Apri il menu principale

Francesco Corner (1478-1543)

vescovo cattolico e cardinale italiano
Francesco Corner
cardinale di Santa Romana Chiesa
1527 FRANCISCUS CORNARUS - CORNARO FRANCESCO.JPG
Ritratto del cardinale Corner
Cardinal Francesco Cornaro COA.jpg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1478 a Venezia
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovomarzo 1531 da papa Paolo III
Consacrato vescovo21 dicembre 1531 da papa Clemente VII
Creato cardinale20 dicembre 1527 da papa Clemente VII
Deceduto26 settembre 1543 a Viterbo
 

Francesco Corner, seniore (Venezia, 1478Viterbo, 26 settembre 1543), è stato un vescovo cattolico e cardinale italiano vissuto fra il XV ed il XVI secolo.

Era figlio di Giorgio e di Elisabetta Morosini, fratello del cardinale Marco Corner e nipote di Caterina Cornaro.

BiografiaModifica

Studiò all'università di Padova.

Fu militare nel Levante e, ritornato a Venezia, ebbe incarichi diplomatici all'estero.

Fu creato cardinale da papa Clemente VII nel concistoro del 20 dicembre 1527.

Il 27 aprile 1528 ricevette il titolo di San Pancrazio fuori le mura. Fu inoltre nominato Arciprete della Basilica Vaticana. Il 27 aprile 1534 ottenne il titolo di Santa Cecilia, il 5 settembre dello stesso anno quello di San Ciriaco alle Terme Diocleziane, il 31 maggio 1535 il titolo di Santa Prassede, il 23 marzo 1541 il titolo di Santa Maria in Trastevere; il 14 novembre dello stesso ottenne di divenire cardinale vescovo ed ebbe la sede suburbicaria di Albano. Il 15 febbraio 1542 fu trasferito alla sede suburbicaria di Palestrina.

Francesco Corner partecipò ad un unico conclave, quello del 1534, che elesse papa Paolo III.

Afflitto da salute malferma, richiamato dal pontefice a Roma, morì a Viterbo. Fu sepolto a Venezia, nella chiesa di San Salvatore.

StemmaModifica

«Partito d'oro e d'azzurro, caricato di una corona dell'uno nell'altro»[1]

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ Alessandro Augusto Monti Della Corte, Armerista bresciano, camuno, benacense e di Valsabbia, Brescia, Tipolitografia Geroldi, 1974, p. 261.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88618748 · GND (DE132322552 · BAV ADV10009948 · CERL cnp00866736 · WorldCat Identities (EN88618748