sapienza conferisce a Bellini Dottorato honoris causa - picenotime.it, 29 gen 2016
  5. ^ (EN) Sito web del Governatore Generale del Canada: dettaglio decorato.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN104335426 · ISNI (EN0000 0000 7680 8146 · WorldCat Identities (EN104335426
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie