Francesco Casale

attore italiano (1960-)

Francesco Casale (Roma, 20 novembre 1960) è un attore italiano.

Francesco Casale e Cristina Garavaglia ne L'uomo che guarda

Biografia

modifica

Esordì con un piccolo ruolo nel film Ginger e Fred di Federico Fellini, in seguito interpretò ruoli importanti in svariate pellicole cinematografiche e film per la televisione come Arabella l'angelo nero e Allullo drom - L'anima zingara.

Nel 1994 venne scelto da Tinto Brass come protagonista del film L'uomo che guarda, ispirato all'omonimo romanzo di Alberto Moravia:[1] la pellicola suscitò molto scalpore perché per la prima volta mostrava veri genitali maschili in erezione invece delle fin lì consuete protesi,[2][3] e proprio Casale si esibì in una lunga scena di inturgidimento.[4]

Negli anni successivi prese parte ad alcune miniserie fra cui La famiglia Ricordi e Caraibi e ebbe anche ruoli cinematografici in Ivo il tardivo, Jolly Blu e Come mi vuoi, nel quale interpretava il travestito Gioia.[5][6]

Sposato con la principessa Vittoria Odescalchi, Casale ha abbandonato le scene dopo il matrimonio.

Filmografia

modifica

Televisione

modifica
  1. ^ Leandro Palestini, Brass: il mio film parla ai sensi..., in la Repubblica, 2 febbraio 1994.
  2. ^ Giovanna Grassi, Brass sfida l'ultimo tabù: maschi nudi, in Corriere della Sera, 9 luglio 1993, p. 29 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2014).
  3. ^ Leandro Palestini, Brass: l'ultimo tabù e un uomo tutto nudo, in la Repubblica, 9 luglio 1993.
  4. ^ Maurizio Porro, E liberaci dal male della castità, in Corriere della Sera, 7 febbraio 1994, p. 28 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2014).
  5. ^ Giovanna Grassi, Lo Verso con i tacchi a spillo fa Desideria a Caracalla, in Corriere della Sera, 21 gennaio 1996, p. 25 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2014).
  6. ^ Cinema: Lo Verso-Cassel è la coppia 'Come mi vuoi', Adnkronos, 12 aprile 1996.

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0836 9005 · SBN CFIV230894 · GND (DE1201130425