Apri il menu principale

Francesco Borzone

pittore e astronomo italiano

Giovanni Francesco Maria Borzone (Genova, 1625Genova, 1679) è stato un pittore e astronomo italiano, noto anche come Francesco Borzoni, Bourzon, Mario Francesco Borzoni o Francesco Maria Borzoni.

BiografiaModifica

Francesco era figlio ed allievo di Luciano Borzone e fratello di Giovanni Battista e Carlo, tutti pittori.

Alla morte del padre si reca a Roma, ove soggiorna dal 1646 al 1653. Durante il soggiorno romano venne influenzato artisticamente dal Dughet, Nicolas Poussin e da Claudio Lorenese.

Intorno al 1653 torna nella sua città natale ove pubblicherà nel 1654 un saggio sul movimento del sole e delle stelle, il Trattato della declinatione del sole, e delle stelle.

Pochi anni dopo lascerà nuovamente la sua città per recarsi in Francia, rivestendo il prestigioso ruolo di pittore di corte presso Luigi XIV.

Tornato in patria, vi morirà nel 1679.

OpereModifica

DipintiModifica

  • Marine, Paysage e Bataille navale, dipartimento arti grafiche del Museo del Louvre, Parigi.
  • Naufragi in prossimità della costa, olio su tela, 120x172[1]

LibriModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Pierangelo Campodonico (a cura di), Dal Mediterraneo all'Atlantico, Tormena Editore, Genova, 1993.
  • Raffaello Soprani, Delle vite de' pittori, scultori, ed architetti genovesi, Tomo II scritto da Carlo Giuseppe Ratti, a cura di Carlo Giuseppe Ratti, Stamperia Casamara, Genova, da Cinque Lampadi, su licenza di Superiori; numérisé par Googlebooks d'Oxford University il 2 febbraio 2007, 1769, pages 243-254.
  • Description historique et critique de l'Italie,Tomo III, di Jérôme Richard, George White, Parigi, 1769.
  • Théodore Lejeune, Guide théorique et pratique de l'amateur de tableaux: études sur les imitateurs et les copistes des maîtres de toutes les écoles dont les œuvres forment la base ordinaire des galeries, Volume 2, Gide 1864, p. 172

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24872790 · ISNI (EN0000 0000 6661 1198 · GND (DE1017983232 · BNF (FRcb149655003 (data) · ULAN (EN500025541 · CERL cnp01417306 · WorldCat Identities (EN24872790