Apri il menu principale

Francesco Cempini (Terricciola, 5 settembre 1775Firenze, 23 ottobre 1853) è stato un avvocato e politico italiano, primo ministro del Granducato di Toscana dal 1845 al 1848, sotto Leopoldo II.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Terricciola, in provincia di Pisa, fu Avvocato Regio, ministro delle finanze sotto il granduca Leopoldo II, primo ministro del Granducato di Toscana dal 1845 al 1848, senatore, presidente del senato, Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Giuseppe, e di quello Imperiale Austriaco della Corona di Ferro [1]. Durante il dominio napoleonico, ricoprì l'importante carica di procuratore imperiale alla Corte criminale di prima istanza di Pisa[2].

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Antonio Zobi, Memorie economico-politiche o sia De' danni arrecati dall'Austria alla Toscana, dal 1737 al 1859: Sommario di documenti officiali in corredo alle memorie economico-politiche sulla Toscana, Volume 2, Grazzini, Giannini e c., Firenze 1860, p. 509
  2. ^ CEMPINI, Francesco in "Dizionario Biografico", su www.treccani.it. URL consultato il 1º gennaio 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie